Audi Q7: qualche ritocco per l’ elegante SUV di nuova generazione

Audi Q7: qualche ritocco per l’ elegante SUV di nuova generazione

Audi Q7 è nato come un Suv adatto a qualsiasi situazione, sia per il tempo libero che per il quotidiano, confortevole, con grandi prestazioni, ideale per chi ama lo spazio e la versatilità, caratteristiche espresse anche dal design della fiancata con la stretta fascia dei finestrini, il tetto dalla linea snella in contrasto con le superfici muscolose delle lamiere.

Molti sono i ritocchi apportati alla nuova Audi Q7, sia al frontale che alla parte posteriore, i fari allo xeno, le luci diurne con diodi luminosi a “U”, le luci degli indicatori a LED. Audi propone una versione optional dei fari anteriori con speciali luci autostradali. Nei gruppi ottici posteriori i diodi luminosi sono di serie. Un pacchetto alluminio contribuisce a rendere l’ aspetto esterno più brillante, i più sportivi potanno scegliere pacchetto esterni ‘S line’. Nuovo anche il portellone del bagagliaio con un profilo maggiormente marcato.

Audi Q7 si estende su una lunghezza di 509 cm. con un passo di 300 cm, a tutto vantaggio della spaziosità e del comfort, una versatilità ineguagliabile ed un vano bagagli con una capacità di 2.035 litri. Il SUV è disponibile nella versione a cinque, sei o sette posti. Facila anche l’ accesso ai sedili posteriori grazie all’ ottimizzazione della funzione “Easy Entry”.

Anche l’ abitacolo di Audi Q7 ha subito numerose ottimizzazioni nei dettagli che vanno a migliorare il benessere a bordo, ad esempio i punti luce nel rivestimento delle portiere, gli inserti decorativi anteriori e la nuova gamma di colori e materiali, arricchita anche la strumentazione con raffinati dettagli cromati. Il pacchetto sportivo ‘S line’ prevede gli interni neri, sedili sportivi elegantemente rivestiti ed un telaio più rigido ed, infine, cerchi da 20 pollici.

I propulsori di Audi Q7 sono tutti ad iniezione diretta, abbinati al cambio rapido e confortevole tiptronic a sei rapporti. Tutte le versioni V6 e V8 sono dotate del sistema di efficienza modulare Audi e sfruttano una nuova tecnologia, il dispositivo di recupero dell’ energia, che trasforma l’ energia meccanica prodotta in fase di frenata e di rilascio in energia elettrica, immagazzinandola temporaneamente nella batteria. Questa nuova tecnologia riduce di 5 g/km le emissioni di CO2, un contributo molto rilevante per la salvaguardia dell’ ambiente per l’ uso quotidiano.

Audi Q7 3.0 TDI clean diesel quattro eroga una potenza di 240 CV (176 kW) con una coppia di ben 550 Nm, i consumi sono 9,1 litri di gasolio per 100 chilometri, che si abbassano con il 3.0 TDI clean diesel, che si accontenta di 8,9 litri per 100 km, un diesel molto pulito avvalendosi di un catalizzatore di nuova concezione, conforme alle norme sulle emissioni vigenti negli USA che rispetta il limite Euro 6 che arriverà nel 2014.

Dinamici anche i motori a benzina di Audi Q7, il sei cilindri 3.6 FSI eroga 280 cavalli (206 kW) di potenza e una coppia di 360 Nm, con consumi di 12,1 litri per 100 chilometri, il 4.2 FSI eroga una potenza di 350 cavalli (257 kW), con una coppia di 440 Nm e consumi di 12,7 litri per 100 chilometri.

Qualità estremamente sviluppate del telaio Audi Q7, che monta cerchi in lega da 18″, la gamma opzionale arriva fino ai 21 pollici, la spiccata vocazione offroad è conferita dalle sospensioni pneumatiche “adaptive air suspension” disponibili come optional (di serie per le versioni 4.2 TDI e V12 TDI), che in sinergia con gli ammortizzatori a regolazione elettronica consentono l’ altezza dal suolo in cinque livelli e secondo tre diagrammi e altrettante modalità di marcia: Comfort, Automatic e Dynamic.

Audi Q7 propone di serie un equipaggiamento molto ricco, fra tanti, il servosterzo servotronic, il doppio fondo di carico, il climatizzatore automatico comfort, sistema di comando MMI con impianto audio ne sono alcuni esempi, fra gli optional, allestimento in pelle, sedili comfort climatizzati, con funzione di riscaldamento e raffreddamento e il portellone del vano bagagli ad apertura elettrica. Particolarmente interessante l’ infotainment fra cui i sistemi di navigazione con cartografica tridimensionale, un lettore DVD con comando vocale, il regolatore della velocità e della distanza rispetto al veicolo che precede mediante, l’ assistenza alla frenata, l’ Audi lane assist per mantenere la vettura dentro la corsia, la videocamera per facilitare le manovre di parcheggio e le operazioni di aggancio del rimorchio.

In Italia le prime consegne della nuova generazione di Audi Q7 sono previste per il prossimo luglio.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Audi Q7: qualche ritocco per l’ elegante SUV di nuova generazione

di 8 maggio, 2009
Audi Q7: qualche ritocco per l’ elegante SUV di nuova generazione

Audi Q7 è nato come un Suv adatto a qualsiasi situazione, sia per il tempo libero che per il quotidiano, confortevole, con grandi prestazioni, ideale per chi ama lo spazio e la versatilità, caratteristiche espresse anche dal design della fiancata con la stretta fascia dei finestrini, il tetto dalla linea snella in contrasto con le superfici muscolose delle lamiere.

Molti sono i ritocchi apportati alla nuova Audi Q7, sia al frontale che alla parte posteriore, i fari allo xeno, le luci diurne con diodi luminosi a “U”, le luci degli indicatori a LED. Audi propone una versione optional dei fari anteriori con speciali luci autostradali. Nei gruppi ottici posteriori i diodi luminosi sono di serie. Un pacchetto alluminio contribuisce a rendere l’ aspetto esterno più brillante, i più sportivi potanno scegliere pacchetto esterni ‘S line’. Nuovo anche il portellone del bagagliaio con un profilo maggiormente marcato.

Audi Q7 si estende su una lunghezza di 509 cm. con un passo di 300 cm, a tutto vantaggio della spaziosità e del comfort, una versatilità ineguagliabile ed un vano bagagli con una capacità di 2.035 litri. Il SUV è disponibile nella versione a cinque, sei o sette posti. Facila anche l’ accesso ai sedili posteriori grazie all’ ottimizzazione della funzione “Easy Entry”.

Anche l’ abitacolo di Audi Q7 ha subito numerose ottimizzazioni nei dettagli che vanno a migliorare il benessere a bordo, ad esempio i punti luce nel rivestimento delle portiere, gli inserti decorativi anteriori e la nuova gamma di colori e materiali, arricchita anche la strumentazione con raffinati dettagli cromati. Il pacchetto sportivo ‘S line’ prevede gli interni neri, sedili sportivi elegantemente rivestiti ed un telaio più rigido ed, infine, cerchi da 20 pollici.

I propulsori di Audi Q7 sono tutti ad iniezione diretta, abbinati al cambio rapido e confortevole tiptronic a sei rapporti. Tutte le versioni V6 e V8 sono dotate del sistema di efficienza modulare Audi e sfruttano una nuova tecnologia, il dispositivo di recupero dell’ energia, che trasforma l’ energia meccanica prodotta in fase di frenata e di rilascio in energia elettrica, immagazzinandola temporaneamente nella batteria. Questa nuova tecnologia riduce di 5 g/km le emissioni di CO2, un contributo molto rilevante per la salvaguardia dell’ ambiente per l’ uso quotidiano.

Audi Q7 3.0 TDI clean diesel quattro eroga una potenza di 240 CV (176 kW) con una coppia di ben 550 Nm, i consumi sono 9,1 litri di gasolio per 100 chilometri, che si abbassano con il 3.0 TDI clean diesel, che si accontenta di 8,9 litri per 100 km, un diesel molto pulito avvalendosi di un catalizzatore di nuova concezione, conforme alle norme sulle emissioni vigenti negli USA che rispetta il limite Euro 6 che arriverà nel 2014.

Dinamici anche i motori a benzina di Audi Q7, il sei cilindri 3.6 FSI eroga 280 cavalli (206 kW) di potenza e una coppia di 360 Nm, con consumi di 12,1 litri per 100 chilometri, il 4.2 FSI eroga una potenza di 350 cavalli (257 kW), con una coppia di 440 Nm e consumi di 12,7 litri per 100 chilometri.

Qualità estremamente sviluppate del telaio Audi Q7, che monta cerchi in lega da 18″, la gamma opzionale arriva fino ai 21 pollici, la spiccata vocazione offroad è conferita dalle sospensioni pneumatiche “adaptive air suspension” disponibili come optional (di serie per le versioni 4.2 TDI e V12 TDI), che in sinergia con gli ammortizzatori a regolazione elettronica consentono l’ altezza dal suolo in cinque livelli e secondo tre diagrammi e altrettante modalità di marcia: Comfort, Automatic e Dynamic.

Audi Q7 propone di serie un equipaggiamento molto ricco, fra tanti, il servosterzo servotronic, il doppio fondo di carico, il climatizzatore automatico comfort, sistema di comando MMI con impianto audio ne sono alcuni esempi, fra gli optional, allestimento in pelle, sedili comfort climatizzati, con funzione di riscaldamento e raffreddamento e il portellone del vano bagagli ad apertura elettrica. Particolarmente interessante l’ infotainment fra cui i sistemi di navigazione con cartografica tridimensionale, un lettore DVD con comando vocale, il regolatore della velocità e della distanza rispetto al veicolo che precede mediante, l’ assistenza alla frenata, l’ Audi lane assist per mantenere la vettura dentro la corsia, la videocamera per facilitare le manovre di parcheggio e le operazioni di aggancio del rimorchio.

In Italia le prime consegne della nuova generazione di Audi Q7 sono previste per il prossimo luglio.

http://www.motorionline.com/2009/05/08/audi-q7-qualche-ritocco-per-l%e2%80%99-elegante-suv-di-nuova-generazione/