Renault ecologica 2: Zoe Zero Emission

Seconda puntata della giornata sulla nuova passione ecologica di Renault. Questa volta i riflettori sono puntati sulla nuova Zoe, che rispetto alla Twizy assomiglia di più ad un’auto se vogliamo.
Prevista anch’essa per Francoforte, è lunga 4,1 metri, larga 1,8 e alta 1,5, con un passo di 2,6. Il motore, alimentato da una batteria agli ioni di litio, sviluppa 95 CV di potenza e una coppia massima di 225 Nm, che portano la velocità di punta a 140 km/h. A 90 km/h, tra l’altro, si attiva l’alettone retrattile posteriore. L’abitacolo è isolato dal caldo e dal freddo ed è anche in grado di recuperare energia fotovoltaica. La fanaleria è protetta da un gel in poliuretano, mentre le batterie sono raffreddate da speciali bocchettoni per l’aria ai lati. Le due coppie di portiere si differenziano tra loro: a forbice davanti e a farfalla dietro.
All’interno si trova una vera sciccheria: un impianto di climatizzazione che diffonde una sostanza idratante per rendere la pelle morbida, oltre a diverse profumazioni, il tutto realizzato in collaborazione con L’Orèal. Insomma, ecologica, comoda e tra un po’ prepara anche il caffè.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati