Skoda Superb Wagon: piu’ spazio e piu’ comfort

Skoda presenta a Francoforte la versione station wagon della Superb, la Skoda Superb Wagon, caratterizzata da un posteriore piu’ marcato e dinamico, dal passo piu’ lungo e dalla linea slanciata del tetto che le conferiscono proporzioni equilibrate. Lunga 4.838 mm, larga 1.817 mm e alta 1.481 mm la Skoda Superb Wagon puo’ contare su un’ottima capacità di carico che passa infatti da un minimo di 633 a ben 1.865 litri con i sedili posteriori ribaltati. La larghezza del portellone e la lunghezza del bagagliaio – fino a 1.800 mm – consentono il trasporto anche di oggetti particolarmente ingombranti, mentre la soglia bassa, situata a soli 598 mm dalla carreggiata, agevola le operazioni.

Gli interni sono identici a quelli della versione berlina.

Il telaio della Skoda Superb Wagon è basato fondamentalmente su quello della versione tre volumi. L’asse posteriore è collegato alla carrozzeria per mezzo di particolari silent block, elementi in metallo e gomma che aumentano il comfort di guida: una soluzione che impedisce che rotolamento, vibrazioni e oscillazioni vengano trasmessi alla scocca, riducendo così il rumore derivante.

L’asse anteriore con sospensioni tipo McPherson con bracci trasversali triangolari è posizionato, esattamente come nella versione berlina, in un corpo in alluminio, in modo da ottenere una migliore cinematica riducendo contemporaneamente il peso dell’asse stesso.

Anche la gamma motori della Skoda Superb Wagon corrisponde in gran parte a quella della versione berlina, con la possibilità di scelta tra tre motorizzazioni benzina e due Diesel, tutte a iniezione diretta, con consumi contenuti ed emissioni ridotte.

Il 2.0 TDI 140 CV (103 kW) ha coppia massima pari a 320 Nm tra 1.800 e 2.500 giri, ed è disponibile sia con cambio manuale a sei marce sia con cambio DSG a sei rapporti. La versione Diesel di punta è il 2.0 TDI CR 170 CV (125 kW), dotato di iniezione diretta Common Rail, che sviluppa una coppia massima di 350 Nm tra 1.750 e 2.500 giri ed è abbinato al cambio manuale a sei marce. Come optional, è disponibile anche per questa motorizzazione il cambio automatico DSG a sei rapporti. Il filtro antiparticolato è di serie su tutte le versioni.

Tutti i motori benzina sono a iniezione diretta: il quattro cilindri 1.4 TSI, nonostante la cilindrata ridotta, eroga 125 CV (92 kW) e una coppia massima di 200 Nm già a 1.500 giri. Questo propulsore è proposto con cambio manuale a sei rapporti.

Il 1.8 TSI 160 CV (118 kW) raggiunge una coppia massima di 250 Nm tra 1.500 e 4.500 giri e, oltre al cambio manuale a sei rapporti, può essere abbinato al cambio automatico DSG. La motorizzazione top di gamma della nuova Superb Wagon è il 3.6 TSI V6 260 CV (191 kW), che sviluppa la coppia massima di 350 Nm tra 2.500 e 5.000 giri. Questa versione viene offerta esclusivamente con cambio DSG a sei rapporti e trazione integrale permanente, affinché l’elevata forza propulsiva sia scaricata a terra in modo efficace. La distribuzione della potenza avviene in maniera variabile, mentre il controllo della trazione è affidato alla frizione elettronica Haldex di quarta generazione: ciò consente alla vettura di procedere in sicurezza su fondi di qualsiasi condizione. Durante la guida in condizioni di trazione normali, la potenza viene erogata al 96% all’asse anteriore. Per le versioni 1.8 TSI e 2.0 TDI CR la trazione integrale è disponibile a richiesta.

Sulla Superb Wagon, come già sulla versione berlina, è presente il dispositivo di assistenza alla partenza in salita HHC (Hill Hold Control); inoltre, il programma elettronico di stabilizzazione ESP è dotato – per le motorizzazioni 2.0 TDI CR 170 CV (125 kW) 4×4 FAP e 3.6 TSI V6 260 CV (191 Kw) 4×4 – del controllo della stabilizzazione per il traino TSA (Trailer Stability Assist), che consente di trainare in tutta sicurezza rimorchi fino a 2.000 kg di peso. La trazione integrale 4×4 con frizione lamellare Haldex non è però utile solo in questo caso: la distribuzione variabile della coppia tra gli assi assicura, infatti, le migliori condizioni di trazione e un eccellente controllo della vettura su ogni tipo di terreno.

Per la prima volta in assoluto è disponibile per un modello della gamma Skoda il sistema elettronico di chiusura e avviamento KESSY: un transponder presente nella chiave e un generatore di impulsi radio all’interno della vettura sbloccano la chiusura non appena viene impugnata la maniglia della portiera; anche per la chiusura è sufficiente toccare un tasto presente sulla maniglia della portiera, senza dover utilizzare la chiave o il telecomando della chiusura centralizzata. Il motore viene avviato e spento per mezzo di un tasto situato a destra sul piantone dello sterzo; durante questa operazione è necessario premere il pedale della frizione (nel caso del cambio manuale) o del freno (se la vettura è dotata di cambio automatico).

Un altro dettaglio particolarmente interessante della nuova Superb Wagon è costituito dal portellone apribile e richiudibile elettricamente, disponibile come optional, così come il bloccaggio elettrico della copertura avvolgibile nel bagagliaio.

Tra l’offerta di accessori originali Skoda si trova, inoltre, un supporto per biciclette che può essere montato nella parte inferiore del doppio fondo di carico dopo aver rimosso la copertura superiore. Un’ulteriore soluzione Simply Clever è rappresentata da una luce di cortesia posizionata nel portellone, che illumina, oltre al vano bagagli, anche la zona circostante e la parte posteriore della vettura. Un’altra luce estraibile, alloggiata nella parte sinistra del bagagliaio, è dotata di batterie e all’occorrenza può fungere da torcia tascabile. Di giorno, il tetto apribile panoramico regala all’abitacolo un ambiente chiaro e luminoso; per proteggere gli occupanti dalla luce diretta del sole è possibile oscurarlo parzialmente con una tendina solare, anche se il vetro del tetto è progettato per riflettere il 90% dei raggi solari. Un’altra novità è costituita dall’antenna “a pinna” che, grazie alla forma particolare, conferisce una maggiore eleganza alla linea del tetto.

Il sistema di navigazione di base è l’Amundsen, dotato di un display touch screen tramite il quale è possibile accedere a tutte le funzioni, controllandole in modo intuitivo. Tra i dispositivi disponibili spicca, oltre al sistema di navigazione high-tech con touch screen e disco fisso incorporato, l’impianto audio con altoparlanti high-end a elevate prestazioni, lettore CD-Mp3 e ingresso Aux-In o MDI (Mobile Device Interface) sistemato sul jumbo box tra i sedili anteriori, grazie a cui è possibile connettere un dispositivo esterno o un lettore di schede.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Francesco

    16 settembre 2009 at 10:47

    Sbaragliata la concorrenza. L’unica cosa che ancora manca è il controllo dinamico delle sospensioni. Per il resto siamo al top.

Articoli correlati

Skoda Superb Wagon: piu’ spazio e piu’ comfort

di 15 settembre, 2009

Skoda presenta a Francoforte la versione station wagon della Superb, la Skoda Superb Wagon, caratterizzata da un posteriore piu’ marcato e dinamico, dal passo piu’ lungo e dalla linea slanciata del tetto che le conferiscono proporzioni equilibrate. Lunga 4.838 mm, larga 1.817 mm e alta 1.481 mm la Skoda Superb Wagon puo’ contare su un’ottima capacità di carico che passa infatti da un minimo di 633 a ben 1.865 litri con i sedili posteriori ribaltati. La larghezza del portellone e la lunghezza del bagagliaio – fino a 1.800 mm – consentono il trasporto anche di oggetti particolarmente ingombranti, mentre la soglia bassa, situata a soli 598 mm dalla carreggiata, agevola le operazioni.

Gli interni sono identici a quelli della versione berlina.

Il telaio della Skoda Superb Wagon è basato fondamentalmente su quello della versione tre volumi. L’asse posteriore è collegato alla carrozzeria per mezzo di particolari silent block, elementi in metallo e gomma che aumentano il comfort di guida: una soluzione che impedisce che rotolamento, vibrazioni e oscillazioni vengano trasmessi alla scocca, riducendo così il rumore derivante.

L’asse anteriore con sospensioni tipo McPherson con bracci trasversali triangolari è posizionato, esattamente come nella versione berlina, in un corpo in alluminio, in modo da ottenere una migliore cinematica riducendo contemporaneamente il peso dell’asse stesso.

Anche la gamma motori della Skoda Superb Wagon corrisponde in gran parte a quella della versione berlina, con la possibilità di scelta tra tre motorizzazioni benzina e due Diesel, tutte a iniezione diretta, con consumi contenuti ed emissioni ridotte.

Il 2.0 TDI 140 CV (103 kW) ha coppia massima pari a 320 Nm tra 1.800 e 2.500 giri, ed è disponibile sia con cambio manuale a sei marce sia con cambio DSG a sei rapporti. La versione Diesel di punta è il 2.0 TDI CR 170 CV (125 kW), dotato di iniezione diretta Common Rail, che sviluppa una coppia massima di 350 Nm tra 1.750 e 2.500 giri ed è abbinato al cambio manuale a sei marce. Come optional, è disponibile anche per questa motorizzazione il cambio automatico DSG a sei rapporti. Il filtro antiparticolato è di serie su tutte le versioni.

Tutti i motori benzina sono a iniezione diretta: il quattro cilindri 1.4 TSI, nonostante la cilindrata ridotta, eroga 125 CV (92 kW) e una coppia massima di 200 Nm già a 1.500 giri. Questo propulsore è proposto con cambio manuale a sei rapporti.

Il 1.8 TSI 160 CV (118 kW) raggiunge una coppia massima di 250 Nm tra 1.500 e 4.500 giri e, oltre al cambio manuale a sei rapporti, può essere abbinato al cambio automatico DSG. La motorizzazione top di gamma della nuova Superb Wagon è il 3.6 TSI V6 260 CV (191 kW), che sviluppa la coppia massima di 350 Nm tra 2.500 e 5.000 giri. Questa versione viene offerta esclusivamente con cambio DSG a sei rapporti e trazione integrale permanente, affinché l’elevata forza propulsiva sia scaricata a terra in modo efficace. La distribuzione della potenza avviene in maniera variabile, mentre il controllo della trazione è affidato alla frizione elettronica Haldex di quarta generazione: ciò consente alla vettura di procedere in sicurezza su fondi di qualsiasi condizione. Durante la guida in condizioni di trazione normali, la potenza viene erogata al 96% all’asse anteriore. Per le versioni 1.8 TSI e 2.0 TDI CR la trazione integrale è disponibile a richiesta.

Sulla Superb Wagon, come già sulla versione berlina, è presente il dispositivo di assistenza alla partenza in salita HHC (Hill Hold Control); inoltre, il programma elettronico di stabilizzazione ESP è dotato – per le motorizzazioni 2.0 TDI CR 170 CV (125 kW) 4×4 FAP e 3.6 TSI V6 260 CV (191 Kw) 4×4 – del controllo della stabilizzazione per il traino TSA (Trailer Stability Assist), che consente di trainare in tutta sicurezza rimorchi fino a 2.000 kg di peso. La trazione integrale 4×4 con frizione lamellare Haldex non è però utile solo in questo caso: la distribuzione variabile della coppia tra gli assi assicura, infatti, le migliori condizioni di trazione e un eccellente controllo della vettura su ogni tipo di terreno.

Per la prima volta in assoluto è disponibile per un modello della gamma Skoda il sistema elettronico di chiusura e avviamento KESSY: un transponder presente nella chiave e un generatore di impulsi radio all’interno della vettura sbloccano la chiusura non appena viene impugnata la maniglia della portiera; anche per la chiusura è sufficiente toccare un tasto presente sulla maniglia della portiera, senza dover utilizzare la chiave o il telecomando della chiusura centralizzata. Il motore viene avviato e spento per mezzo di un tasto situato a destra sul piantone dello sterzo; durante questa operazione è necessario premere il pedale della frizione (nel caso del cambio manuale) o del freno (se la vettura è dotata di cambio automatico).

Un altro dettaglio particolarmente interessante della nuova Superb Wagon è costituito dal portellone apribile e richiudibile elettricamente, disponibile come optional, così come il bloccaggio elettrico della copertura avvolgibile nel bagagliaio.

Tra l’offerta di accessori originali Skoda si trova, inoltre, un supporto per biciclette che può essere montato nella parte inferiore del doppio fondo di carico dopo aver rimosso la copertura superiore. Un’ulteriore soluzione Simply Clever è rappresentata da una luce di cortesia posizionata nel portellone, che illumina, oltre al vano bagagli, anche la zona circostante e la parte posteriore della vettura. Un’altra luce estraibile, alloggiata nella parte sinistra del bagagliaio, è dotata di batterie e all’occorrenza può fungere da torcia tascabile. Di giorno, il tetto apribile panoramico regala all’abitacolo un ambiente chiaro e luminoso; per proteggere gli occupanti dalla luce diretta del sole è possibile oscurarlo parzialmente con una tendina solare, anche se il vetro del tetto è progettato per riflettere il 90% dei raggi solari. Un’altra novità è costituita dall’antenna “a pinna” che, grazie alla forma particolare, conferisce una maggiore eleganza alla linea del tetto.

Il sistema di navigazione di base è l’Amundsen, dotato di un display touch screen tramite il quale è possibile accedere a tutte le funzioni, controllandole in modo intuitivo. Tra i dispositivi disponibili spicca, oltre al sistema di navigazione high-tech con touch screen e disco fisso incorporato, l’impianto audio con altoparlanti high-end a elevate prestazioni, lettore CD-Mp3 e ingresso Aux-In o MDI (Mobile Device Interface) sistemato sul jumbo box tra i sedili anteriori, grazie a cui è possibile connettere un dispositivo esterno o un lettore di schede.

http://www.motorionline.com/2009/09/15/skoda-superb-wagon-piu-spazio-e-piu-comfort/