Fiat 500 TwinAir: prova su strada

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Fiat 500 TwinAir: prova su strada

Abbiamo partecipato alla presentazione stampa internazionale della Fiat 500 TwinAir, spinta dal rivoluzionario bicilindrico turbo da 85 cavalli (900 cc) di FPT, Fiat Powertrain Technologies, prima unità di una nuova famiglia di propulsori che abbina prestazioni interessanti e un risparmio di circa il 30% di emissioni CO2 rispetto ad un motore di pari prestazioni.

La nuova gamma TwinAir, con potenze comprese tra 65 e 105 cavalli, abbina il sistema MultiAir, il concetto estremizzato di “downsizing” ed una nuova fluidodinamica ottimizzata.

Fiat 500 TwinAir: migliori prestazioni e consumi ridotti

Grazie al nuovo motore TwinAir Turbo da 85 cv, rispetto alla versione 1.2 8v, la 500 TwinAir fa registrare un incremento del 23% di potenza e del 30% sull’indice di prestazione. Rispetto alla versione 1.4 16v, il bicilindrico offre prestazioni in pratica equivalenti ma consumi ridotti del 30%.

Ecco in sintesi i Vantaggi del sistema MultiAir e del downsizing estremo:
- un aumento della potenza massima del 10% rispetto ad un motore tradizionale di pari cilindrata;
- miglioramento della coppia a basso regime e nei transitori del 15% mediante strategie di chiusura anticipata della valvola di aspirazione, che massimizza l’aria immessa nei cilindri;
- riduzione dei consumi, e quindi di emissione di CO2, pari al 10% grazie all’eliminazione delle perdite di pompaggio e alla precisa calibrazione dei parametri che ottimizzano la combustione;
- riduzione delle emissioni inquinanti del motore grazie all’ottimizzazione delle strategie di controllo delle valvole in fase di aspirazione del motore;
- maggiore prontezza ai comandi dell’acceleratore, grazie alla pressione costante dell’aria a monte dei cilindri, abbinata al controllo estremamente rapido della valvole di aspirazione.

L’abbinamento di un motore di cilindrata ridotta con un turbocompressore di nuova generazione ha permesso di ottenere prestazioni confrontabili o migliori a propulsori di cilindrata superiore, ma con consumi ed emissioni inferiori. La presenza del turbo aumenta sensibilmente la coppia massima rendendola disponibile ad un regime di giri molto basso. Il tutto con una fondamentale semplicità costruttiva che va a beneficio della robustezza e dell’affidabilità.

Impressioni di Guida
La Fiat 500 TwinAir raggiunge la velocità massima di 173 km/h e accelera da 0 a 100 km/h in 11 secondi. Le ormai note ottime doti dinamiche della 500 sono confermate anche su questa versione. Abbiamo testato la vettura nel Parco del Valentino, il più famoso e antico parco pubblico di Torino, situato lungo la sponda sinistra del Po, tra i ponti monumentali Umberto I (corso Vittorio Emanuele II) e Isabella (corso Dante). Abbiamo inoltre messo alla prova la vettura sul percorso che conduce alla collina di Superga, apprezzando l’assetto piuttosto rigido, che permette inserimenti rapidi e precisi in curva, uniti ad una buona precisione dello sterzo e una manovrabilità del cambio soddisfacente sia nell’utilizzo cittadino che in quello piu’ sportivo.

Il nuovo motore MultiAir regala alla 500 un sound piu’ piacevole e corposo che farà la gioia degli appassionati e dei nostalgici del modello originale ma che, al contempo, non disturberà troppo chi è alla ricerca del massimo comfort in viaggio grazie alla buona insonorizzazione. L’aspetto NVH (comfort acustico-vibrazionale) è stato infatti particolarmente curato per garantire prestazioni vibrazionali almeno equivalenti a un motore “4 cilindri” di pari prestazioni ma con una timbrica caratteristica. A tal fine è stato utilizzato un contralbero di equilibratura che mantiene ottimi livelli vibrazionali in tutte le condizioni di funzionamento del motore: dal minimo al regime di potenza massima.

Il motore si presenta sempre pronto e adeguato alla vettura, sicuramente il miglior compromesso per la 500 tra sportività ed ecologia. Per quanto riguarda le prestazioni, spremendo il propulsore abbiamo rilevato un piccolo calo attorno ai 1500 giri. Superata tale soglia l’unità riprende a spingere con piu’ vigore e gira sempre piuttosto alto e con una buona coppia.

Due le modalità di guida, attivabili tramite la pressione del nuovo tasto ECO posto sulla plancia: Normale ed Eco. La prima permette di godere appieno delle prestazioni briose del TwinAir ed è adatto ad una guida piu’ sportiva grazie anche alla specifica taratura del servosterzo con la disattivazione del City. La modalità ECO permette invece di ridurre ulteriormente i consumi: la coppia erogata viene limitata a 100 Nm a 2000 giri, il volante è piu’ leggero con l’attivazione automatica della funzione City.

Sul TwinAir da 85 CV è di serie lo “Start&Stop”, il dispositivo che gestisce lo spegnimento temporaneo del motore e il suo successivo riavvio garantendo riduzione dei consumi e silenziosità nell’abitacolo nei momenti in cui il dispositivo agisce. Associato allo “Start&Stop” vi è il dispositivo Gear Shift Indicator (GSI) che suggerisce al guidatore di effettuare un cambio marcia, portando all’utilizzo più efficiente del propulsore in termini di consumi.

Consumi Fiat 500 TwinAir
Nel ciclo combinato Fiat dichiara rispettivamente 4,1 l/100Km e 95 g/Km con cambio meccanico o 4,0 l/100Km e 92 g/Km con cambio robotizzato Dualogic.

Sviluppi futuri
Rispetto ad un 4 cilindri di pari prestazioni e media cilindrata, il nuovo propulsore offre una significativa riduzione di dimensioni longitudinali (-23%) e peso (-10%) aprendo così la strada ad ulteriori sviluppi, come l’alimentazione a metano o l’abbinamento con tecnologie ibride, sempre all’insegna della maggiore attenzione ambientale. In particolare, nel prossimo futuro, sarà disponibile una versione del TwinAir a metano che garantirà un’ulteriore riduzione di emissione di CO2.

Per le sue dimensioni ridotte il TwinAir potrà essere in futuro accoppiato ad un motore elettrico ed in generale ad un dispositivo simile al KERS delle F1 che, frapposto tra motore e cambio, possa recuperare ed immagazzinare l’energia cinetica dissipata durante le frenate per un successivo riutilizzo, il tutto a vantaggio di un’ulteriore abbattimento dei consumi.

Nuovo Blue&Me TomTom integrato su Fiat 500
Con la Fiat 500 TwinAir debutta anche la nuova versione del sistema Blue&Me TomTom, finalmente integrato in un pratico ed elegante alloggiamento sulla plancia. Su Fiat 500 l’aggiornamento porterà una funzionalità aggiuntiva che permetterà di gestire anche il mediaplayer attraverso l’interfaccia touch-screen.

15th luglio, 2010

Tag:, , , , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Listino Auto Nuove: Modelli più cliccati
Ultime Foto
Video
Loading the player ...

Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini