Nuova Lancia Delta: nuovo frontale e nuovi motori

di

Nuova Lancia Delta: nuovo frontale e nuovi motori

La Nuova Lancia Delta si presenterà al Salone di Ginevra 2011 con una calandra inedita e una nuova proposta di allestimenti e motorizzazioni tra cui il nuovo propulsore 1.6 Multijet da 105 CV Euro 5.
La nuova Delta sarà commercializzata a partire da metà marzo nei maggiori mercati europei e da giugno con marchio Chrysler in Gran Bretagna e Irlanda.

Il Design della nuova Lancia Delta
Espressione del miglior “Made in Italy”, Lancia Delta si distingue nell’attuale panorama automobilistico per la bellezza della linea esterna, moderna, ricercata e contraddistinta da un’inconfondibile “italianità”. Il frontale di Lancia Delta è grintoso e importante, enfatizzato dai volumi dei parafanghi e caratterizzato da una nuova imponente calandra, disegnata dal Centro Stile Lancia, emblema del Marchio. La nuova calandra celebra il simbolo della fusione tra due continenti, l’Europa e l’America, nella nuova famiglia di prodotti che Lancia è pronta a presentare nel 2011. Verso la calandra confluiscono armoniosamente il cofano ben scolpito e le linee fluide del passaruota mentre l’aspetto dinamico della vettura viene sottolineato dall’ampia presa d’aria inferiore che “preannuncia” il temperamento motoristico di Lancia Delta. E il tutto è reso ancora più sportivo e tecnologico dagli innovativi proiettori, veri e propri gioielli di design e ingegneria, ornati da una fila di LED nel profilo basso.

Contribuiscono alla linea filante della vettura sia le modanature cromate, sia il contrasto cromatico della zona inferiore del brancardo, in grigio opaco, che riprende il bicolore del tetto, disponibile sia in tonalità opaca che lucida. A completare l’offerta degli esterni, Lancia Delta può essere richiesta abbinando gli esclusivi Pack Black e Hard Black, che rendono la vettura ancora più unica ed esclusiva. Nel dettaglio, il Pack Black è composto da cerchio in lega da 18” nero opaco, calotte specchi e doppio scarico cromati e vernice pastello extra serie Nero Eclissi. Nel pack Hard Black si ripropone inoltre il concetto estetico della Serie Speciale omonima introdotta nel 2010, caratterizzata da una particolare carrozzeria nero con trattamento opaco: Delta è stata la prima vettura, prodotta in serie non limitata, a vantare questa verniciatura esclusiva – denominata Nero Cosmo – che prevede un lungo processo di lavorazione (oltre 4 ore per auto).
Come gli esterni anche gli interni della nuova Lancia Delta rappresentano l’espressione più evoluta dello stile italiano, grazie anche alla qualità dei materiali e alla particolare cura dei dettagli.

Partendo dal nuovo allestimento Steel, che propone sedili rivestiti di tessuto tecnico, la gamma si completa con gli allestimenti Silver, Gold e Platinum. Sulla Versione Silver viene introdotto un elegante abbinamento pelle e tessuto tecnico Chevron disponibile in tonalità beige e grigio/nera. A rendere ancora più unica Lancia Delta, sull’allestimento Gold è di serie il pregiato abbinamento in Pelle e Alcantara®, caratteristica che permette a Delta di essere l’unica della sua categoria ad offrire di serie un pellame così pregiato in tre colorazioni, blue, beige, nero. Inoltre, sulla parte in Alcantara® sono cucite delle “fettucce” in pelle che enfatizzano l’artigianalità della manifattura e arricchiscono il disegno del sedile stesso, contribuendo a renderlo originale ed esclusivo. Infine su allestimento Platinum è standard il rivestimento in pelle “pieno fiore” Poltrona Frau®, abbinata ad una plancia in pelle con cuciture a vista realizzate a mano: è un tocco di esclusività che unisce la classe Lancia con la raffinatezza di Poltrona Frau®, uno dei più famosi marchi del Made in Italy nel mondo. Non è tutto: Lancia Delta è l’unica vettura del suo segmento a offrire il pregiato rivestimento Pelle Poltrona Frau® di colore nero, blue e beige con l’esclusivo “cadenino” a contrasto.
A fare dell’abitacolo un vero e proprio salotto contribuisce il sedile posteriore scorrevole con schienale reclinabile (fino a 25°) che permette o di aumentare il già spazioso vano baule (380 litri, 465 con i sedili posteriori scorrevoli) oppure, arretrandolo e inclinandolo opportunamente, di ottenere un totale relax, sdraiati come su una poltrona business di un volo intercontinentale. Da sottolineare che la nuova Delta è l’unica tra le berline 2 volumi ad offrire la possibilità di regolare lo schienale del sedile posteriore e di farne scorrere la seduta. Infine, di serie sull’allestimento Platinum, troviamo l’esclusivo sedile posteriore Executive che assicura la stessa comodità di una poltrona business di un volo intercontinentale.

La gamma motori della nuova Delta
Lancia Delta esprime i suoi valori cardine anche nei motori e nella meccanica. Innanzitutto, il “temperamento” dei suoi propulsori benzina e diesel che si contraddistinguono per innovazione tecnologica e performance, oltre ad essere omologati Euro 5. Tutti sovralimentati e abbinati a cambi con 6 marce (manuali, robotizzati o automatici), i motori disponibili nella nuova gamma sono 7: benzina, 1.4 Turbo Jet da 120 CV (anche bifuel benzina / GPL), 1.4 Multiair da 140 CV e 1.8 Di Turbo Jet da 200 CV abbinato al cambio automatico a 6 rapporti Sportronic; diesel, il nuovissimo 1.6 MultiJet da 105 CV e i collaudati 1.6 MultiJet da 120 (anche abbinato al cambio robotizzato Selectronic), 2.0 MultiJet da 165 CV e il poderoso 1.9 Twin Turbo MultiJet da 190 CV.

Un approfondimento merita il nuovo 1.6 MultiJet da 105 CV Euro 5 che combina perfettamente le doti vincenti dei turbodiesel Multijet con i vantaggi, anche fiscali, della filosofia progettuale “downsizing”. Dunque, è la soluzione ideale per chi ricerca il giusto compromesso tra rispetto ambientale e bassi costi di gestione, senza rinunciare a potenza ed elasticità per un autentico piacere di guida.

In dettaglio, come la versione da 120 CV, il 1.6 Multijet da 105 CV ha un’erogazione eccellente di coppia in valore assoluto, tanto più apprezzabile se si considera la cilindrata: la coppia di 300 Nm rende tale motore leader di performance tra i propulsori di cilindrata inferiore o uguale a 1,8 litri. Se si tiene conto che la coppia massima viene erogata a soli 1.500 giri, si può comprendere immediatamente come il 1.6 Multijet sia una rivoluzione rispetto agli attuali motori diesel: nessun altro, anche di ultima generazione, può offrire un’erogazione così elevata e ad un regime così basso di giri. Insomma, il nuovo 1.6 Multijet offre un piacere di guida esaltante, come dimostrano anche i valori di accelerazione (da 0 a 100 km/h in soli 10,7 secondi) e di velocità massima (186 km/h). L’insieme delle soluzioni tecnologiche adottate consentono al propulsore di essere E5-compliant e con emissioni di CO2 pari a 120g/km nel ciclo combinato (nel rispetto delle normative dei singoli paesi europei).

Il motore 1.6 Multijet da 105 CV è abbinato a un cambio manuale a 6 rapporti che, specialmente alle velocità di strade statali o autostrade, assicura un regime di giri inferiore con il duplice vantaggio di una minore rumorosità in abitacolo e una riduzione dei consumi “reali”.

Tecnologia a bordo della nuova Lancia Delta
Absolute Handling System e sterzo DST (Drive Steering Torque)
Per garantire un perfetto controllo della vettura da parte del guidatore, Lancia Delta adotta “Absolute Handling System” – l’evoluzione dell’ESP (Electronic Stability Program) – il sistema che interviene nelle condizioni prossime al limite, quando è a rischio la stabilità della vettura, e aiuta il guidatore a controllare l’auto.

In più, sono abbinati all’Absolute Handling System: il sistema Hill Holder, che assiste il guidatore nelle partenze in salita; il sistema antislittamento ASR (Anti Slip Regulation) che provvede a qualsiasi velocità, con l’ausilio di freni e del controllo motore, ad ottimizzare la trazione; e il sistema MSR (Motor Schleppmoment Regelung) che interviene in caso di cambio brusco di marcia durante la scalata, ridando coppia al motore. Ma l’Absolute Handling System della nuova Lancia Delta è di tipo “evoluto” in quanto introduce alcune importantissime funzioni quali, per esempio, il LTF (Linearization Torque Feedback) e il TTC (Torque Transfer Control).

Inoltre, il nuovo sistema di controllo interviene sempre in modo “discreto” grazie all’abbinamento con il DST (Drive Steering Torque), lo “sterzo elettronico attivo” che effettua già automaticamente le correzioni e controlla anche il sovrasterzo su fondi a bassa aderenza. In dettaglio, il DST (Drive Steering Torque) effettua automaticamente le correzioni, aiuta a mantenere il controllo del veicolo e rende più “discreto” l’intervento dell’Absolute Handling System.
Infine, il TTC (Torque Transfer Control) migliora il trasferimento della coppia motore alle ruote e, in particolare, garantisce un ottimo comportamento della vettura in curva rendendola così più sicura e divertente nella guida sportiva o in condizioni di scarsa aderenza (in altre parole il sistema TTC simula elettronicamente la presenza di un differenziale autobloccante).

Reactive Suspension System: sospensioni intelligenti
Il Reactive Suspension System – tramite il controllo elettronico in tempo reale degli ammortizzatori – permette di ridurre le oscillazioni del corpo vettura in tutte le condizioni di guida, garantendo così i più alti livelli di sicurezza, comfort e guidabilità. In dettaglio, grazie ad alcuni sensori, il sistema identifica lo scenario di guida e le condizioni del fondo stradale e di scegliere quindi le leggi di controllo più appropriate. Tra queste, la funzione denominata “Sky-Hook” (letteralmente “gancio al cielo”) che permette di isolare l’abitacolo rendendolo idealmente fermo rispetto ai disturbi esterni.
Il contenuto “Reactive Suspension System” riduce lo spazio d’arresto della vettura (circa il 5% grazie al perfetto contatto tra ruota e suolo) e garantisce un intervento tempestivo nel caso di manovre di emergenza con conseguente recupero agevole delle condizioni di sicurezza.

Driving Advisor: sicurezza preventiva sulla nuova Delta
Lancia Delta propone il sistema “Driving Advisor” un importante contenuto di sicurezza preventiva che avvisa il guidatore dell’avvicinamento involontario al bordo della corsia. Attivo quando la vettura viaggia ad una velocità compresa tra 65 e 180 Km/h, il sistema invia una coppia al volante attirando in questo modo l’attenzione del guidatore che ha superato la linea di demarcazione.

Il sistema “Driving Advisor” intende prevenire situazioni dovute alla distrazione del guidatore. La coppia prodotta sul volante non solo si oppone all’attraversamento delle linee laterali, ma fornisce allo stesso tempo un’indicazione dell’azione sterzante da eseguire per riportare il veicolo al centro corsia, ottenendo quindi un intervento correttivo sulla traiettoria di marcia. Il guidatore, tuttavia, mantiene il pieno controllo della guida e ha sempre la possibilità di opporsi alla coppia sul volante nel caso lo reputi opportuno.

Il Blue&Me della nuova Delta
Caratterizzato dalla semplicità d’uso, il dispositivo permette di fare/ricevere telefonate ed ascoltare musica in modo semplice e sicuro, mentre si guida e grazie alla tecnologia Bluetooth®, consente di comunicare dalla vettura con il mondo esterno attraverso i propri dispositivi personali quali telefoni cellulari e palmari. Il nuovo sistema Blue&MeTM compie un ulteriore passo avanti aggiungendo nuove funzionalità che confermano la grande flessibilità della piattaforma. Infatti, collegando un dispositivo digitale alla porta USB è possibile ascoltare ore e ore di musica digitale in formato MP3, WMA e WAV registrata sul cellulare, sui lettori MP3 e sulle penne USB. Inoltre, per una maggiore compatibilità con il proprio i-Pod e I-Phone su Lancia Delta è possibile ascoltare – oltre ai formati succitati – anche i brani musicali con estensione AAC purché siano liberi da diritti digitali (DRM) e salvati in modalità Hard Disk Drive. Inoltre, una pratica presa Aux-in permette al conducente e ai passeggeri di collegare facilmente qualsiasi device audio.

Instant Nav: navigatore touch-screen
Di serie su allestimento Platinum, la nuova Lancia Delta può essere equipaggiata con “Instant Nav”, un innovativo sistema infotelematico di ultima generazione che in un unico dispositivo integrato in plancia, accoglie un navigatore satellitare a mappe (mappa Europa completa standard), un radioricevitore dual tuner ed un lettore CD Mp3; essendo inoltre compatibile con Blue&Me™ è, in sua presenza, in grado di disporre anche delle funzionalità di lettore Mediaplayer, tramite connessione di pen drive, iPod, iPhone, eccetera su porta USB e di vivavoce Bluetooth per il telefono cellulare personale. Realizzato da Magneti Marelli, il dispositivo è posto al centro della plancia ed è dotato di uno schermo a colori da 6,5 pollici in formato 16:9 con livelli di brillantezza e nitidezza tali da consentirne la visibilità nelle diverse condizioni di luminosità.
Inoltre, a partire da aprile, Lancia Delta sarà la prima auto del Gruppo ad avvalersi del programma per l’aggiornamento cartografico NAVTEQ® MapCare™.

Il nuovo programma semplifica la distribuzione di aggiornamenti cartografici: i nuovi proprietari li riceveranno automaticamente, con cadenza annuale, per un totale di due aggiornamenti. Una recente indagine ha rivelato che gli automobilisti che utilizzano il navigatore riescono a ridurre la distanza complessiva percorsa in un anno di quasi 2.500 chilometri, risparmiando oltre 400 euro di carburante. Per questo è importante aggiornare le mappe di frequente.
L’implementazione del servizio NAVTEQ® MapCare™ consente agli automobilisti di avere a disposizione gli ultimi dati cartografici per sfruttare al meglio i loro sistemi di navigazione.

Magic Parking per la nuova Delta
Lancia Delta adotta un innovativo sistema di ausilio al parcheggio che aiuta il guidatore sia a riconoscere se un’area di sosta ha dimensioni adeguate, sia ad effettuare la vera e propria manovra di inserimento. Infatti, in una prima fase il sistema misura la lunghezza dello spazio libero, segnalando se questo è sufficiente per la propria auto. Successivamente, il sistema effettua automaticamente la sterzata del veicolo durante la retromarcia, lasciando al guidatore il solo compito di regolare la velocità tramite acceleratore e freno.

In una sola manovra, il veicolo si posiziona correttamente in un parcheggio parallelo, ottimizzando l’inserimento nello spazio libero disponibile al fine di limitare il numero delle successive manovre di allineamento del veicolo da parte del guidatore. Ovviamente, quest’ultimo ha il pieno controllo dell’intera operazione agendo sui pedali, e può disattivare il sistema intervenendo sul volante o disinserendo la retromarcia, o in alternativa premendo il pulsante dedicato.

14th febbraio, 2011

Tag:,

Ultimi Video

Loading the player ...


Lascia un commento





Listino Auto Nuove: Modelli più cliccati
Ultime Foto
Video
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini