Fiat Panda, in onda il nuovo spot che punta sull’amor di patria

Una celebrazione dell'inventiva e del lavoro italiano

di

Per promuovere la nuova Fiat Panda la casa torinese ha creato questo spot particolarmente significativo e incentrato su quanto di buono c'è in Italia, troppo spesso dimenticato

Fiat Panda, in onda il nuovo spot che punta sull’amor di patria

Merita senza dubbio un’analisi il nuovo spot della Fiat Panda 2012, che è in onda in questi giorni sia in TV che in una particolare versione per la radio. La casa torinese ha infatti deciso di puntare fortemente sul senso di patria degli italiani, spesso messo a dura prova in questi anni da crisi economiche e politiche varie. In questo periodo in cui le decisioni del governo fanno così discutere, poteva essere considerato azzardato fare leva sul senso di patria, sentimento spesso e volentieri politicizzato da una o dall’altra parte a seconda dei casi. Fiat, però, ha voluto lanciarsi lo stesso in questo modo, cercando di sottolineare il più possibile ciò che di buono c’è in Italia, sia da un punto di vista tradizionale che tecnico.

Ecco allora che è stato creato questo spot, intitolato “Questa è l’Italia che ci piace”. Una pubblicità che è a forte rischio di polemica sotto vari aspetti. Noi, comunque, vogliamo provare ad analizzarla in maniera il più apolitica possibile. Partiamo dal presupposto che è ciò che è, quindi una pubblicità. Quindi un filmato fatto apposta per promuovere la vendita di un prodotto, nessuna sorpresa in questo senso. Che, però, Fiat al momento con il suo sbarco in America sia uno dei marchi maggiormente sulla bocca di tutti all’estero è un dato di fatto.

Uno spot per spingere il Paese ad avere un po’ più di fiducia in se stesso? Forse non come obiettivo principale. Come detto, sempre di uno spot si tratta e come tale ha finalità prevalentemente commerciali. Però, in effetti, contrariamente a quello che pensano i più pessimisti, in Italia si fanno tante cose eccellenti e ci sono tante persone che fanno con impegno il loro lavoro. Certo, i problemi ci sono e sono gravi, ma un paese non è fatto solo dai suoi aspetti negativi o solo da quelli positivi. Sarebbe il caso di pensarci.

24th gennaio, 2012

Tag:, ,

Lascia un commento





Listino Auto Nuove: Modelli più cliccati
Ultime Foto
Video
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini