Mercedes SL500 by Wheelsandmore, arriva la versione tuning del roadster teutonico

Nuovo look, nuove prestazioni

di

Poco dopo essere stata presentata, la SL è già oggetto di elaborazione da parte dei tuners. Il primo a proporre la sua interpretazione è Wheelsandmore che si è occupato della linea e del propulsore

Mercedes SL500 by Wheelsandmore, arriva la versione tuning del roadster teutonico

La gamma della SL sembra aver raggiunto gli obiettivi che erano stati imposti: dopo la versione base, sono arrivate le SL63 e più recentemente anche la SL65 AMG. Adesso Wheelsandmore vuole dire la sua.

Il tuner ha presentato il suo kit modificato realizzato per la nuova SL in versione 500. Si parte dalla carrozzeria che è stata avvolta da una pellicola adesiva argento alluminio, una colorazione diversa rispetto alle verniciature opache proposte dalla Casa con la Stella. Un altro trattamento specifico è stato dedicato ai nuovi cerchi in lega da 20 pollici disponibili in qualsiasi colore. Questi sono coperti dai pneumatici Continental Sport Contact 5P che consentono alla tedesca di avere un grip maggiore.

Anche le sospensioni sono state riviste e ribassate per mantenere stabile la SL500 a velocità più sostenute. Estetica a parte, le modifiche più importanti si trovano sotto il cofano anteriore: il V8 biturbo guadagna 70 cavalli e 100 Nm di coppia massima extra grazie alla rimappatura della centralina elettronica. La Mercedes SL500 by Wheelsandmore ottiene in questo modo valori di tutto rispetto: la potenza massima raggiunge i 505 cavalli mentre la coppia sale a quota 800 Nm. Performances che si avvicinano di molto alla nuova arrivata SL63 AMG con i suoi 537 cavalli e la sua coppia di 800 Nm.

26th marzo, 2012

Tag:, ,

Lascia un commento





Listino Auto Nuove: Modelli più cliccati
Ultime Foto
Video
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini