Ferrari, 50 milioni di euro per motori di fascia alta

Il Cavallino produrrà propulsori per le ammiraglie di Fiat S.p.A.

di

Secondo le chiacchiere, il costruttore di Maranello dovrà sfornare, su una nuova linea di montaggio, un V8 aspirato di nuova generazione ed un V6 sovralimentato, entrambi benzina

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Ferrari, 50 milioni di euro per motori di fascia alta

Nel corso dei prossimi due anni Ferrari investirà circa 50 milioni di euro per produrre nuovi propulsori da installare sotto il cofano delle vetture di maggiori dimensioni e di fascia più alta dei listini di Maserati, Lancia, Alfa Romeo. La notizia è trapelata poche ore fa ed è ancora poco dettagliata, ma testimonia comunque lo stato di salute del Cavallino Rampante (l’investimento è pari a circa il 17% del fatturato e molto probabilmente prevederà l’assunzione di nuova forza lavoro).

Secondo quanto appurato, Ferrari metterà al mondo su una nuova linea di produzione un propulsore V6 bi-turbo benzina, capace di erogare circa 450 cavalli (saranno comunque disponibili versioni meno aggressive), ed un nuovo V8 benzina aspirato, destinato a sostituire gli attuali 4,3 litri e 4,7 litri (anch’essi di origine Ferrari) ed in grado di superare i 500 cavalli. Entrambi saranno pensati e progettati tenendo conto della politica di riduzione dei consumi e delle emissioni inquinanti attiva in tutto il mondo automobilistico.

Questi nuovi propulsori saranno disponibili, secondo le indiscrezioni, per la nuova generazione di Maserati Quattroporte, per la nuova berlina Maserati di segmento E Premium, per l’annunciata ammiraglia Alfa Romeo, per le vetture che sostituiranno Maserati GranTurismo e Maserati GranCabrio, per una futura ammiraglia Lancia, per il primo SUV Maserati.

Questi due nuovi propulsori fanno parte di un generale cammino di evoluzione di Fiat S.p.A., che, dopo aver lanciato il motore TwinAir (sono in arrivo altre tre declinazioni: una aspirata da 65 cavalli, due sovralimentate da 80 cavalli e da 105 cavalli) e dopo aver accolto sul proprio scaffale il propulsore 3,0 litri diesel firmato da Fiat Powertrain Technologies e da VM (introdotto sotto il cofano di Lancia Thema, presto disponibile anche per la gamma Maserati), ha commissionato agli uomini di Alfa Romeo un nuovo propulsore 1,8 litri turbo-benzina, disponibile dal prossimo anno in sostituzione graduale del già esistente 1.750 TBi e capace di produrre sino a 300 cavalli.

3rd giugno, 2012

Tag:, , , , , , , , , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Listino Auto Nuove: Modelli più cliccati
Ultime Foto
Video
Loading the player ...

Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini