TomTom Start 60, recensione e prova su strada

Display da 6 pollici per la massima visibilità

Il TomTom Start 60 si presenta decisamente bene, con uno schermo molto grande e diverse funzioni utili. La ventosa inclusa nel case garantisce un'ottima presa e il software è sempre più user-friendly

Uno dei problemi più fastidiosi con alcuni navigatori GPS è la qualità dello schermo. A volte troppo piccolo, a volte troppo soggetto ai riflessi e alla luce solare. Il nuovo TomTom Start 60 elimina completamente questi due intoppi, fornendo ai viaggiatori un sistema di navigazione satellitare di altissima qualità e, soprattutto, con il supporto di uno schermo da ben 6 pollici, attualmente il più grande a disposizione nella gamma della compagnia olandese.

Questo schermo extra-large ci ha veramente incuriosito, portandoci a voler provare su strada questo gioiellino. Dobbiamo dire che, anche a confronto con altri prodotti della casa, questo Start 60 ha qualcosa in più. Grandissimo merito va senza alcun dubbio al display, che è trattato in modo da limitare quanto più possibile i riflessi e gode di una luminosità ottimale. Chi vi scrive l’ha utilizzato, come potete anche vedere dalle foto, in pieno giorno sotto al sole di inizio estate e con gli occhiali da sole sul naso. Nonostante questo, lo schermo era ancora consultabile molto facilmente e non abbiamo mai avuto problemi a seguirne le indicazioni. I satelliti vengono agganciati nel giro di pochi secondi, con un’ottima velocità e una precisione degna di lode. Anche in questo caso, volendo mettere alla prova il sistema, ci siamo recati in una zona ricca di palazzi e teorici ostacoli, ma la risposta del sistema è stata immediata. Un ultimo punto da sottolineare è il sistema di montaggio. Contrariamente ad altri prodotti, questo TomTom Start 60 non dispone di una ventosa separata, ma essa è inclusa direttamente nel corpo del navigatore. Questo forse lo rende leggermente più ingombrante (difficilmente però vi sareste portati un navigatore da 6 pollici in tasca), ma in compenso la presa è davvero solida e non ha tremato nemmeno dopo un passaggio lungo una strada statale non esattamente in buone condizioni (per usare un eufemismo).

Le dimensioni dello schermo aiutano molto anche nel momento in cui occorre inserire l’indirizzo, in quanto i pulsanti sono ingranditi di conseguenza e possono essere premuti con facilità e senza timore di sbagliare. Il software è quello classico dei sistemi TomTom, per quanto ci sia la possibilità di personalizzare alcune voci in modo da poterle avvicinare alle proprie esigenze. Sono incluse tutte le funzioni basilari di TomTom, come l’indicatore di corsia avanzato (molto preciso e chiaro) e le IQ Routes, che in mancanza del servizio HD Traffic (comunque selezionabile) consente di programmare in anticipo il viaggio tenendo conto della strada più utilizzata dagli altri utenti dei navigatori olandesi. Non potevano mancare il TomTom Map Share e l’ottima funzione Parking Assist, che conduce automaticamente al parcheggio segnalato più vicino alla destinazione finale. Buona la precisione delle segnalazioni autovelox, sempre puntuali.

In conclusione siamo rimasti molto soddisfatti da questo sistema, che al momento potremmo veramente considerare come uno dei migliori dell’intera offerta della TomTom. Il TomTom Start 60 è già in vendita nei negozi italiani ad un prezzo di 199,90 €, decisamente onesto per tutto quello che offre. Anzi, lo schermo da 6 pollici varrebbe da solo anche qualcosa di più, per cui lo possiamo considerare un ottimo affare. Solamente attaccando un tablet al parabrezza potreste ottenere di più.

Leggi altri articoli in Navigatori GPS

Lascia un commento

10 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Ivonne

    15 ottobre 2012 at 13:36

    Buongiorno a tutti, ho bisogno del vostro aiuto,
    Ho comprato un tomtom start60 e collegando sul computer, anche dopo aver fatto tutte le procedure di download e installazione della home il computer e dispositivo non si connettano tra loro. Non appare nemmeno la domanda di voler connettere il dispositivo al computer sul dispositivo quando lo collego al computer tramite usb. ho provato anche a cambiare usb ma niente fatto, non succede nulla.
    Ringrazierei una vostra risposta

  2. Lorenzo V. E. Bellini

    15 ottobre 2012 at 14:23

    Posso chiederti che tipo di computer possiedi e a quali porte USB colleghi il TomTom? Perchè a volte le porte USB non sono alimentate e questo potrebbe generare problemi.

  3. sceminko

    10 dicembre 2012 at 12:46

    ringrazio tomtom mi sono trovato molto bene pero non riesco a trovare la custodia dello star 60 come posso fare grazie

  4. Luca

    1 giugno 2013 at 13:56

    ho acquistato un tomtom start 60 perche affascinato dallo schermo da 6″ e dall’immagine sulla scatola sulla quale viene rappresentato graficamente il percorso. Ma mi chiedo questa immagine e stata inserita così giusto per attrarre il cliente e vendere qualche apparecchio in piu, oppure si puo avere anche sul nostro TomTom? Grazie per le risposte…

  5. Lorenzo V. E. Bellini

    1 giugno 2013 at 17:02

    Caro Luca,
    l’immagine a cui fai riferimento è quella della scelta della corsia in caso di percorso autostradale. Appare unicamente quando, in autostrada o su vie ad alta percorrenza, è necessario uscire o entrare in un qualche svincolo di difficile lettura. Il resto del percorso viene visualizzato con la grafica classica del TomTom.

  6. Andrea

    4 giugno 2013 at 16:11

    anch’io ho avuto il problema di collegamento al computer (mac) ma era , come quasi sempre, colpa mia. questo modello si gestisce con MyTomTom e non con Tom Tom home.

    Io, e fose anche Ivonne, provavo col programma sbagliato.

  7. FILIPPO

    14 novembre 2014 at 19:28

    ANCHE IO POSSIEDO UN TOMTOM START 60.
    E’ QUANDO GUIDO MI DA GRANDI SODDISFAZIONI A TAL
    PUNTO CHE MI RILASSO ALLA GUIDA DELLA MIA MACCCHINA.
    QUANDO GUIDO.

  8. Roberto

    11 ottobre 2015 at 21:19

    salve,ho appena acquistato un nuovo TT start 60, non mi piace la grafica, non mi sembra esattamente quella della scatola o per meglio dire quella classica del precedente TT che avevo.
    esiste un modo per cambiarla ?
    ringrazio anticipatamente chi può darmi consigli.

    GRAZIE MILLE

  9. valente celestino

    3 giugno 2017 at 18:06

    per cortesia ho comprato un tomtom60 , vorei sapere la scheda sda che si inserisce a che serve grazie

  10. Roberto

    16 agosto 2017 at 14:56

    Faccio l’autonoleggiatore uso tom tom da sempre ma questa volta non sono riuscito a trovare un manuale di istruzione del mio tom tom GO e pertanto non posso usarlo e ho speso i miei soldi per niente. Ho un icona sullo schermo quadrata di colore bianco con all’interno quadro arancione e puntino arancione in alto con scritta “interrompi registrazione” non sapendo cose non uso il tom tom . Peccato pensavo meglio bastava un manuale istruzione

Articoli correlati