Volkswagen Maggiolino by ABT, la bestiolina fa sul serio

In attesa della variante R

di

ABT è un tuner che privilegia le auto della gamma Audi ma a quanto pare non ha resistito all'ultima generazione del Maggiolino aggiornato di recente. Ecco il risultato

Volkswagen Maggiolino by ABT, la bestiolina fa sul serio

E’ da un po’ che il preparatore tedesco amplia i suoi orizzonti: dopo le varie Audi tuning, ABT ha cominciato ad esplorare il mondo del gruppo VW e un accenno alla nuova nata in Casa Volkswagen era inevitabile.

In particolare, la versione del nuovo Maggiolino passata nelle mani del preparatore è la 2.0 TDI. Chi conosce ABT saprà benissimo che le modifiche non riguardano solamente il propulsore: il kit prevede nuovi fari anteriori più aggressivi che conferiscono alla teutonica uno sguardo minaccioso, spoiler anteriore, minigonne laterali riviste, tubi di scarico di forma ovale, ammortizzatori più corti e pinze freno dorate con nuovi pneumatici più sportivi e cerchi in lega da 18 o 20 pollici. Niente male l’estetica ma diamo uno sguardo anche alle prestazioni di questa 2.0 TDI. I tedeschi di VW hanno già pensato ad una versione un po’ più spinta con il 2.0 TSI in grado di offrire 2o0 cavalli e 380 Nm di coppia massima ma, poiché la richiesta dei diesel è in costante aumento, ABT ha deciso di prendere di mira il 2,0 TDI. I 140 cavalli del quattro cilindri sono solo un lontano ricordo visto che la potenza sale fino a 170 cavalli e la coppia passa da 320 a 370 Nm.

Tutto ciò si traduce in un’accelerazione 0-100 in appena 8.8 secondi (6 decimi in meno) mentre la top speed non è stata comunicata. Chi ha detto che i motori diesel non possono avere un tocco sportivo?

11th agosto, 2012

Tag:, ,


Lascia un commento





Listino Auto Nuove: Modelli più cliccati
Ultime Foto
Video
Loading the player ...

Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini