Kia Rio ECOdynamics, prova su strada

La compatta coreana che fa “paura” alle europee

di

Kia Rio ECOdynamics, prova su strada

Look da sportiva, consumi molto contenuti, e dotazione completa: la nuova Kia Rio sembra avere tutte le carte in regola per sfidare, senza alcun timore reverenziale, tutte quante le concorrenti del vecchio continente. D’altronde non fa quasi più notizia che i prodotti delle case coreane abbiano raggiunto un livello qualitativo e di contenuti assolutamente pari a quello dei costruttori europei. Vediamo insieme, quindi, quali sono i punti di forza della compatta di casa Kia, che ha dichiarato guerra a Punto, Fiesta, Polo e compagnia.

Design e Interni:  ★★★★☆ 

Stile

Look sportivo per la 3 porte, che strizza l’occhio ai giovani

Lunga 403 cm, questa Rio tre porte ha un aspetto piacevolmente sportivo, con la mascherina anteriore sottile, ben integrata con i fari, la fiancata scolpita, con i parafanghi ben pronunciati, ed il lunotto posteriore spiovente, con il montante molto pronunciato che dà un’impressione di robustezza alla vettura. Guardando l’esemplare in prova, con quel colore blu molto acceso, con quei cerchi in lega a stella da 17 pollici, con i fari anteriori e posteriori a Led, più volte ci è capitato di pensare “i designer della casa coreana hanno fatto un lavoro davvero niente male”. Non c’è dubbio che con queste linee la Rio, specialmente la tre porte, sia attrezzata per raccogliere i consensi persino dei maschietti più giovani, che verranno conquistati dall’impostazione piuttosto sportiveggiante: cosa del tutto improbabile per un’auto marchiata Kia soltanto pochissimi anni fa. Un ulteriore dettaglio di pregio, considerando la categoria della vettura, sono indubbiamente gli indicatori di direzione integrati negli specchietti.

Interni

L’abitacolo è accogliente, e per quattro c’è posto a sufficienza

Saliti a bordo si viene accolti da un abitacolo curato e razionale, ma poco fantasioso nelle forme. La plancia, che predilige uno sviluppo orizzontale, è caratterizzata dalla presenza di un inserto di colore grigio, che ingloba il display e i comandi dell’autoradio, oltre ad un piccolo portaoggetti, utile per riporre il cellulare. Più in basso troviamo i due comandi circolari del clima e una serie di grossi tasti circondati da una placchetta cromata, che sono l’elemento stilisticamente più originale degli interni di questa Rio. Anche il quadro strumenti, impeccabile dal punto di vista della funzionalità, non brilla per la fantasia della grafica. In ogni caso, dal punto di vista qualitativo, si ha l’impressione che la qualità costruttiva sia buona, anche se le plastiche utilizzate sono rigide. Lodevole la presenza degli ingressi AUX-USB, oltre a due prese 12v, comode da raggiungere, grazie al posizionamento vicino la leva del cambio. La posizione di guida è buona, grazie alla seduta non troppo rialzata e al volante in pelle che ha un’ampia escursione. Peccato soltanto che lo schienale si regoli a scatti e che questi siano piuttosto ampi. Per quanto riguarda lo spazio a bordo, grazie anche alle dimensioni abbondanti per la categoria, possiamo dire che è indubbiamente buono: quattro passeggeri trovano posto comodamente, con chi siede dietro che trova posto per le ginocchia, anche se chi guida è uno spilungone. Il bagagliaio, invece, con una capacità di 288 litri è più che sufficiente per la spesa settimanale.

Comportamento su Strada:  ★★★★☆ 

Vocazione cittadina? Non solo. Il comportamento “maturo” la rende adatta anche alle gite fuoriporta

Ovviamente, trattandosi di un 1.1 da 75 cv, sarà la città il precorso prediletto dai potenziali acquirenti che sceglieranno questa motorizzazione. In questo campo la vettura si difende egregiamente, mostrando un buon assorbimento delle sconnessioni, anche se la gommatura praticamente “da sportiva”, con la spalla da 45, fa avvertire la sua presenza su quelle brevi. Il propulsore, invece, al minimo come in accelerazione al semaforo, mantiene sempre molto bassa la voce ed è esente da vibrazioni. Peccato solo che quando interviene lo start&stop, al momento dello spegnimento, ci sia uno scossone poco piacevole. In manovra non aiuta la visibilità posteriore, che risulta un po’ limitata dal lunotto piccolo e dal montante massiccio. La Rio, però, ci ha anche stupito fuoriporta, dove mostra un comportamento sempre stabile e rassicurante: con quella gommatura, e con 75 cv sotto al cofano, metterla in crisi è praticamente impossibile. La tenuta di strada è infatti ottima, tanto che non si sente praticamente mai intervenire il controllo elettronico della stabilità.
Anche lo sterzo contribuisce a rendere piacevole la guida: è piuttosto progressivo nella sua azione, anche se non ci sarebbe dispiaciuto un po’ più di carico in velocità. Persino in autostrada non ci si può proprio lamentare: a 130 km/h non c’è mai troppo rumore e la stabilità nei curvoni e sui viadotti è sempre a prova d’ errore. Molto bene il cambio: ha sei rapporti, ed è una rarità per il segmento. Ciò permette di ridurre rumorosità e consumi. Per di più la leva si manovra bene, mentre la frizione non è delle più leggere.

Motore e prestazioni

Il 3 cilindri è sempre pronto e disponibile, ma non cercate lo sprint al semaforo

Detto del suo essere silenzioso e dell’assenza di vibrazioni, sul piano delle prestazioni il 3 cilindri “made in corea” fa quello che può per portarsi a spasso un corpo vettura che non è certo quello di una Picanto. Quindi non bisogna avere velleità sportive, ma ciò che più conta è che, al volante di questa Rio, c’è sempre spunto a sufficienza per togliersi d’impaccio da tutte le situazioni, anche perché il propulsore è sempre omogeneo nelle risposte e sale di giri senza farsi pregare, tanto che nelle marce basse ci si ritrova spesso a ridosso dei 4.000 giri/min. Molto vicini alla zona rossa, quindi, che si trova piuttosto in basso. Per quel che riguarda il cronometro, per quanto possa contare, si parla di uno 0-100 km/h che viene coperto in 16.1 secondi, mentre la velocità di punta è di 158 km/h.

Consumi e Costi:  ★★★★☆ 

La poca sete è una delle qualità migliori della vettura, che però, in questa versione top, non è certo regalata

Non c’è alcun dubbio che il piccolo 1.1 coreano sia un motore pensato per limitare, in primis, le richieste di gasolio: il dato dichiarato, grazie agli accorgimenti dell’ECOdynamics, parla addirittura di soli 3,8 lt/100km nel ciclo misto, che detti in maniera più chiara sono 26 km con un litro. Noi, da quanto emerso durante la nostra prova, sebbene, come sempre, non siamo riusciti a replicare il dichiarato, possiamo dirvi che per scendere sotto i venti con un litro bisogna proprio tirarle il collo.

Passiamo al listino: dimenticatevi le coreane a prezzi da discount, perché i prezzi sono cresciuti di pari livello alla qualità. Per la versione provata, la Wgt Limited Edition, allestimento top, sono necessari 15.970 €. Ma in questo caso la dotazione è davvero completa: clima, ESP, cerchi da 17 e fari a Led fanno tutti parte del pacchetto “di serie”. Ovviamente, volendo spendere meno, ci sono anche versioni meno ricche, per le quali, salvo promozioni, si parte da 11.250 €.

In conclusione

Volendo tirare le somme, è sicuramente il caso di dire che questa nuova Rio non ha davvero nulla, ma proprio nulla, da invidiare alle concorrenti europee. Ci è piaciuta innanzitutto la linea, curata nei dettagli, con le luci a Led, gli indicatori di direzione integrati negli specchietti e i cerchi in lega a specchio da 17 pollici. Ci è piaciuto il propulsore, che non presenta nessuno dei difetti tipici dei tre cilindri: zero vibrazioni e pochissimo rumore. Le prestazioni sono quelle sono, ma indubbiamente chi acquista una vettura di questo tipo non la sceglie di certo per andarci a fare i track-day. E poi, con quei consumi, mette d’accordo proprio tutti: i figli, contenti per la linea giovanile e sportiveggiante, e i genitori (nonché il portafoglio), grazie ai costi di gestione contenuti.

Pro e Contro

Ci PiaceNon Ci Piace
Motore riuscito, dai consumi sempre contenuti. Il design è molto gradevole e la dotazione è completa.Lo “scossone” avvertibile quando entra in funzione lo star&stop e la visibilità sulla tre quarti posteriore.

Kia Rio ECOdynamics: la Pagella di Motorionline

Motore:★★★★½ 
Ripresa:★★★½☆ 
Cambio:★★★★☆ 
Frenata:★★★★☆ 
Sterzo:★★★★☆ 
Tenuta di Strada:★★★★☆ 
Comfort:★★★★☆ 
Posizione di guida:★★★½☆ 
Dotazione:★★★★½ 
Qualità/Prezzo:★★★★☆ 
Design:★★★★☆ 
Consumi:★★★★★ 

28th novembre, 2012

Tag:, , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento





Listino Auto Nuove: Modelli più cliccati
Ultime Foto
Video
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini