Alfa Romeo 4C G-Tech, il tuning che spreme la supercar del Biscione

Potenza del motore incrementata fino a 355 CV

Alfa Romeo 4C - L'Alfa Romeo 4C è finita al centro del nuovo tuning di G-Tech, noto tuner tedesco, che ha rivisto diverse elementi meccanici della due posti del Biscione offrendo quattro diversi kit motoristici che hanno fatto salire la potenza del propulsore fino a 355 CV e 420 Nm di coppia massima.

Il tuner tedesco G-Tech, conosciuto soprattutto per le sue creazioni su base Abarth, ha realizzato un nuovo progetto di personalizzazione, questa volta dedicato all’Alfa Romeo 4C. Sull’apprezzata supercar del marchio del Biscione G-Tech ha realizzato dei kit motoristici che fanno crescere la potenza del motore, ovvero i 240 CV del modello standard, per portarla a quattro diversi step resi disponibili da tuner tedesco: 280 CV, 290 CV, 300 CV e 335 CV.

Con il propulsore portato alla massima potenza, ovvero nel kit da 335 CV, il tuner ha arricchito la 4C con turbocompressore maggiorato G-Tech Evo 335 con collettore di scarico modificato, catalizzatore rivisto con miglioramento della fluidodinamica, nuovo impianto di scarico in acciaio inox con valvola elettropneumatiche allo scarico a quattro uscite, radiatore olio G-Tech e rimappatura della centrali G-Tech T-Jet-4 con software Evo 335.

Grazie ai ritocchi su alcuni parametri meccanici realizzati da G-Tech l’Alfa Romeo 4C, che sviluppa 335 CV dopo il trattamento del tuner tedesco, fa salire il valore della coppia massima del motore da 350 a 420 Nm (limitati elettronicamente per salvaguardare il cambio TCT). La conseguenza è nell’esaltazione delle performance con lo sprint da 0 a 100 km/h che si attesta a 4,1 secondi e la velocità massima di 290 km/h. Prestazioni che vengono ulteriormente sottolineate dall’impianto di scarico G-Tech capace di offrire al motore una sonorità ancora più coinvolgente.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Mike

    23 gennaio 2015 at 13:06

    Quasi 100 cv in più rispetto alla versione “stock” per avere un -0.4 sec di sprint sullo 0-100… O i cavalli sono fasulli o sono messi ad alti giri!!

  2. giuseppe

    23 gennaio 2015 at 17:42

    Mike lo 0-100 poteva essere anche di 2 secondi, il fatto è che la coppia l’han fatta salire solo di 70 Newton metri per salvaguardare il cambio TCT come è scritto nell’articolo. Il cambio si rompe sempre con incrementi di coppia sostanziali (non è questo il caso).

Articoli correlati