Audi, BMW e Mercedes annunciano l’acquisizione dei servizi Here di Nokia

Accordo alla pari

Le tre case tedesche, attraverso una nota congiunta, rendono noto l'accordo sull'acquisto della divisione Here di Nokia, sottolineando l'indipendenza della piattaforma
Audi, BMW e Mercedes annunciano l’acquisizione dei servizi Here di Nokia

Audi, BMW e Mercedes acquisiscono Here di Nokia – In precedenza circolavano notizie a proposito dell’interesse di Audi, BMW e Mercedes-Benz nei confronti dei servizi Here di Nokia. In giornata, attraverso una nota congiunta, i tre costruttori tedeschi hanno riferito l’intenzione di acquisire la divisione del marchio finlandese.

Si tratta di un accordo alla pari tra i tre e, come sottolineato nella nota congiunta: “L’acquisizione, intende garantire la disponibilità sul lungo termine dei servizi di Here, come una piattaforma aperta e indipendente per mappe e altri servizi di mobilità in cloud, accessibili a clienti dell’industria automobilistica e di altri settori”.

Positivi i commenti da parte dei dirigenti di Audi, BMW e Mercedes. “Il nostro contesto è in continuo mutamento. Questo è il motivo per cui le informazioni sulle mappe digitali devono essere costantemente aggiornate, dunque è la massima utilità che può essere offerta” ha riferito in proposito Rupert Stadler, Presidente del Consiglio di Gestione di Audi AG.
“HERE ricoprirà un ruolo fondamentale nella rivoluzione digitale della mobilità” è stato il commento di Harald Krüger, responsabile del Consiglio di Gestione di BMW AG, “coniugando mappe ad alta definizione e informazioni dai veicoli, per rendere i viaggi più sicuri e semplici per tutti.”
Sull’argomento si è espresso, poi, anche Dieter Zetsche, Presidente del Consiglio di Gestione di Daimler AG: “Le mappe ad alta precisione sono un componente cruciale della mobilità futura. Con l’accordo sull’acquisizione di Here, vogliamo assicurarci l’indipendenza di questo servizio fondamentale per tutti i costruttori di veicoli, fornitori e clienti nelle altre industrie.”

Il costo dell’operazione non è emerso. Secondo le indiscrezioni circolanti, la trattativa potrebbe essersi concretizzata a una cifra di 3 miliardi di dollari, cioè 2,8 miliardi di Euro, ma non ci sono informazioni in merito. L’accordo sarà finalizzato con Nokia Corporation nel primo quarto del prossimo anno, una volta ricevuto il timbro di accettazione dalle autorità antitrust.

Leggi altri articoli in Accessori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati