Carshooting: Activeon CX, action cam pratica e incollata alla carrozzeria [FOTO e VIDEO]

Buone riprese ad un prezzo contenuto

Durante le scorse settimane in molti nostri video avete potuto ammirare le riprese effettuate dalla action cam Activeon CX. Ora è arrivato il momento di tirare le somme

Torna la nostra rubrica “Carshooting” e questa volta ci occupiamo di action cam, ovvero le piccole videocamere sempre più popolari per filmare anche in condizioni estremamente disagevoli e con inquadrature normalmente non raggiungibili dalle apparecchiature tradizionali (insomma, quella categoria di apparecchi che ormai siamo soliti chiamare con il nome proprio di una certa compagnia americana, dimenticandoci che non esistono solo loro). Abbiamo avuto nelle scorse settimane in mano la nuova Activeon CX, presentata in anteprima allo scorso salone IFA 2015 di Berlino e già disponibile nei negozi ad un prezzo di 119,99 €. Come ci siamo trovati?

SONY DSC

Dobbiamo riconoscere che l’Activeon CX si presenta come un apparecchio davvero performante a fronte di un prezzo decisamente contenuto. Nonostante si tratti essenzialmente di una camera appartenente al segmento entry level i risultati che è in grado di ottenere sono davvero egregi (come dimostrazione vi invitiamo a visionare il video che abbiamo realizzato a bordo della Peugeot 208 T16 insieme al campione italiano Paolo Andreucci, che potete trovare qui di seguito; la ripresa della CX è quella che punta verso il parabrezza). Partiamo però prima di tutto dalla confezione della CX: la troviamo in vendita all’interno di un cilindro di plastica, dove insieme alla videocamera c’è anche un cavo miniUSB, la batteria da 1.100 mAh, il case subacqueo con resistenza fino a 60 metri di profondità e, soprattutto, la base adesiva per superfici curve e piatte. Quest’ultima è davvero interessante: garantisce un’adesione davvero incredibile, anche su superfici difficili e per il nostro carshooting questo non è decisamente un dettaglio da poco. Non è presente un vero e proprio braccetto, ma i componenti della Activeon sono perfettamente compatibili con gli accessori a marca GoPro. Tra gli accessori venduti a parte troviamo il bastone selfie stick (dotato di un sistema di allungamento decisamente comodo e sicuro) e una collezione di cover frontali per personalizzare la CX secondo i nostri gusti (noi ci siamo subito buttati sui nostri colori Motorionline).

Passiamo ora alla videocamera. La CX presenta delle dimensioni di 4×5,8×2,5 cm e soprattutto un peso di appena 60 grammi, il che la rende incredibilmente leggera e pratica. È realizzata con materiali molto piacevoli al tatto, soprattutto sulla morbida cornice laterale, che ha anche il compito di farla aderire in maniera egregia al case subacqueo, riducendo quasi a zero i movimenti interni. Sul retro troviamo un buon display da 2 pollici non touchscreen, ben visibile anche in condizioni di luce diretta, mentre sui lati troviamo la dotazione “standard” di questo genere di apparecchi, ovvero slot microSD, microUSB e persino un connettore microHDMI. Sulla parte superiore troviamo gli unici due pulsanti della videocamera, uno rosso e uno bianco. Quello rosso è il principale, perché oltre ad accendere e spegnere la macchina è anche quello che fa partire registrazioni e foto. Il bianco serve essenzialmente per cambiare modalità e, in seguito ad una prolungata pressione, navigare nel ricco menù (dove il pulsante rosso viene dedicato alla conferma delle opzioni scelte). La CX è controllabile anche attraverso l’app ufficiale per smartphone.

SONY DSC

Come funziona? Per quanto riguarda i video i risultati sono davvero buoni. La gestione della luce è senza dubbio superiore a molti concorrenti. Anzi, ci viene quasi da dire che tra un modello GoPro più anzianotto e questa CX, la nostra scelta ricadrebbe sicuramente su quest’ultima. Anche contrasto e nitidezza sono molto ben gestiti e la risoluzione viene aiutata dalla lente asferica a sei elementi con apertura del diaframma di f/2.4 e capacità di grandangolo da 155°. Anche le foto sono accettabili, per quanto occorra accontentarsi. Il sensore è da 4 Megapixel, ma le foto possono arrivare anche a 5 grazie all’interpolazione. Con una buona luminosità le foto sono di livello, mentre con poca luce la CX accusa già delle difficoltà in più. Inoltre la risoluzione è proprio al limite, per cui tenete conto che tagliare le foto dopo averle scattate porterà inevitabilmente ad un decadimento netto dell’esposizione.

Considerando che la batteria promette un’autonomia di circa 2 ore (davvero buona per il segmento), l’Activeon CX si presenta al momento come uno degli apparecchi con il migliore rapporto qualità/prezzo sul mercato ed è capace di restituire risultati davvero interessanti, come potete vedere voi stessi di seguito. È in vendita nei negozi delle catene MediaWorld, GameStop, Uniero e su Amazon.it.

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati