Assogomma: “Più cura per gli pneumatici, più consapevolezza di ridurre il rischio di incidenti”

Poca l'attenzione che gli automobilisti rivolgono alle proprie gomme

Assogomma da dieci anni sottolinea l'importanza della manutenzione delle gomme della propria auto. Gli automobilisti sembrano non preoccuparsi di questo aspetto. Serve più consapevolezza del fatto che gomme in buono stato potrebbero garantire maggiore sicurezza nella guida di tutti i giorni.
Assogomma: “Più cura per gli pneumatici, più consapevolezza di ridurre il rischio di incidenti”

Assogomma sottolinea da oltre 10 anni e nel pieno interesse dell’automobilista e della collettività, attraverso la partecipazione ad importanti manifestazioni come “Forum Automotive”, quanto sia importante la corretta manutenzione ed il corretto equipaggiamento stagionale delle gomme della propria auto in un’ottica di una migliore sicurezza sulle strade in ogni condizione. La manutenzione delle gomme, l’acquisto di gomme sicure e adatte al periodo stagionale vuol dire circolare sulla strada con la consapevolezza di essere nelle migliori condizioni per ridurre il rischio di incidenti.

Proprio la consapevolezza, nella maggior parte dei casi, è quella che manca agli automobilisti: sono sempre troppi gli automobilisti che non prestano attenzione ai loro pneumatici, che non li gonfiano, nemmeno periodicamente, anche se si tratta di un’operazione generalmente offerta anche gratuitamente. Il controllo periodico delle gomme non è nei pensieri dell’automobilista medio, quasi ritenuto un fastidio, tanto la vettura “cammina comunque” anche se ha gomme sotto gonfiate, lisce o danneggiate.

La manutenzione dunque è un valore etico che dovrebbe essere premiato dallo Stato. Se il Governo consentisse, al pari dell’acquisto di arredi divani o sostituzione di sanitari, di poter mettere in deduzione nella denuncia dei redditi il 50% della spesa per pneumatici più performanti si otterrebbe una maggiore predisposizione alla cura degli stessi con benefici vantaggi sul fronte della sicurezza.

Il Direttore di Assogomma, Fabio Bertolotti, non a caso afferma: “Il mondo del trasporto su gomma deve valorizzare i prodotti a più alte prestazioni di sicurezza stradale ed ambientali come strumento per il miglioramento della qualità della vita dell’intera società”. Un’operazione che attraverso l’incentivo educhi l’automobilista a comportamenti virtuosi e all’utilizzo di prodotti che effettivamente possano dare un contributo al miglioramento della qualità di vita, o meglio ancora che riescano anche a preservarla. Investire in sicurezza è sempre più conveniente, sia per se stessi sia per gli altri!”

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Assogomma: “Più cura per gli pneumatici, più consapevolezza di ridurre il rischio di incidenti”

Poca l'attenzione che gli automobilisti rivolgono alle proprie gomme

di 11 ottobre, 2016
Assogomma da dieci anni sottolinea l'importanza della manutenzione delle gomme della propria auto. Gli automobilisti sembrano non preoccuparsi di questo aspetto. Serve più consapevolezza del fatto che gomme in buono stato potrebbero garantire maggiore sicurezza nella guida di tutti i giorni.
Assogomma: “Più cura per gli pneumatici, più consapevolezza di ridurre il rischio di incidenti”

Assogomma sottolinea da oltre 10 anni e nel pieno interesse dell’automobilista e della collettività, attraverso la partecipazione ad importanti manifestazioni come “Forum Automotive”, quanto sia importante la corretta manutenzione ed il corretto equipaggiamento stagionale delle gomme della propria auto in un’ottica di una migliore sicurezza sulle strade in ogni condizione. La manutenzione delle gomme, l’acquisto di gomme sicure e adatte al periodo stagionale vuol dire circolare sulla strada con la consapevolezza di essere nelle migliori condizioni per ridurre il rischio di incidenti.

Proprio la consapevolezza, nella maggior parte dei casi, è quella che manca agli automobilisti: sono sempre troppi gli automobilisti che non prestano attenzione ai loro pneumatici, che non li gonfiano, nemmeno periodicamente, anche se si tratta di un’operazione generalmente offerta anche gratuitamente. Il controllo periodico delle gomme non è nei pensieri dell’automobilista medio, quasi ritenuto un fastidio, tanto la vettura “cammina comunque” anche se ha gomme sotto gonfiate, lisce o danneggiate.

La manutenzione dunque è un valore etico che dovrebbe essere premiato dallo Stato. Se il Governo consentisse, al pari dell’acquisto di arredi divani o sostituzione di sanitari, di poter mettere in deduzione nella denuncia dei redditi il 50% della spesa per pneumatici più performanti si otterrebbe una maggiore predisposizione alla cura degli stessi con benefici vantaggi sul fronte della sicurezza.

Il Direttore di Assogomma, Fabio Bertolotti, non a caso afferma: “Il mondo del trasporto su gomma deve valorizzare i prodotti a più alte prestazioni di sicurezza stradale ed ambientali come strumento per il miglioramento della qualità della vita dell’intera società”. Un’operazione che attraverso l’incentivo educhi l’automobilista a comportamenti virtuosi e all’utilizzo di prodotti che effettivamente possano dare un contributo al miglioramento della qualità di vita, o meglio ancora che riescano anche a preservarla. Investire in sicurezza è sempre più conveniente, sia per se stessi sia per gli altri!”

http://www.motorionline.com/2016/10/11/assogomma-piu-cura-per-gli-pneumatici-piu-consapevolezza-di-ridurre-il-rischio-di-incidenti/