Mercedes AMG GT C Edition 50: debutterà a Detroit insieme al facelift per l’intera gamma

550 cavalli e 680 Nm per l' AMG GT C coupè, in onore dei 50 anni del preparatore di Mercedes

Mercedes AMG GT C Edition 50: debutterà a Detroit insieme al facelift per l’intera gamma

AMG GT C Edition 50 – La tanto attesa AMG GT C coupè, ispirata alla versione Roadster AMG GT C, sarà presentata anch’essa al Salone di Detroit: si chiamerà “Edition 50” in onore del 50esimo anniversario del preparatore tedesco. Oltre alle accattivanti linee già presenti sulla versione Roadster, la AMG GT C Coupè presenterà sicuramente ulteriori aggiornamenti e dettagli esclusivi, soprattutto riguardanti colorazioni uniche per interni ed esterni, per legittimare l’etichetta “Edition 50” che accompagnerà questa versione. L’acquirente potrà inoltre personalizzare l’assetto e il comportamento della vettura secondo le proprie esigenze e i propri gusti, sotto la supervisione degli ingegneri e preparatori AMG.

La coupè condividerà inevitabilmente anche lo stesso propulsore della versione scoperta, potendo vantare 550 cavalli e 680 Nm (40 CV in più rispetto all’ AMG GT S) erogati dal poderoso 4.0 litri V8 biturbo, unito al cambio 7 marce doppia frizione rivisto in occasione per questo modello. Sarà dotata dello stesso sistema a ruote posteriori sterzanti già visto sulla AMG GT R, differenziale autobloccante elettronico, aerodinamica attiva e carreggiata posteriore allargata, riprendendo invece dalla versione scoperta le aggressive prese d’aria sul paraurti posteriore. Ci si può attendere quindi prestazioni leggermente superiori rispetto alla roadster, con uno 0-100 di 3,7 secondi e una velocità massima limitata elettronicamente a 316 km/h.

Oltre al restyling della CLA e al nuovo modello della Classe E, Mercedes arricchisce il proprio stand con le novità riguardanti la performante gamma AMG GT. Per il momento i dettagli sono ancora riservati, tuttavia il marchio stellato ha affermato che il restyling interesserà sia l’estetica sia un miglioramento in termini tecnici. Alcune indiscrezioni rivelano inoltre che le future R e Roadster potranno beneficiare di una presa d’aria anteriore ispirata a quella presente sulla 300SL Panamericana.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati