Lexus LS MY 2018: la quinta generazione al Salone di Detroit 2017 [FOTO]

Basata sulla piattaforma GA-L a trazione posteriore della coupè LC

Lexus LS MY 2018 - Tolti ufficialmente i veli a Detroit della quinta generazione, che attinge tutti i valori, compreso il design e la tecnologia, del brand premium Toyota. Costruita sulla piattaforma GA-L a trazione posteriore della coupè LC, da quest'ultima riprende parte degli elementi interni e il cambio automatico a dieci rapporti, mentre il propulsore è un 3.5 biturbo V6. All'interno grandi tecnologie, funzionalità e abitabilità. Sarà in vendita entro fine anno. Prezzi ancora sconosciuti.

La prima generazione della Lexus LS venne presentata al Salone di Detroit 1989 e quest’oggi, nell’omonimo evento, il brand premium Toyota ha calato ufficialmente i veli alla quinta generazione. La nuova berlina di lusso vanta un aspetto audace e slanciato, con linee da coupè ed elementi stilistici del marchio rinnovati, che mantengono la loro identità, iniziando dalla calandra a forma di clessidra. I gruppi ottici anteriori e posteriori riprendono le forme e il design della coupè LC, con l’adattamento apposito per la berlina.

Basata sulla nuova piattaforma GA-L a trazione posteriore della coupè LC (presentata un anno fa), è lunga 5.235 mm, larga 1.900 mm e alta 1.450 mm, con un passo di 3.125 mm. Lo stile è un notevole passo in avanti, con le dimensioni accostabili alla Serie 7 e alla Classe S, essendo competitors del segmento F. Il peso è stato ridotto ulteriormente di circa 100 kg grazie all’utilizzo di acciaio altoresistenziale, mentre il centro gravitazionale è stato abbassato per centralizzare le masse.

All’interno sono previsti sedili anteriori riscaldabili e ventilati con funzione massaggio, mentre in quelli posteriori i clienti potranno optare per il pacchetto lusso, che prevede dei sedili più ampi (reclinabili fino a 48 gradi), offrendo maggior spazio per le gambe. L’abitacolo vanta di un livello superiore in termini di comfort con un ambiente insonorizzato, che vanta di un impianto audio di serie, su richieste invece è possibile montare il sistema Mark Levinson 3D Surround con altoparlanti integrati nel tetto, con quest’ultimo che è panoramico. La plancia è formata dal dispay da 12,3 pollici per il controllo dell’infotainment, con la funzionalità della scrittura a mano tramite il Remote Touch Lexus, mentre su richiesta è possibile ottenere quello da 24 pollici.

I tecnici Lexus hanno introdotto un nuovo sistema di controllo del telaio, denominato VDIM (Vehicle Dynamics Integrated Management), che è in grado di monitorare e controllare ogni aspetto e maneggevolezza della guida. Previste anche le barre stabilizzatrici attive, oltre al sistema sterzante indipendente per le ruote anteriori e posteriori. Sotto al cofano compare il 3.5 biturbo V6 da 415 CV, con cambio automatico a dieci rapporti. Sarà in vendita entro fine anno, prezzi ancora sconosciuti.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati