Porsche: record di vendite nel 2016

Il mercato cinese è cresciuto del 12%

Il marchio di Zuffenhausen è passato dalle 225.121 vetture vendute nel 2015 alle 237.778 automobili vendute nel 2016 e ha registrato una crescita del 6%.
Porsche: record di vendite nel 2016

Porsche – Ennesimo record di vendite per la casa di Stoccarda che anche nel 2016 ha messo a segno incredibili successi commerciali grazie alla forte richiesta dei suoi modelli in Europa, Stati uniti e Cina. Numeri alla mano, il brand tedesco è passato dalle 225.121 vetture vendute nel 2015 alle 237.778 automobili vendute nel 2016 registrando una crescita del 6%. 

Nello specifico a dettar legge sono l’insieme delle nazioni asiatiche e oceaniche, medio orientali ed africane che globalmente hanno permesso a Porsche di raggiungere nel 2016 l’obiettivo di ben 93.212 vetture vendute con un incremento del 6% rispetto al 2016. Anche il mercato europeo è cresciuto registrando un balzo del 5% grazie alle 78.975 vetture vendute. Molto bene anche il mercato statunitense cresciuto anch’esso del 5% grazie alle 54.280 automobili consegnate. A registrare il successo di vendite maggiore è stato però il mercato cinese che è passato dalle 58.009 unità vendute nel 2015 alle 65.246 vetture consegnate nel 2016 registrando un aumento a doppia cifra del 12%. 

A supportare in maniera copiosa le vendite Porsche troviamo la Macan (+19% rispetto al 2015) che rimane sempre la vettura più venduta grazie alle 95.642 unità consegnate in tutto il mondo nell’anno da poco trascorso. Seguono le immortali 911 che guadagnano un +2% grazie alle 32.409 unità vendute e la nuova 718 Boxster che si attesta sulle 12.848 vetture vendute. Il 2017 potrebbe risultare un anno ancora migliore del già ottimo 2016 vista la presenza a listino della nuova Panamera che debutterà negli Stati uniti e in Cina nel corso delle prossime settimane.

Molto soddisfatto per i  numeri commerciali espressi dal suo brand, Pietro Innocenti, direttore generale di Porsche Italia, che ha affermato: “Le vendite del 2016 hanno confermato un andamento molto positivo. Gli Stati Uniti, insieme alla Cina, continuano ad essere i principali mercati di Porsche, ma l’Europa è uno dei continenti che, nonostante una certa maturità del mercato, cresce di più e questo grazie anche al contributo dell’Italia.”

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati