Alfa Romeo Giulia QV: ora la potenza “vola” a 609 cavalli

Merito del tuner Bavarese Pogea Racing

di

Alfa Romeo Giulia QV by Pogea Racing - Se pensate che la strabiliante potenza di 510 cavalli non sia ancora adeguata alla vostra sete di potenza e prestazioni, il tuner tedesco corre in vostro aiuto, ritoccando il propulsore della sorprendente berlina italiana capace ora di erogare la bellezza di 609 cavalli, senza modificare alcun componente interno del motore.

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Alfa Romeo Giulia QV: ora la potenza “vola” a 609 cavalli
Alfa Romeo Giulia QV by Pogea Racing

La passione per l’elaborazione da molti è vista come un gesto rozzo e alquanto “tamarro”, altri la reputano una vera e propria arte, come qualsiasi altro gesto di stile. Ci vuole una grande conoscenza del mezzo sul quale si intende mettere le mani, grandi capacità e competenze meccaniche, oltre ad una saggia dose di creatività. Si potrebbe stare ore a parlare di quanto certe elaborazioni post produzione siano utili o meno, ma quasi tutte amplificano le sensazioni e le emozioni prodotte dal veicolo uscito dalla catena di produzione.

Poi ci sono quelle vetture che sembrano già quasi perfette così come sono, che sarebbe un peccato modificarle o alterarne le specifiche tecniche. Però chi non apprezzerebbe una dose extra di potenza e follia su un veicolo già performante?

Questo è stato proprio l’intento di Pogea Racing, tuner bavarese che dal 1997 ha affinato la propria competenza in merito ai veicoli italiani. Tra le sue creazioni troviamo diverse Alfa Romeo, Abarth e altri marchi del nostro paese, oltre ad ovviamente diversi produttori tedeschi.

Come già sappiamo, la Giulia Quadrifoglio risulta essere una vettura praticamente impeccabile sotto ogni aspetto, vantando diverse soluzioni ingegneristiche che la pongono senza pochi indugi sopra a tutta la concorrenza diretta. Ma evidentemente Pogea ha pensato che il posto della gloriosa berlina italiana dovesse essere ancora più marcato, così è riuscito a sviluppare ben 99 cavalli extra dal sorprendente Twin-Turbo V6 2.9 litri di cui è dotata, ottenendo una potenza complessiva di 609 cavalli e 750 Nm. E’ assurdo pensare che senza modificare alcun componente ma semplicemente lavorando “intorno” al propulsore attraverso diversi settaggi della centralina e della pressione del turbo, sia stato capace di ottenere una potenza superiore a quella generata dalla nuova Mercedes E63 S 4 matic AMG. L’elaborazione ha interessato inoltre il sistema di aspirazione, rendendolo più diretto con un nuovo filtro e nuovi condotti, per migliorare la combustione e l’apporto di aria.

Viene da domandarsi a questo punto se il propulsore riesca a rimanere affidabile, passando dai già sorprendenti 175 CV per litro ad oltre 210 CV/l. Pogea sembra essere fiducioso del proprio lavoro, auspicando anzi un futuro incremento ulteriore della cavalleria, passando ad un terzo stadio da oltre 700 cavalli, rendendo però evidente la sostituzione di alcuni componenti meccanici. Restiamo in attesa di ulteriori aggiornamenti, sperando in una futura Giulia capace di potenze prossime a Lamborghini Aventador S e Ferrari 488 GTB.

24th febbraio, 2017

Tag:, , , , , , ,

Iscriviti al Canale YouTube:

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Pogea Racing: Tutte le notizie


Lascia un commento





Video - Iscriviti al Canale
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
Listino Auto Nuove: Modelli più cliccati
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini