Suzuki S-Cross: le 5 cose da sapere [SPECIALE VIDEO]

Trazione versatile al pari della capacità di carico

Suzuki S-Cross, le 5 cose da sapere – Un riassunto delle caratteristiche della vettura giapponese, provata in una versione COOL con propulsore 1.4 Boosterjet e trazione 4WD
Suzuki S-Cross: le 5 cose da sapere [SPECIALE VIDEO]

Cinque aspetti, cinque punti di forza, cinque prospettive. Ogni autovettura ha diversi aspetti, ma possono essere riassunti anche in cinque raggruppamenti che offrono un quadro generale del modello. In questo caso, si parla della Suzuki S-Cross.

Il crossover giapponese, rinnovato a livello estetico e contenutistico, presenta anche una dotazione tecnologica che amplifica la sua versatilità di marcia e interna.

1. MOTORE E TRAZIONE

Partendo dalla trazione, l’esperienza della Suzuki nel settore dei sistemi 4×4 trova un ulteriore esempio nel caso della versione COOL in prova, con un allestimento piuttosto ricco, spinta da un propulsore Boosterjet 1.4 a benzina in grado di sviluppare 140 cavalli, che può essere associato a trasmissione manuale o automatica sei rapporti. Il sistema AllGrip consente tramite quattro modalità di guida un disimpegno mirato ed efficace su diverse diverse tipologie di superficie.

2. CAPACITÀ DI CARICO

Una capacità di 430 litri, rapportata a una vettura lunga 4 metri e trenta con un pianale di carico a livello della soglia di accesso che favorisce l’impiego e anche un fondo sollevabile o spostabile, per ulteriore volume di spazio o riporre piccoli oggetti, sono gli aspetti più in evidenza su questo fronte. Spazio che aumenta ulteriormente reclinando gli schienali di seconda fila, secondo un rapporto 60:40, sino a toccare quota 875 litri di spazio utile.

3. ABITABILITÀ

Cinque posti disponibili, differenti vani portaoggetti e un’altezza di circa un metro e sessanta, consentono un’abitabilità ottimizzata, arricchita anche da comode soluzioni come un bracciolo con portabottiglie posizionato tra i due sedili esterni della zona posteriore.

4. TECNOLOGIA

Il punto focale è il display multifunzionale da sette pollici, che grazie alla connettività permessa da Apple CarPlay e la tecnologia MirrorLink, sfruttando la presa USB, permette di recuperare dal proprio dispositivo i brani musicali preferiti, ad esempio, ma lo stesso schermo touch può ospitare non solo un navigatore ma anche le immagini proiettate dalla retrocamera posteriore. Funzionale come la soluzione “chiaviintasca”, ovvero la possibilità di aprire, chiudere e avviare la macchina senza l’impiego effettivo delle chiavi.

5. DESIGN

Infine l’aspetto estetico. La funzionalità è sposata a uno stile più aggressivo, legato a una calandra più pronunciata e marcata, con listelli verticali e cromata, spalleggiata da gruppi ottici rivisti e dotati di una nuova firma luminosa LED e più in basso luci fendinebbia. Anche nella zona posteriore, resa distintiva da una parte bassa a contrasto, sono visibili gruppi ottici rimodellati e si notano anche dei funzionali privacy glass. La visione più muscolosa è favorita, quindi, anche da cerchi in lega da 17 pollici.

Leggi altri articoli in #5cosedasapere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati