Volvo: il primo modello elettrico dovrebbe affrontare la produzione in Cina

Sarà basato sulla piattaforma CMA, previsto nel 2019

di

Volvo - Il primo modello a zero emissioni, previsto nel 2019, dovrebbe essere prodotto nell'impianto cinese di Luqiao. La notizia potrebbe trovare conferma al Salone di Shanghai, evento in cui è in programma il calo dei veli dell'inedito SUV XC40, prefigurato a sua volta dal Concept 40.1.

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Volvo: il primo modello elettrico dovrebbe affrontare la produzione in Cina
Volvo Concept 40.1

La Volvo sarebbe in procinto di costruire il suo primo modello a zero emissioni, previsto nel 2019, nella sua fabbrica cinese di Luqiao. Anche se non ancora ufficiale, la notizia potrebbe trovare conferma al Salone di Shanghai (21-28 aprile), evento in cui la casa svedese dovrebbe calare i veli all’inedito SUV XC40, il cui design venne prefigurato dal prototipo Concept 40.1.

Il nuovo modello elettrico sarà basato sulla nuova piattaforma CMA, progettata ad hoc per le future vetture compatte di Volvo, nonchè sviluppato assieme al crossover 01, modello del nuovo marchio Lynk & Co di proprietà del Gruppo cinese Geely, il quale possiede anche il controllo di Volvo. Tuttavia, gli sviluppi continueranno anche sulla piattaforma SPA, nella quale vengono realizzati i modelli S90 e XC60, entrambi dotati di un powertrain ibrido plug-in, che aiuteranno Volvo a raggiungere il milione di vendite di vetture a zero emissioni entro il 2025.

Infine, il capitolo motori diesel, che potrebbero scomparire sul mercato già nel 2020, lasciando in solitaria l’alimentazione a benzina e, successivamente, quella elettrica. A rivelarlo il CEO Håkan Samuelsson, il quale ha affermato in occasione del Salone di Ginevra: “Per riuscire ad ottenere risultati ottimali saremo costretti a sviluppare propulsori a gasolio capaci di emettere un NOx identico a quello dei motori a benzina. Ma ciò richiederebbe un investimento di ricerca esagerato, motivo per il quale pensiamo di abbandonare questa strada. Tuttavia fino al 2020 il motore diesel continuerà ad avere un’importanza cruciale, ma quando i motori ibridi o totalmente elettrici inizieranno ad abbassare i costi di produzione e sviluppo allora la scelta dei consumatori sarà inevitabile. Quando gli standard di emissioni scenderanno sotto i 95g/km sono sicuro che il motore diesel non sarà più implementabile”.

14th aprile, 2017

Tag:, , , , , ,

Iscriviti al Canale YouTube:

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Volvo: Tutte le notizie


Lascia un commento





POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
Listino Auto Nuove: Modelli più cliccati
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini