Guida e uso del telefono: si potrebbe rischiare subito una sospensione della patente

Allo studio un decreto prospettato per maggio

di

Guida e uso del telefono – Alla luce dei dati allarmanti sull'impiego di dispositivi mobili mentre si guida, il governo starebbe studiando un provvedimento che potrebbe comportare, già alla prima occasione, la sospensione della patente da uno a tre mesi

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Guida e uso del telefono: si potrebbe rischiare subito una sospensione della patente

I dati segnalati da Polizia Stradale e Ania indicano percentuali sempre più crescenti di incidenti causati dall’utilizzo di dispositivi mobili in auto, con un picco del 20,1% sul valore generale, senza considerare le percentuali in crescita sulle multe già registrate, ad esempio, nel 2015. In ogni modo, utilizzare il proprio telefono in marcia è pericoloso sotto molteplici aspetti. Sebbene ci siano già misure che prevedono specifiche sanzioni sulla questione, a maggio potrebbe figurare un nuovo decreto che comporti persino la sospensione della patente, già alla prima infrazione.

L’indicazione, suggerita dal viceministro dei Trasporti, Riccardo Nencini, ai colleghi de La Stampa, segnala una possibile azione già a maggio, tramite un decreto governativo che ridurrebbe le tempistiche di discussione e consentirebbe un mediato intervento, per dare una risposta a quella che appare come una “emergenza” radicata sulle strade di tutti i giorni. In aggiunta a questo, potrebbero esserci anche degli interventi sulle normative riguardanti la circolazione dei mezzi stranieri sul territorio italiano, in particolare i veicoli pesanti.

Una risposta anche al direttore nazionale della Polizia Stradale, Giuseppe Bisogno che, sulla questione dell’uso del telefono durante la guida, ha evidenziato soprattutto il pericoloso comportamento di alcuni giovanissimi e di quelle generazioni cresciute a stretto contatto con i dispositivi mobili, tanto da non poterne fare a meno anche mentre si guida, ad esempio per mandare o rispondere a dei messaggi, interagire in diversi modi, persino scattarsi delle foto, senza valutare l’alto pericolo per la propria incolumità e quella digli altri automobilisti, nonché di diversi utenti della strada sino ai pedoni.

Attualmente, per chi è pizzicato al volante mentre maneggia il proprio telefono, è prevista una multa variante tra i 160 e i 646 Euro, o 112 Euro se questa è pagata nell’arco di 5 giorni; oltre alla sottrazione di 5 punti dalla patente. Ma nel caso si tramuti in legge l’accennato provvedimento, già dal prima inadempienza potrebbe esserci la sospensione della patente per un arco di tempo variante tra uno e i tre mesi. Misura che è prevista anche adesso, ma unicamente nel caso estremo in cui il reato sia reiterato.

18th aprile, 2017

Tag:, , , , ,

Iscriviti al Canale YouTube:

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Listino Auto Nuove: Modelli più cliccati
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini