Volvo: entro l’anno partirà la produzione di alcuni modelli in India

Sarà riservata a vetture basate sulla piattaforma modulare SPA

Inizialmente nel nuovo stabilimento di Bangalore verranno prodotte solo le vetture di grosse dimensioni basate sulla piattaforma modulare SPA. La prima vettura premium ad esser prodotta in India sarà la XC90.
Volvo: entro l’anno partirà la produzione di alcuni modelli in India

Volvo – La casa costruttrice svedese di vetture premium ha annunciato che a breve comincerà a costruire alcuni dei propri modelli in un nuovo stabilimento in India. Il nuovo centro produttivo si trova a Bangalore nel sud dell’India e si occuperà della produzione di vetture basate sulla piattaforma modulare SPA (Scalable Product Architecture) che Volvo rivolge ai propri modelli di dimensioni più generose.

Non a caso, il primo modello del nuovo corso Volvo ad essere costruito in India sarà la XC90. La decisione di Volvo di cominciare ad assemblare i propri nuovi modelli in India è scaturita dopo che il Governo Indiano ha iniziato a dar vita ad una serie di misure atte a promuovere lo sviluppo di aziende manifatturiere locali anche in vista di una continua crescita del mercato interno di auto premium.

Difatti, il mercato indiano delle quattro ruote sta crescendo continuamente e le previsioni riportano che nei prossimi anni continuerà a crescere ancora tanto. Dal canto suo, anche Volvo mira ad aumentare la penetrazione commerciale in questo mercato in forte espansione con l’intento di raddoppiare l’attuale propria quota di mercato del 5% già entro i prossimi due o tre anni.

Håkan Samuelsson, President e CEO di Volvo, intervistato sull’argomento ha dichiarato:Sono molto contento che da quest’anno saremo in grado di vendere Volvo costruite in India. Cominciare a costruire auto in India è un passo molto importante per Volvo in quanto abbiamo l’obiettivo di incrementare le nostre vendite in questo mercato crescente e di raddoppiare la nostra quota di mercato nel segmento delle vetture premium entro i prossimi anni.”

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati