Neopatentati: che auto possono guidare ed entro quali limiti?

Chi viola le norme rischia una sanzione tra i 160,00 e i 641,00 Euro

di

Neopatentati – Veicoli e vetture dalla potenza limitata e il rispetto di velocità più basse, sono due aspetti nevralgici delle normative riferite ai giovani guidatori

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Neopatentati: che auto possono guidare ed entro quali limiti?

Neopatentati è il termine comunemente usato per indicare coloro che hanno conseguito una licenza di guida di tipo A2, A, B1 e B da meno di tre anni ed entro questo arco di tempo. Considerando la limitata esperienza di guida, esistono norme che segnalano specifiche limitazioni e sanzioni, nel caso non vengano rispettate le regole.

Auto e veicoli per neopatentati

– Consultando il portale della Polizia di Stato, a proposito dei limiti riferiti ai soli motocicli, dal 19 gennaio 2013 esiste un “criterio di accesso graduale, con esperienza biennale, dalla A2 alla A, ovvero dalla previsione di un’età di 24 anni per il conseguimento diretto della patente A senza limitazioni.”
Passando ai possessori di patente B dedicata alle autovetture, entro il primo anno dal conseguimento della licenza non è possibile guidare vetture con potenza specifica, rapportata alla tara, maggiore di 55 kW/t (55 kW per tonnellata). Tradotto: 75 cavalli.
Stesso discorso per vetture o veicoli di classe M1, in pratica mezzi che possono ospitare fino a 9 persone, con potenza massima o corrispondente ai 70 kW (95 cavalli).
I dati sulla potenza sono ricavabili dalla carta di circolazione, ma anche consultando ilportaledellautomobilista.it, segnalando semplicemente il numero della targa per ricavare il dato utile.
La Polizia di Stato propone anche due esempi, per verificare se un neopatentato possa o meno guidare un determinato veicolo. Il dato utile è sempre la potenza specifica (PS), ricavabile dal citato rapporto tra kW e tara.
Se l’auto dispone di una potenza di 46 kW e il valore della tara ammonta a 900 kg, l’ammontare della potenza specifica risulta di 51,1 kW/t. Quindi il neopatentato può guidarla, perché essa è al di sotto dei 55 kW/t. Una da 75 kW e pesante 1.500 kg invece, data l’operazione 75/1,5 = 50 kW/t, disponendo di una potenza massima oltre i 70 kW/t non può essere guidata.
Sono esclusi coloro che pur da neopatentati prestino assistenza alla guida di una persona disabile. Caso che, in ogni modo, prevede comunque la presenza di questa persona a bordo del mezzo e deve essere segnalato tramite un contrassegno dedicato.

Limiti di velocità per i neopatentati

– Generalmente i possessori di A2, A, B1 e B, entro i primi 3 anni, non possono superare i 100 km/h sulle autostrade e i 90 km/h sui tratti extraurbani, a prescindere dal veicolo guidato.

Sanzioni per neopatentati

– Variano dai 160,00 ai 641,00 Euro. Parlando di una sanzione da 160,00 Euro entro 60 giorni, questa può diventare di 320,50 Euro al superamento di questo limite. Inoltre, valutando i vari casi, si può rischiare anche la sospensione della patente da 2 a 8 mesi.
Le sanzioni si applicano nel caso in cui si accerti che un neopatentato, entro il primo anno, sia alla guida di vetture con una potenza elevata o ad alte prestazioni, nonché abbia superato i limiti di velocità imposti entro i primi tre anni dal conseguimento del documento, ma anche nel momento in cui un minore, seppure autorizzato alla “guida accompagnata”, stia conducendo una vettura di grande potenza.
Si sottolinea poi che quanto indicato dall’art. 117, al comma 5 del Codice della strada, a proposito dei limiti di velocità su strada, questo può “concorrere con quelle previste dall’art. 142 C.d.s.”, senza dimenticare che i neopatentati, secondo l’articolo 186-bis, nei primi tre anni dal conseguimento della patente B e fino a 21 anni di età, non possono guidare se hanno assunto una bevanda alcolica, di qualsiasi tipo e grado. Così come sono previste sanzioni nel caso si sia sorpresi a maneggiare il telefono durante la guida.

25th maggio, 2017

Tag:, ,

Iscriviti al Canale YouTube:

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Listino Auto Nuove: Modelli più cliccati
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini