Fiat 124 Mole, una one-off su misura dal lusso artigianale firmato Up Design [FOTO]

Sarà esposta al Salone dell'Auto di Torino

di

Fiat 124 Mole Costruzione Artigianale 001 - Up Design, l'atelier di Umberto Palermo, presenta la Fiat 124 Mole Costruzione Artigianale 001, un esemplare unico realizzato su misura per un collezionista sulla base della spider torinese.

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Fiat 124 Mole, una one-off su misura dal lusso artigianale firmato Up Design [FOTO]
Fiat 124 Mole Costruzione Artigianale 001

Si chiama Fiat 124 Mole Costruzione Artigianale 001 ed è l’esemplare unico che, dietro commissione di un collezionista, è stato realizzato dalla Up Design, l’atelier guidato da Umberto Palermo.

Creata sulla base della nuova 124 Spider, l’esclusivissima one-off sarà mostrata in pubblico in anteprima nei prossimi giorni nel corso del Salone dell’Auto di Torino che si svolgerà a Parco Valentino dal 7 all’11 giugno.

La Fiat 124 Mole reinterpreta l’estetica della spider torinese con una serie di personalizzazioni che la rendono un vettura unica e alla cui realizzazione hanno lavorato diverse aziende partner come Fondmetal, Mecaprom e DSD Modelli.

La carrozzeria della Fiat 124 Mole è caratterizzata da un cofano con un marcato taglio longitudinale, una calandra più pronunciata e una coda più muscolosa. Gli interni invece spiccano le pregiate lavorazioni artigianali che si evincono attraverso i rivestimenti in pelle pregiata Foglizzo impreziositi dagli esclusivi inserti in legno d’ulivo scolpito realizzati da Aras.

5th giugno, 2017

Tag:, , , , , ,

Iscriviti al Canale YouTube:

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Fiat: Tutte le notizie


Lascia un commento





Listino Auto Nuove: Modelli più cliccati
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini