Auto per Neopatentati: ecco le più economiche

Per il primo anno non si possono guidare auto con potenza superiore a 55 kW/t

La lista di vetture per i neopatentati non è molto ampia. Ecco i 10 modelli più economici presenti sul mercato
Auto per Neopatentati: ecco le più economiche

Vostro figlio ha appena preso la patente e non sapete quale auto regalargli? Rispetto a chi ha la patente da tanti anni i neopatentati possono guidare solo alcuni modelli di auto, per cui la lista da cui scegliere è piuttosto ristretta.

Se volete risparmiare potete sempre dargli la vostra auto (se questa rientra nei modelli consentiti) oppure acquistare un’auto nuova senza spendere troppi soldi. Ma quali sono le auto più economiche per i neopatentati?

 

Neopatentati, cosa dice la legge

In base all’art. 117 del Codice della strada, per il primo anno i titolari di patente B non possono guidare macchine aventi una potenza specifica, riferita alla tara, superiore a 55 kW/t. Nel caso di veicoli di categoria M1 (quelli cioè da 9 posti totali), non si possono guidare quelli con potenza superiore a 70 kW.

Queste limitazioni non si applicano ai veicoli per il trasporto di persone invalide autorizzate dall’art. 188, purché le persone invalide siano presenti all’interno del veicolo.

Inoltre, per i primi tre anni dal conseguimento della patente (categorie A2, A, B1 e B) non si possono superare i 100 km/h sulle autostrade e i 90 km/h sulle strade extraurbane principali.

Chi infrange le regole rischia una multa da 152 a 608 euro, oltre alla sospensione della patente per un periodo che va da 2 a 8 mesi.

 

Top 10 auto più economiche per neopatentati

Dopo aver preso visione delle norme da rispettare, vediamo ora le 10 auto più economiche per i neopatentati.

Dacia Sandero (7.450 euro): tralasciando il quadriciclo elettrico Renault Twizy (non un’auto vera e propria), la Dacia Sandero è la macchina meno cara per chi è neopatentato. Rivisitata nel 2016, è un’utilitaria spaziosa sia davanti che dietro, con un bagagliaio di tutto rispetto.

Ford Ka+ (9.750 euro): la citycar americana, giunta alla sua terza generazione, ha cambiato nome (prima si chiamava Ford Ka) ma è rimasta compatta, pratica e con un ottimo rapporto qualità/prezzo per quanto riguarda la dotazione di serie e anche gli optional non sono poi così cari.

Skoda Citigo (10.220 euro): l’utilitaria ceca è disponibile nelle versioni da tre e cinque porte ed è la vettura ideale per girare in città. Piccola ma spaziosa (i quattro posti omologati sono “veri”), è una macchina molto confortevole e con un’ottima dotazione di serie.

Hyundai i10 (10.500 euro): basata sul pianale della Kia Picanto, la Hyundai i10 è stata rivisitata a fondo nel 2016, soprattutto nella parte frontale. Omologata per cinque posti, quattro persone vi stanno più che comode e anche il bagagliaio è uno dei più capienti della categoria. Confortevole e intuitiva, è super-consigliata per guidare in mezzo al traffico.

Seat Mii (10.500 euro) la prima citycar Seat dai tempi della Arosa è una vettura agile che condivide la piattaforma tecnica con la Volkswagen up! e con la Skoda Citigo. Compatta ma accogliente (anche qui quattro posti “veri”), la Mii è una macchina precisa e con una buona tenuta di strada, con l’ESP di serie su tutta la gamma.

Kia Picanto (10.800 euro): l’utilitaria della casa coreana ha una ricca dotazione tecnologica ed è facile da guidare. Per essere una citycar ha un abitacolo piuttosto ampio ed è molto curata nelle finiture.

Volkswagen up! (11.000): citycar solida il cui restyling del 2016 le ha donato un frontale più sportivo. Proposta sia da tre che da cinque porte, la up! ha interni spaziosi e (a dispetto del prezzo) un’ottima dotazione di serie, compreso il sistema che frena da solo l’auto per evitare gli incidenti.

Opel Adam (11.700 euro): la tre porte Opel ha una carrozzeria larga e bassa che la fa sembrare una piccola coupé. Chi la compra può personalizzarla come vuole, sia all’interno che all’esterno. Un po’ sacrificato il bagagliaio (solo 170 litri).

Citroen C3 (12.250 euro): ampiamente rinnovata rispetto alla versione precedente, la C3 è una vettura con infinite possibilità di personalizzazione. E’ molto intuitiva e si guida bene anche sull’asfalto sconnesso.

Peugeot 208 (12.300 euro): rinnovata nel 2015, è un’auto che conserva tutta la sua eleganza e personalità. Più spaziosa rispetto alla 207, ha un design moderno e si comporta benissimo su strada, anche se spinta al limite (l’ESP è di serie in tutti i modelli).

Leggi altri articoli in Guide e utilità

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. ciccio

    29 giugno 2017 at 08:53

    Sono tutti cessi a benzina e in Italia non vendono un cazzo.

Articoli correlati