Nissan: in pista a Goodwood per i 70 dal lancio del primo veicolo a zero emissioni [VIDEO]

Dalla pionieristica Tama al tecnologico BladeGlider

Nissan - Al noto evento britannico la casa giapponese ha celebrato i 70 anni dal lancio della prima auto a zero emissioni, avvenuto nel 1947 con la Tama, pionieristica quattro posti dotata di un'autonomia di 65 km. Inoltre, il pilota Lucas Ordóñez ha condotto in pista BladeGlider, prototipo 100% elettrico.
Nissan: in pista a Goodwood per i 70 dal lancio del primo veicolo a zero emissioni [VIDEO]

Al Festival della Velocità di Goodwood, che si è svolto questo fine settimana, Nissan ha celebrato i 70 anni dal lancio del primo modello a zero emissioni scendendo in pista con BladeGlider, il prototipo 100% elettrico condotto per l’occasione dal pilota ufficiale Lucas Ordóñez, primo professionista a guidarlo.

Tutto ebbe inizio nel 1947 quando venne lanciata la Tama: pionieristica quattro posti elettrica con un’autonomia di 65 km e disponibile sia in configurazione autovettura che van. Inizialmente progettata dalla Tokyo Electro Automobile Co Ltd, il progetto venne successivamente acquisito da Nissan.

Grazie a Tama, la casa giapponese ha progredito nella tecnologia a propulsione elettrica, fino ad oggi, dove ha assunto la leadership della mobilità elettrica. La maggior parte di questi meriti va alla Nissan Leaf: compatta 100% elettrica più venduta al mondo, la cui seconda generazione sarà presentata ufficialmente il prossimo 6 settembre.

Attualmente impegnato con la GT-R Nismo GT3 nel Blancpain GT Series, il pilota spagnolo Lucas Ordóñez non ha nascosto la sua emozione nel guidare la BladeGlider: “Guidare BladeGlider sul famoso circuito di Goodwood è stata un’esperienza fantastica”, ha commentato Ordóñez. “È un’auto esaltante, con una coppia molto potente sin dalla partenza. Su un circuito veloce come questo è puro divertimento… è velocissima in curva”.

Sviluppato in partnership fra Nissan e Williams Advanced Engineering, BladeGlider è dotato di due propulsori da 130 kW con trazione integrale, alimentato da una batteria al litio da 220 kW per un totale di 268 CV e 770 Nm di coppia massima. Il prototipo è inoltre promotore di #ElectrifyTheWorld, movimento che promuove il dibattito sull’uso delle energie sostenibili.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati