Allo studio un nuovo decreto legge per eliminare le segnalazioni di Autovelox e Tutor sulle strade

Dovranno sparire anche da siti internet e App

Il Governo Italiano per motivi di sicurezza sta lavorando ad un decreto legge per far sparire le indicazioni di Autovelox e Tutor sia sulle strade che su siti internet e App. Il motivo? La pericolosità di frenate brusche e manovre pericolose alla vista di indicazioni riguardanti la misurazione della velocità.
Allo studio un nuovo decreto legge per eliminare le segnalazioni di Autovelox e Tutor sulle strade

Stando alle ultime indiscrezioni pare che per migliorare la sicurezza sulle nostre strade il Governo Italiano stia pensando ad un apposito decreto legge per eliminare le indicazioni riguardanti Autovelox e Tutor dalla cartellonistica stradale . Si tratta di una misura preventiva che, se sulle prime sembra un controsenso, è stata pensata proprio per fornire agli automobilisti una maggiore sicurezza sulle strade di tutti i giorni.

Ma quale sarebbe il motivo scatenante che ha dato il là a questo decreto legge ancora allo studio da parte del Governo? La pericolosità. In pratica, gran parte degli automobilisti che si trovano davanti i cartelli che intimano un rallentamento a causa di Autovelox in zona o Tutor nei paraggi, alla vista di queste indicazioni non si limitano a rallentare, ma sono indotti a frenare bruscamente per evitare probabili multe.

Ovvio che le brusche frenate possano poi portare a tamponamenti, cambi di direzione improvvisi e manovre il più delle volte spericolate da parte degli automobilisti che le attuano con grande pericolo per chi segue. Per questo motivo il decreto legge mira a far sparire tutte le indicazioni relative alla posizione di Autovelox e Tutor non solo dalle strade, ma anche da vari siti internet e diverse App che si occupano di circolazione stradale.

In tal contesto, Giovanni Salvi, Procuratore Generale di Roma, ha asserito: “Il fatto di segnalare con anticipo un controllo di polizia è una cosa illogica e che molte volte rende di fatto inutile il pattugliamento. Levare queste segnalazioni preventive rimetterà legalità sulle nostre strade: deve passare il concetto che gli automobilisti devono sempre viaggiare entro i limiti di velocità, non solo quando ci sono i controlli. Ovvio che il nuovo decreto legge mira a correggere la malsana abitudine degli automobilisti che di fatto allo stato attuale rispettano i limiti di velocità solo nelle zone controllate e opportunamente segnalate.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Franco

    8 luglio 2017 at 10:20

    Torneremo a votare prima o poi. Automobilisti, ricordatevi di chi propone e vota questi provvedimenti.

  2. Fabio

    9 luglio 2017 at 16:48

    Non ci sarebbe niente di cui stupirsi,con dei politici come quelli italiani l’unica cosa che ci possiamo aspettare sono furti ed estorsioni di denaro di vario tipo..
    È pensare che lo scopo degli autovelox dovrebbe essere quello di PREVENIRE che un automobilista sia un pericolo, per cui le segnalazioni non solo dovrebbero rimanere, ma dovrebbero essere più visibili in modo da far rallentare.
    Una delle tante vergognose dimostrazioni di quanto il nostro paese sia gestito da incompetenti parassiti!

Articoli correlati

Allo studio un nuovo decreto legge per eliminare le segnalazioni di Autovelox e Tutor sulle strade

Dovranno sparire anche da siti internet e App

di 7 luglio, 2017
Il Governo Italiano per motivi di sicurezza sta lavorando ad un decreto legge per far sparire le indicazioni di Autovelox e Tutor sia sulle strade che su siti internet e App. Il motivo? La pericolosità di frenate brusche e manovre pericolose alla vista di indicazioni riguardanti la misurazione della velocità.
Allo studio un nuovo decreto legge per eliminare le segnalazioni di Autovelox e Tutor sulle strade

Stando alle ultime indiscrezioni pare che per migliorare la sicurezza sulle nostre strade il Governo Italiano stia pensando ad un apposito decreto legge per eliminare le indicazioni riguardanti Autovelox e Tutor dalla cartellonistica stradale . Si tratta di una misura preventiva che, se sulle prime sembra un controsenso, è stata pensata proprio per fornire agli automobilisti una maggiore sicurezza sulle strade di tutti i giorni.

Ma quale sarebbe il motivo scatenante che ha dato il là a questo decreto legge ancora allo studio da parte del Governo? La pericolosità. In pratica, gran parte degli automobilisti che si trovano davanti i cartelli che intimano un rallentamento a causa di Autovelox in zona o Tutor nei paraggi, alla vista di queste indicazioni non si limitano a rallentare, ma sono indotti a frenare bruscamente per evitare probabili multe.

Ovvio che le brusche frenate possano poi portare a tamponamenti, cambi di direzione improvvisi e manovre il più delle volte spericolate da parte degli automobilisti che le attuano con grande pericolo per chi segue. Per questo motivo il decreto legge mira a far sparire tutte le indicazioni relative alla posizione di Autovelox e Tutor non solo dalle strade, ma anche da vari siti internet e diverse App che si occupano di circolazione stradale.

In tal contesto, Giovanni Salvi, Procuratore Generale di Roma, ha asserito: “Il fatto di segnalare con anticipo un controllo di polizia è una cosa illogica e che molte volte rende di fatto inutile il pattugliamento. Levare queste segnalazioni preventive rimetterà legalità sulle nostre strade: deve passare il concetto che gli automobilisti devono sempre viaggiare entro i limiti di velocità, non solo quando ci sono i controlli. Ovvio che il nuovo decreto legge mira a correggere la malsana abitudine degli automobilisti che di fatto allo stato attuale rispettano i limiti di velocità solo nelle zone controllate e opportunamente segnalate.

http://www.motorionline.com/2017/07/07/allo-studio-un-nuovo-decreto-legge-per-eliminare-le-segnalazioni-di-autovelox-e-tutor-sulle-strade/