Francia: veicoli a benzina e diesel saranno bannati dal mercato entro il 2040

Si pensa a bonus per agevolare l'acquisto di auto elettriche

Il Governo Francese sta lavorando ad una progressiva diminuzione dei veicoli equipaggiati con motori termici diesel e benzina al fine di perseguire la sola strada dell'elettrico per la mobilità del futuro. Questa misura rientra nel piano "Make the planet great again" varato dal neo Presidente Emmanuel Macron.
Francia: veicoli a benzina e diesel saranno bannati dal mercato entro il 2040

La rincorsa all’elettrico è ormai iniziata e molti costruttori stanno cominciando ad inserire sempre più vetture ibride ed elettriche all’interno del proprio listino. In tal contesto, anche i Governi di molti Paesi stanno abbracciando l’idea della mobilità elettrica quale unica strada da seguire in futuro e per questo stanno cercando di far scomparire dalle loro strade i veicoli dotati di motori termici.

Un esempio di questa tendenza è rappresentato dal Governo Francese che ha già dichiarato di voler perseguire la sola strada dell’elettrico per la mobilità del futuro. In questo frangente Nicolas Hulot, Ministro dell’ambiente, ha da poco annunciato che il Paese bannerà la vendita di di veicoli a benzina e diesel entro il 2040. Questa misura legata alla mobilità rientra nel piano “Make the planet great again” varato dal neo Presidente Emmanuel Macron.

A tal riguardo Hulot ha difatti specificato che “il Governo offrirà ad ogni cittadino un bonus per sostituire la propria anziana vettura diesel antecedente al 1997 o benzina immatricolata prima del 2001 con una vettura nuova o usata più efficiente in termini di emissioni e rispetto dell’ambiente.” Per ora non è stata fatta menzione sull’entità economica dell’incentivo descritto, ma stando a quando dichiarato dovrebbe incoraggiare tutti i cittadini a comprare un veicolo più in linea coi risultati ambientali da raggiungere.

Si tratta di una iniziativa molto importante e coraggiosa se si pensa che attualmente i veicoli spinti da motori termici diesel o benzina rappresentano ben il 95,2% delle nuove vetture vendute in Francia nei primi sei mesi dell’anno. Di contro, ovviamente, i veicoli ibridi sono ancora fermi al 3,5% mentre le vetture elettriche non vanno oltre l’1,2%.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Francia: veicoli a benzina e diesel saranno bannati dal mercato entro il 2040

Si pensa a bonus per agevolare l'acquisto di auto elettriche

di 7 luglio, 2017
Il Governo Francese sta lavorando ad una progressiva diminuzione dei veicoli equipaggiati con motori termici diesel e benzina al fine di perseguire la sola strada dell'elettrico per la mobilità del futuro. Questa misura rientra nel piano "Make the planet great again" varato dal neo Presidente Emmanuel Macron.
Francia: veicoli a benzina e diesel saranno bannati dal mercato entro il 2040

La rincorsa all’elettrico è ormai iniziata e molti costruttori stanno cominciando ad inserire sempre più vetture ibride ed elettriche all’interno del proprio listino. In tal contesto, anche i Governi di molti Paesi stanno abbracciando l’idea della mobilità elettrica quale unica strada da seguire in futuro e per questo stanno cercando di far scomparire dalle loro strade i veicoli dotati di motori termici.

Un esempio di questa tendenza è rappresentato dal Governo Francese che ha già dichiarato di voler perseguire la sola strada dell’elettrico per la mobilità del futuro. In questo frangente Nicolas Hulot, Ministro dell’ambiente, ha da poco annunciato che il Paese bannerà la vendita di di veicoli a benzina e diesel entro il 2040. Questa misura legata alla mobilità rientra nel piano “Make the planet great again” varato dal neo Presidente Emmanuel Macron.

A tal riguardo Hulot ha difatti specificato che “il Governo offrirà ad ogni cittadino un bonus per sostituire la propria anziana vettura diesel antecedente al 1997 o benzina immatricolata prima del 2001 con una vettura nuova o usata più efficiente in termini di emissioni e rispetto dell’ambiente.” Per ora non è stata fatta menzione sull’entità economica dell’incentivo descritto, ma stando a quando dichiarato dovrebbe incoraggiare tutti i cittadini a comprare un veicolo più in linea coi risultati ambientali da raggiungere.

Si tratta di una iniziativa molto importante e coraggiosa se si pensa che attualmente i veicoli spinti da motori termici diesel o benzina rappresentano ben il 95,2% delle nuove vetture vendute in Francia nei primi sei mesi dell’anno. Di contro, ovviamente, i veicoli ibridi sono ancora fermi al 3,5% mentre le vetture elettriche non vanno oltre l’1,2%.

http://www.motorionline.com/2017/07/07/francia-veicoli-a-benzina-e-diesel-saranno-bannati-dal-mercato-entro-il-2040/