Pirelli, il Cinturato P7 Blue diventa ancora più sostenibile

Il pneumatico della P lunga si rinnova ed estende la doppia A

di

Nuovo Pirelli Cinturato P7 Blue - Pirelli lancia la nuova generazione del Cinturato P7 Blue, pneumatico già campione d'efficienza energetica, che si evolve e diventa la gomma al mondo con il maggior numero di misure che vantano la doppia A.

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Pirelli, il Cinturato P7 Blue diventa ancora più sostenibile
Pirelli Cinturato P7 Blue

Il Cinturato P7 Blue, campione di sostenibilità di Pirelli, si rinnova ed estende la doppia A dell’etichetta europea a tutte le nuove misure, segnando così un nuovo primato. Già nel 2012, infatti, appena lanciato sul mercato, il P7 Blue fu il primo pneumatico al mondo ad ottenere il massimo dei voti in etichetta per efficienza energetica e sicurezza su alcune misure. Oggi il Cinturato P7 Blue estende questo primato alle nuove misure entrate in gamma, vantando così la doppia A dell’etichetta europea su quasi il 100% delle misure.

Quest’importante risultato è stato raggiunto grazie all’evoluzione tecnologica che in questi anni lo ha visto protagonista. Il nuovo P7 Blue accoglie, infatti, le caratteristiche di successo del pneumatico precedente e ne perfeziona alcune prestazioni, in linea anche con lo sviluppo del settore auto, sempre più sensibile alle tematiche di sostenibilità.

La nuova generazione del Cinturato P7 Blue presenta una bassissima rolling resistance, con conseguente risparmio dei costi di carburante e riduzione delle emissioni di CO2, a tutto vantaggio dell’ambiente.

All’origine di questo miglioramento vi è il Low Rolling Technology Package: un pacchetto, appunto, che combina nuovi processi costruttivi nell’area soprattutto della cintura e l’utilizzo dei più recenti materiali interni.

Questo pacchetto, sviluppato nello stabilimento tecnologicamente più avanzato di Pirelli, quello di Settimo Torinese, si basa principalmente su un nuovo sistema di controllo delle diverse fasi di vulcanizzazione, che consente di dosare l’input termico ideale per i diversi materiali, e sull’ottimizzazione dell’area dello 0 gradi e della cintura, per una migliore distribuzione della pressione, che garantisce elevate prestazioni e sicurezza di frenata in tutte le condizioni.

Uno dei grandi risultati conseguiti dagli ingegneri della P lunga è stato quello di ridurre la rolling resistance, attraverso l’adozione di una nuova generazione di materiali interni brevettati, mantenendo però alte prestazioni in termini di grip su asciutto e su bagnato e garantendo un elevato livello di sicurezza di guida.

La nuova tecnologia, inoltre, ha comportato un aumento del chilometraggio di circa il 10%.

La precedente generazione di P7 Blue si è trasformata in un punto di riferimento per i possessori di sedan, coupè e berline di medio-alta cilindrata, guadagnandosi ben 11 podi in 14 test della stampa internazionale (compresi 3 primi posti solo lo scorso anno).

17th luglio, 2017

Tag:, , , ,

Iscriviti al Canale YouTube:

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Listino Auto Nuove: Modelli più cliccati
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini