Volvo S90: la bella svedese alla conquista della Germania [PROVA SU STRADA]

Un concentrato di eleganza e tecnologia al servizio del conducente

di

Volvo S90 - Lusso senza esagerazioni e comfort da prima della classe, per questa berlina da quasi 5 metri di lunghezza e ben 235 CV di potenza. Tanto spazio, ma anche tanta tecnologia utile al guidatore che può tranquillamente farsi aiutare dal computer di bordo, a volte molto più presente anche del conducente più accorto, senza dimenticare il Pilot Assist

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Volvo S90: la bella svedese alla conquista della Germania [PROVA SU STRADA]
VOLVO S90 D5 AWD Geartronic Inscription

Se per caso in passato avete avuto modo di salire a bordo di una Volvo e, sempre per caso, è da un po’ che non vi capita di provare di uno dei modelli di “nuova generazione” allora probabilmente farete la stessa faccia che ha fatto il sottoscritto nel momento in cui ha preso contatto con questa nuova Volvo S90 dopo molti anni senza guidare un’auto della casa svedese. Il Pilot Assist poi è un vero e proprio assistente alla guida, che anticipa la guida autonoma. La nuova Volvo S90 D5 Geartronic AWD in allestimento INSCRIPTION è un’auto fatta per viaggiare, ma non solo, andiamo a scoprirla in dettaglio nella nostra prova su strada, dopo avervela anticipata lo scorso anno nel primo contatto, completo di video (qui trovate il link). Se poi avete voglia di scoprirla in versione Station Wagon, potete leggere la precedente nostra prova della V90 D4 (qui il link all’articolo), con all’interno anche un video completo.

Design e Interni:  ★★★★½ 

Uno stile che la contraddistingue e la rende inconfondibilmente Volvo


L’aspetto estetico è un fattore che caratterizza in maniera importante questa vettura, tanto che l’anteriore a nostro avviso sembra un capolavoro di stile ed eleganza. L’importante faro anteriore, che prende il nome di Thor Hammer, crea una firma ottica davvero unica e la forma dell’auto, slanciata per ridurre al minimo l’impatto aerodinamico, non pregiudica l’abitabilità degli spazi interni nelle sedute posteriori.

Ci piace meno il modo in cui si chiude il posteriore, forse meno moderno rispetto all’anteriore.

 Interno: Un approccio quasi unico, tanta qualità e non solo 

Appena entrati a bordo non si può fare a meno di notare che interni della Volvo S90 hanno fatto un radicale passo in avanti rispetto al passato ed i sobri pulsantoni e le plasticose leve di un tempo, lasciano spazio ad un ambiente elegante, familiare e particolarmente insonorizzato.

Al centro del tunnel trova posto il pulsante di accensione, ruotato il quale si attivano tutte le funzioni del veicolo, in primis il grande display centrale posto in verticale e in tutto e per tutto simile ad un tablet.

L’ergonomia di bordo è concepita per trascorrere molto tempo in auto ed ogni dettaglio è stato progettato e realizzato in funzione di un uso quotidiano fatto di tanti chilometri da macinare.

I sedili, confortevoli e che offrono diverse regolazioni, invitano ad una guida rilassata e sicura. In quattro si viaggia comodi mentre il quinto passeggero si troverà in difficoltà per via della seduta rialzata e dello schienale rigido, per non parlare poi del tunnel centrale, oggettivamente voluminoso. Un viaggio è fattibile, ma ovviamente gli altri passeggeri viaggiano più comodi.

Tra gli aspetti che maggiormente caratterizzano l’acquisto di una vettura ci sono quelli connessi al sistema di infotainment e a quanto una vettura sia “al passo” con le nuove tecnologie.  Entrando nell’abitacolo della Volvo S90 non si può fare a meno di notare l’importante display che trova la propria collocazione fra due bocchette d’aria verticali. Gli ingegneri della Volvo sono riusciti nell’impresa di creare un prodotto dall’estetica gradevole, ben integrato con la plancia, moderno e funzionale. Basta display “sospesi” e basta disposizioni orizzontali degli schermi.

Nonostante all’inizio sia facile perdersi nelle numerose funzionalità del sistema ecco che con un po’ di abitudine si apprezza l’interfaccia e si riescono a trovare tutte le numerose funzioni che caratterizzano questo sistema che permette di controllare tutto il veicolo: dall’aerazione alle diverse applicazioni che possono essere installate tramite una connessione ad Internet.

Lo hanno chiamato Sensus Connect ed il nome, un po’ altisonante, credo si addica molto bene.

Basta inserire una SIM dotata di piano dati per essere collegati con il mondo oppure, come ho fatto io, basta creare un hot spot dal proprio smartphone, inserire i parametri di connessione sul display ed ecco che il sistema si collega con la Rete di Reti e permette di fruire delle diverse applicazioni che sono messe a disposizione dallo store di Volvo. Volendo potete persino prenotare il tagliando.

App utili e pratiche come Spotify (per sentire la musica), TuneIn (per collegarsi alle web radio), Record & Send (pratico tool per inviare note vocali mentre si guida) ma anche, a titolo esemplificativo, Send to Car (per inviare mappe direttamente al veicolo) oppure Glympse (per condividere in tempo reale la propria posizione per un lasso di tempo determinato).

Forse critica la scelta di rendere tutto sempre touch, ma è una osservazione che facciamo sistematicamente ad ogni macchina che proviamo e comunque almeno in questo caso si può suddividere lo schermo in due blocchi. Per esempio navigazione e climatizzazione.

Ovviamente il tutto è compatibile con Android Auto ed Apple Car Play.

Se poi avete bisogno di spazio per i vostri viaggi allora il bagagliaio da 500 litri vi aiuterà a trasportare un’ingente volume.

Comportamento su Strada:  ★★★★½ 

Tanti aiuti rendono l’esperienza di guida estremamente piacevole, oltre che sicura

Volvo S90, con i suoi quasi 5 metri di lunghezza ed un comfort da prima classe, si rivela una vera e propria regina progettata per le lunghe percorrenze. Spazio abbondante negli interni ed una tenuta di strada sicuramente esemplare, specie pensando alla massa da trasportare. Basso il rollio in curva e limitato il beccheggio, nonostante le sospensioni fisiologicamente morbide per garantire un comfort di marcia degno di un viaggio in limousine. Certo le strade pianeggianti della pianura padana non l’hanno messa sotto torchio, ma si tratta pur sempre di una grande berlina fatta per macinare chilometri senza troppo stress e non di una sportiva a tutti i costi, nonostante i 235 cavalli.

Per una guida più pepata avremmo gradito i paddle al volante anche se su questo argomento vi sono diverse scuole di pensiero: chi le ritiene necessarie a tutti i costi e chi invece crede che siano un must solo per le vetture sportive a benzina.

A nostro avviso nel momento in cui esiste una modalità di guida sportiva, come su questa Volvo S90, allora ci devono essere, perché cercando il massimo controllo, nei limiti del codice della strada, si percepisce la mancanza di questo elemento.

Il cambio automatico ad 8 rapporti (unica opzione disponibile per questa D5) è sempre pronto e va a nostro giudizio meglio di altri cambi della concorrenza. La trazione AWD è di serie su questa D5.

Motore e Prestazioni:  ★★★★½ 

La D5 ha ben 235 cavalli ed alcune chicche tecnologiche

Un altro elemento che certamente non mancherà di stupirvi è il motore, che nonostante i quattro cilindri e la doppia turbina si dimostra sempre pronto a scaricare a terra i 235 CV della versione D5 gentilmente messa a nostra disposizione per questa prova su strada. Il merito di questa prontezza è da ricercarsi in un astuto stratagemma messo in pratica degli ingegneri di Volvo che impiegano una piccola dose di aria compressa (che si ricarica con il moto in circa 40 secondi) per tenere le turbine sempre al giusto valore di giri.

La soluzione, che prende il nome di Power Pulse, è efficace ed effettivamente si ha la percezione di avere l’auto sempre reattiva anche a giri bassi, zona in cui i motori sovralimentati sono tipicamente in difficoltà.

Unico neo, se ce lo concedete, la rumorosità del propulsore 4 cilindri che non è proprio ai minimi. Non lo si sente tanto all’interno, ma piuttosto all’esterno.

La gamma di motori della Volvo V90 prevede solo ed esclusivamente sistemi a 4 cilindri. All’atto pratico si ha solo un motore diesel da 2.0 litri diesel che viene declinato in tre varianti di potenza: alla base c’è il D3 da 150 CV, l’intermedio D4 da 190 CV e il D5 da 235 CV. Ci sono poi le due versioni benzina con potenza di 254 e 320 CV ed un’alternativa ibrida plug-in: la S90 T8 Twin Engine da 407 CV, che secondo gli ingegneri Volvo è in grado di percorrere 45 km con il solo motore elettrico ed arrivare a valori di consumo di 2.5 litri per 100 Km.

Consumi e Costi:  ★★★★½ 

65 mila euro per questa ricca versione

I valori di consumo dichiarati dalla casa sono di 4,8 litri per 100 km di percorrenza ed ammetto che tenere il passo di un valore così ridotto non è facile. Fattibile, così come in passato mi è capitato di fare meglio rispetto ai dati di altre case automobilistiche, ma non sempre facile.

La versione D5 da 235 CV punta al piacere di guida senza troppi compromessi e questo impatta sui consumi. Se partite con l’idea di avere consumi ridotti a zero sempre e comunque allora optate per la D3 manuale, molto più efficiente e bilanciata perché con la versione D5 è più facile farsi prendere dal brio del motore Twin Turbo da 235 CV.

In questa direzione ci aiutano le tre modalità di guida: Eco, Comfort e Dynamic ma non c’è Eco che tenga se il piede non lavora in maniera efficiente.

Volvo e la sicurezza

Penso che sia la prima cosa che vi viene in mente parlando di Volvo sia la sicurezza, anche perché è dagli anni ’50 che Volvo punta incessantemente su questo elemento senza mai fare un passo indietro. Questo enorme vantaggio competitivo ha fatto sì che oggi le vetture Volvo, e in particolare la Volvo S90, siano leader del mercato per tutti gli aspetti connessi al tema della sicurezza stradale.

Il rapporto con la sicurezza per Volvo nasce verso la fine degli anni ’50, quando ancora il tema era una novità. Le prime vetture di serie con cintura di sicurezza a tre punti e i primi seggiolini per bambini sono solo alcuni degli elementi che caratterizzano gli albori di questo tema ed oggi Volvo partecipa attivamente al programma Vision 2020, che punta ad azzerare gli incidenti tra veicoli.

Questo obiettivo si raggiunge mediante l’impiego di tecnologie al servizio del pilota come il rilevamento automatico di ciclisti e pedoni (grazie al sistema City Safe) ma anche grazie ad un principio di guida autonoma che si chiama Pilot Assist.

Il sistema Pilot Assist entra in funzione alla semplice pressione di un pulsante sul volante e permette di mantenere una distanza di sicurezza dalla vettura che ci precede e sterzare il voltante senza intervenire manualmente sul volante, sull’acceleratore o sui freni. Possiamo parlare di guida autonoma, anche se non è effettivamente tale perché più propriamente va chiamata guida assistita.

Il sistema resta attivo fino alla velocità limite di 130 km/h ed è attivabile quando il sistema rileva tre condizioni: una riga sulla sinistra, una sulla destra e le mani sul volante. Ovviamente perché il tutto funzioni si deve garantire anche che il pilota sia vigile ed attento e quindi, trascorso un breve lasso di tempo senza le mani sul voltante, interviene il sistema con avvisi acustici e sonori per richiedere un’azione tempestiva del pilota.

Il sistema funziona bene ed effettivamente alleggerisce molto il peso della guida su strada, specie nel traffico quotidiano dove il sistema Pilot Assist riesce a guidare senza alcun problema nel lento scorrere di veicoli. Immaginatevi una coda chilometrica senza pensare allo stress delle partenze e degli arresti.

Se questo non vi basta ecco due dati NCAP:

Occupanti adulti 95%, occupanti bambini 80%, pedoni 76% e Safety Assist 93% per un punteggio di 5 stelle ottenuto proprio nell’anno 2017.

Alla fine c’è il prezzo: la versione D5 con allestimento Inscription costa quasi 65.000 euro che non sono certo pochi ma offre una dotazione che include il navigatore, gli interni in pelle, la trazione integrale e il cambio automatico a otto marce.

Le versioni

S90 MOMENTUM [ D3 – D4 – D4 AWD ] – a partire da €  45.040

  • Fari anteriori a LED autolivellanti, includono luci diurne ‘Thor Hammer’, e funzione antiabbagliamento (On/Off)
  • Intellisafe Assist – Include Include “Pilot Assist” con ACC (Adaptive Cruise Control)
  • Inserti decorativi in alluminio spazzolato ‘Iron Ore’
  • Griglia anteriore nero lucido con cornice cromata

 

S90 MOMENTUM [ T5 – D5 / T6 AWD ] – a partire da € 59.090

  • Fari anteriori a LED autolivellanti, includono luci diurne ‘Thor Hammer’, e funzione antiabbagliamento (On/Off)
  • Intellisafe Assist – Include Include “Pilot Assist” con ACC (Adaptive Cruise Control)
  • Inserti decorativi in alluminio spazzolato ‘Iron Ore’
  • Cerchi in lega 18″ a 10 razze a turbina Argento lucido (245/45 R18 V)

 

S90 MOMENTUM T8 Plug-in Hybrid – a partire da € 72.950

  • Fari anteriori a LED autolivellanti, includono luci diurne ‘Thor Hammer’, e funzione antiabbagliamento (On/Off)
  • Plug-in Hybrid
  • Inserti decorativi in alluminio spazzolato ‘Iron Ore’
  • Cerchi in lega 18″ a 10 razze a turbina Argento lucido (245/45 R18 V)

 

S90 BUSINESS PLUS [ T5 – D5 / T6 AWD ] – a partire da € 60.940

  • Quadro strumenti digitale (TFT Crystal Display) da 12,3” a colori ad alta risoluzione
  • Navigation Pro con servizio Real Time Traffic
  • Park Assist anteriore e posteriore
  • Sedili anteriori con supporto lombare a regolazione elettrica a 4 vie

 

S90 BUSINESS PLUS T8 Plug-in Hybrid – a partire da € 74.430

  • Plug-in Hybrid
  • Navigation Pro con servizio Real Time Traffic
  • Park Assist anteriore e posteriore
  • Sedili anteriori con supporto lombare a regolazione elettrica a 4 vie

 

S90 R-DESIGN – a partire da € 53.640

  • Griglia anteriore R-Design con esclusivo motivo a rete orizzontale, color nero lucido e struttura in metallo satinato
  • Cerchi in lega 18” a 5 razze Diamond Cut / Nero opaco (245/45 R18)
  • Terminale di scarico doppio integrato
  • Volante a 3 razze in pelle traforata R-Design con cuciture a contrasto chiare e logo R-Design

 

S90 INSCRIPTION – a partire da € 53.820

  • Fari anteriori a LED autolivellanti, includono luci diurne ‘Thor Hammer’, e funzione antiabbagliamento (On/Off)
  • Cerchi in lega 18″ a 10 razze Diamond Cut Argento (245/45 R18 V)
  • Quadro Strumenti digitale (TFT Crystal Display) da 12,3” a colori ad alta risoluzione
  • Inserti decorativi in legno ‘Linear Walnut’

 

Pro e Contro

Ci PiaceNon Ci Piace
Tanto fascino, qualità e tecnologia, con una spiccata personalità.Mancano i paddle al volante, linea della parte posteriore meno affascinante.

Volvo S90 D5 Geartronic AWD INSCRIPTION: la Pagella di Motorionline

Motore:★★★★½ 
Accelerazione:★★★★½ 
Ripresa:★★★★½ 
Cambio:★★★★☆ 
Frenata:★★★★½ 
Sterzo:★★★★☆ 
Tenuta di Strada:★★★★☆ 
Comfort:★★★★★ 
Infotainment:★★★★½ 
Abitabilità:★★★★★ 
Bagagliaio:★★★★☆ 
Posizione di guida:★★★★½ 
Dotazione:★★★★½ 
Prezzo:★★★★½ 
Design:★★★★½ 
Finitura★★★★½ 
Piacere di guida:★★★★½ 
Consumi:★★★★☆ 

27th luglio, 2017

Tag:, , , , , , , ,

Iscriviti al Canale YouTube:

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

VOLVO S90 D5 AWD Geartronic Inscription: Tutte le notizie


Lascia un commento





Listino Auto Nuove: Modelli più cliccati
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini