Autovelox e uso del telefono alla guida: l’ACI soddisfatta dell’iniziativa del Governo

La “Direttiva Minniti” segnala la giusta direzione

di

Autovelox e uso del telefono alla guida – Si rafforza l'impegno di sensibilizzazione dell'Automobile Club d'Italia, grazie all'iniziativa governativa contro l'uso del telefono mentre si è alla guida e all'impiego più efficace dei sistemi autovelox

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Autovelox e uso del telefono alla guida: l’ACI soddisfatta dell’iniziativa del Governo
Immagine di repertorio

L’Automobile Club d’Italia sottolinea la sua soddisfazione per l’operato dal Governo in materia di sicurezza stradale e sensibilizzazione su questa tematica. Sottolineando in particolare l’intervento del Ministro Minniti e del Ministero dell’Interno in materia.

All’interno del comunicato diffuso dall’ACI, si segnala come l’intervento del Ministro “coroni” quanto già fatto dall’ACI, al cospetto di una “recrudescenza del numero delle vittime per incidenti stradali.” L’Automobile Club d’Italia ha posto l’accento anche sul “recente eco” diffuso dai media riguardante la “protesta per il rischio di un utilizzo vessatorio e scorretto degli autovelox, in taluni casi non posizionati precisamente per essere un valido deterrente e dare sicurezza, snaturandone quindi la stessa funzione.” Una delle tematiche a cui sono sensibili gli automobilisti. In proposito, quanto sostenuto dalla “Direttiva Minniti” sull’uso più funzionale della tecnologia per il contrasto degli incidenti e non solo in chiave sanzionatoria, assieme una linea ancora più dura per evitare l’uso scorretto di dispositivi mobili alla guida e contro chi assume pericolosamente alcool o droghe quando è su strada, rappresenta: “la strada giusta per sostenere la corretta cultura della guida e per perseguire chi, nonostante i moniti, mette in pericolo la vita propria e degli altri”, segnala l’ACI.

Tornando sui due aspetti cruciali, è stata ricordata anche l’iniziativa di un anno fa “#mollastotelefono #guardalastrada” diretta ai giovani attraverso il web, parlando dei reali pericoli dovuti a una guida distratta. Purtroppo basta ricordare il recentissimo caso di incidente mortale capitato a Milano, nel quale ha perso la vita un giovane avvocato trentunenne tamponato da un altro giovane di 34 anni alla guida di un van, mentre era fermo a bordo della sua auto d’epoca a un semaforo. In base a quanto affiorato, l’uomo che ha causato l’impatto guidava sotto l’effetto di alcool, risultando positivo al controllo, e pare stesse guardando il telefono prima dello scontro.

13th agosto, 2017

Tag:, , , , ,

Iscriviti al Canale YouTube:

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Listino Auto Nuove: Modelli più cliccati
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini