Subaru XV, oltre 3 mila chilometri per metterla alla prova sul campo [#HOLIDAYTEST]

Un test speciale, che ci ha mostrato i tanti pregi del crossover della casa delle Pleiadi

di

Subaru XV - Un’auto che conoscevamo già, ma che abbiamo avuto l’occasione di provare a fondo e nella vita reale, scoprendone i tantissimi pregi, dalla formidabile trazione integrale permanente Symettrical AWD al parco boxer a gasolio, ma soprattutto tanto comfort e praticità

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Subaru XV, oltre 3 mila chilometri per metterla alla prova sul campo [#HOLIDAYTEST]
Subaru XV

Subaru XV, un modello che abbiamo avuto modo di conoscere con la prova su strada di ormai circa 3 anni fa (qui l’articolo completo), ma anche con il primo contatto della MY2016 (qui trovate articolo e video).

Si tratta di un fortunato crossover, i cui clienti nel nostro Paese sono una nicchia di appassionati del modello, dato che a fronte di poche migliaia di esemplari venduti, il dedicato gruppo chiuso su Facebook conta ad oggi oltre 650 iscritti. Persone che la usano quotidianamente e che si scambiano pareri e consigli, che ci hanno aiutato a capire alcuni segreti e caratteristiche che in una “comune prova su strada” non è facile far emergere. C’è chi addirittura la porta a spasso per il mitico tracciato del Nurburgring, staccando anche dei discreti temponi, a dispetto di un aspetto da sobria e tranquilla auto per la famiglia. Dal canto nostro abbiamo usato la XV per oltre un mese, percorrendoci più di 3 mila chilometri e passando dalla città alla montagna, per poi far tappa al mare e senza farci mancare lunghi trasferimenti autostradali. In tutta sincerità vi confessiamo che non lo avremmo mai pensato, ma ci è dispiaciuto non poco separarci dall’amata XV a fine prova.

Se volete sbirciare nel nostro viaggio fotografico, iniziato il 5 di agosto e terminato ad inizio settembre, potete cercare gli scatti sul nostro profilo Instagram (www.instagram.com/motorionline), oppure cercare l’hashtag #holidaytest.

Dimensioni ed aspetto

LA Subaru XV è un crossover medio – compatto, di segmento C, le cui dimensioni si attestano a 4,45 metri di lunghezza, 1,78 di larghezza e con una altezza di 1,57. Con il restyling del 2016 esternamente ha guadagnato dei ritocchi che riguardano i nuovi parafanghi anteriori, divenuti più sagomato ed una calandra con un carattere più grintoso. Sono stati ridisegnati anche i paraurti, mentre la parte inferiore è protetta da elementi opachi, anche perché la mitica trazione integrale Subaru consente ai più impavidi di usarla senza problemi anche in off road.

Aggiornati anche i cerchi, con una gradevole finitura a contrasto, da 17” è abbinati ad una generosa gommatura 225/55. Nel posteriore sono stati invece ritoccati il paraurti e lo spoiler superiore, ora un po’ più pronunciato.

Dentro la praticità si coniuga con l’attenzione per il dettaglio, come testimoniano le cuciture arancio a contrasto, il logo “XV” che viene orgogliosamente sfoggiato con etichette e scritte sui tappetini, mentre la strumentazione i due schermi dedicati ad informazioni ed infotainment, denominato Starlink, consentono di gestire anche funzionalità connesse e troviamo comandi vocali e tutto quello di cui si ha bisogno per viaggiare nel modo migliore.

Molto buono lo spazio a bordo, con una abitabilità perfetta per 4, più che accettabile anche in 5 ed un bagagliaio modulare, che passa dai 380 litri di base fino ad un massimo di 1.270 (in modo assolutamente casuale sono i medesimi valori di una VW Golf).

Il nostro test ed i primi verdetti

Il nostro long test è iniziato con circa 800 chilometri percorsi negli ultimi giorni lavorativi prima delle ferie, in quello che è poi solitamente è il contesto abituale delle nostre prove su strada. Già in questi giorni abbiamo iniziato ad apprezzare la comodità nell’uso della XV, che si è dimostrata pratica e comoda, con un propulsore indubbiamente caratterizzato dalla sua architettura, più unica che rara. Il boxer diesel è infatti davvero poco diffuso, oltre ad essere sulla via dell’estinzione, almeno stando alle ultime notizie.

Infatti Subaru vuole cessarne la produzione mano a mano che verranno introdotte le nuove generazioni dei suoi modelli, prime tra tutte proprio la XV e la Impreza. Un peccato, perché a parte una rumorosità più accentuata dei propulsori della concorrenza, il “flat 4” è rotondo e gradevole nella sua erogazione, con una bella briosità ed una sonorità piacevole. Capace di 147 cavalli, ma anche di una coppia di 350 Nm a 1.600 giri, è abbinato unicamente alla trasmissione manuale a 6 rapporti. Si apprezzano la frizione leggera e gli innesti abbastanza precisi, anche se non dei migliori e soprattutto appare perfettibile il feeling sulla leva del cambio.

Nella guida “normale” la trazione integrale è più una sicurezza psicologica che una esigenza, ma più avanti avremo modo di scoprirne i vantaggi concreti. Quanto ai consumi, senza troppe attenzioni ci siamo assestati intorno ai 15 Km/l, un dato interessante alla luce della presenza della trazione integrale permanente e dell’utilizzo che abbiamo fatto della vettura. Con una guida più attenta si possono sfiorare i 18 con un litro, avvicinando molto il datio dichiarato nel ciclo combinato, di 5.4 l/100 Km (se preferite 18.5 Km/l).

Fin da subito non ci sono invece piaciute troppo le coperture di primo equipaggiamento, le Yokohama Geolandar G95A, uno pneumatico che dalla sua ha numerosi vantaggi, è un quattro stagioni adatto ad un utilizzo anche in off road leggero, dato che è dedicato ai SUV, che garantisce anche una ottima durata chilometrica (almeno 60.000), ma che mette in mostra almeno un paio di bei difetti. A nostro avviso è troppo rumoroso a velocità intorno agli 80-90 Km/h (poi migliora), oltre a non mettere a disposizione una tenuta ottimale su asfalto bagnato, dove nemmeno la formidabile trazione della XV riesce a compensare i suoi limiti.

Si parte, prima meta le alpi svizzere

Finita la prima settimana circa della nostra prova, la XV si appresta ad iniziare la parte “vera” dell’#holidaytest, a cui partecipano, oltre al sottoscritto, altre due persone ed un gatto, un quartetto perfetto per un’auto da famiglia come questa. Non manca nemmeno un seggiolino, comodamente fissato (soprattutto in totale sicurezza), con gli attacchi Isofix. Sono posizionati in modo ottimale e le operazioni di inserimento e di sgancio del seggiolino richiedono pochi secondi. Caricati i bagagli partiamo alla volta dell’Engadina, dove inizieremo ad apprezzare alcuni doti inattese della XV.

Arrivati sulla parte più tortuosa del percorso infatti, la crossover si è rivelata a suo agio tra i tornanti del Passo del Maloja e le curve a raggio variabile, mentre le salite sono assecondate ottimamente dal boxer diesel, mai in difficoltà e sempre pieno nell’erogazione. Se sfruttato al meglio, mette in condizioni la XV di alzare l’andatura su livelli elevati, sempre in piena sicurezza, data la eccellente tenuta di strada che mostra. Preciso lo sterzo, rarissime le correzioni di traiettoria, la guida è decisamente piacevole ed anche la stanchezza non emerge nemmeno dopo un viaggio abbastanza lungo. Il rollio c’è, ma non crea mai disagio, come invece ci si potrebbe aspettare.

Nei giorni successivi ci spostiamo in zona, fino ad arrivare a Livigno, attraverso i passi del Bernina e della Forcola, cogliendo l’occasione per effettuare il primo rifornimento, dopo un piccolo rabbocco per arrivare a destinazione e risparmiare un bel po’ di soldi, dato il prezzo particolarmente basso del carburante nel porto franco della Valtellina.

Non a caso nei giorni “alpini” del nostro #holidaytest abbiamo incontrato il numero più elevato di XV, con targhe sia italiane che svizzere. Si tratta infatti del contesto perfetto per godersi dei principali pregi di quest’auto, primo tra tutti una trazione eccezionale, anche se, vista la stagione, non abbiamo avuto modo di effettuare un test sulla neve.

Dal fresco al mare, passando il banco di prova della Serravalle

Dopo averla portata in quello che è forse il suo habitat naturale, ci siamo spostati per la seconda parte centrale del nostro test verso il mare. Rientrati a Milano siamo ripartiti, dopo un cambio di bagagli, verso la Liguria, riviera di levante. Croce e delizia di tutte le famiglie che frequentano la zona, è il noto tratto della A7 conosciuto come Serravalle. Dopo aver passato la località (Serravalle Scrivia), che regala appunto il nome all’ultima parte di autostrada prima di arrivare a Genova, inizia un susseguirsi di curve, a raggio stretto o meno, a seconda del caso, che rappresenta in pratica un percorso quasi perfetto per mettere alla prova le doti di handling e tenuta di strada di un’auto. Anche senza alzare l’andatura oltre i limiti previsti dal codice della strada, quelli delle auto emergono chiaramente (oltre che quelli dei guidatori che si incontrano, purtroppo). Ancor più che sui passi di montagna, è qui che la XV ci ha stupiti. Mai in crisi e senza aver mai bisogno di correggere con lo sterzo, anche quando per qualche curva abbiamo provato ad alzare l’andatura in modo deciso, per il nostro test, ma anche per un po’ di sano piacere, sempre più raro nella guida su strada. Croce e delizia la Serravalle, perché ovviamente chi non è dietro al volante apprezza meno il susseguirsi, quasi infinito, delle curve. Per fortuna dopo Genova la strada torna a farsi più rettilinea e possiamo tirare le somme di un esame che la XV ha superato con lode. Certo, non è una sportiva e si sente soprattutto sui sedili posteriori, dove il rollio genera qualche fastidio se chi guida inizia a divertirsi troppo.

Nei giorni successivi abbiamo continuato ad usare la crossover della casa delle Pleiadi per brevi spostamenti, ma anche per qualche gita più lunga, spingendoci fino ad Ameglia. Località nota per il castello, ma anche per gli scorci mozzafiato della penisola tra il mare e la foce del fiume magra. Proprio per cogliere lo scatto “ad effetto”, ci siamo ritrovati in una delle più classiche situazioni dove un’auto normale ci avrebbe costretto a far intervenire i soccorsi. Senza cogliere la reale pendenza della strada bianca che abbiamo infilato in retromarcia, ci siamo infatti posizionati qualche metro sotto al livello di quella principale, con davanti una rampa ben oltre il 100% di pendenza, roba da mettere in difficoltà anche il fuoristrada più specialistico.

Conoscendo le caratteristiche che rendono eccezionale la Symettrical AWD di Subaru, non abbiamo temuto molto la situazione, che induceva invece qualcuno dei passeggeri a disperare della possibilità di risalire sulla strada asfaltata. La XV è andata oltre la conferma di quanto già conoscevamo, non rendendo necessario nemmeno un secondo tentativo e salendo senza la minima incertezza, in modo davvero sorprendente.

Un ultimo sforzo, lungo oltre 800 chilometri

Terminata la parte del test abbinata alle ferie, siamo rientrati a Milano e di lì abbiamo proseguito alla volta di Venezia per poi terminare la intensa prova della XV dove era cominciata. Circa 800 chilometri, gran parte dei quali in autostrada, percorsi in pochi giorni, che ci hanno dato modo di dare un ultimo giudizio alla voce comfort. Promozione, con un voto anche abbastanza elevato, per il crossover Subaru, anche se, inutile negarlo, ci sono auto in grado di fare di meglio, sia per quanto riguarda la silenziosità, che per la tecnologia a supporto della assistenza alla guida.

Manca il cruise adattivo, ad esempio, ma nel complesso la XV è un’auto molto interessante, versatile e pronta ad utilizzi davvero di ogni tipo e in contesti molto eterogenei. Crossover al 100%, proprio per la sua capacità di conciliare doti da SUV anche piuttosto estremo, con la comodità della berlina più moderna. Poche rinunce, compensate da molti pregi e vantaggi. Un approccio forse non dei più moderni o premium, come vanno di moda oggi, ma una ottima resistenza all’uso intenso. Ne sono un esempio i sedili, che hanno dettagli curati, come le cuciture a contrasto, ma sono molto resistenti ed a prova di bambini ed animali, è chi ne ha sa di cosa stiamo parlando.

11th settembre, 2017

Tag:, , , , , , ,

Iscriviti al Canale YouTube:

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Subaru XV: Tutte le notizie


Lascia un commento





Listino Auto Nuove: Modelli più cliccati
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini