Opel Grandland X: la versione firmata Irmscher

Toni inox e carbon del tuner tedesco

di

Una versione del SUV Grandland X di casa Opel è stato pensato da Irmscher e offre la possibilità di personalizzare interni ed esterni con pedane cromate o matte black, cerchi da 20" e una griglia centrale che gli allarga la bocca, il motore guadagnerà 25 CV.

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Opel Grandland X: la versione firmata Irmscher
Opel Grandland X

A pochi mesi dall’uscita del nuovo Grandland X, dopo averne attentamente analizzato le prestazioni e averne assaporato la guida, sul web sono da poco spuntate le immagini di una versione tuning del SUV di casa Opel griffato Irmscher.

Il tuner tedeso ha pensato ad una versione più muscolosa e allargata ai fianchi con accenti cromati che la impreziosiscono alla vista, senza però perdere quel carattere grintoso e spavaldo tipico dei frontali Opel.

La griglia occupa la parte alta e allarga la bocca al Grandland X, le finiture invece consistono in due varianti di materiale per la striscia superiore: cromato o carbonio.

I toni del chiaro e scuro si ritrovano anche sulle pedane laterali: il cliente può scegliere tra l’acciaio lucente o il matte black, varianti da 17′ 19′ e 20′ invece per i cerchi in lega.

Irmscher ha curato anche gli interni dove spiccano gli accenti inox per le portiere e tappezzeria in pelle personalizzata su richiesta del cliente.

Sul motore del Grandland X Irmscher sta lavorando in maniera più lieve rispetto alle modifiche estetiche più massicce: un semplice aggiornamento sul 1.2 turbo e sul 1.6 diesel che aumenterà la potenza di 25 CV.

11th ottobre, 2017

Tag:, , , , , , , , ,

Iscriviti al Canale YouTube:

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Opel Grandland X: Tutte le notizie


Lascia un commento





POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
Listino Auto Nuove: Modelli più cliccati
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini