Smart Electric Drive: raddoppia l’ecobonus per una mobilità più sostenibile

Incentivo per chi rottama la vecchia auto diesel fino ad Euro 4

L'ecobonus di 1.200 euro sale fino a 2.400 euro per chi decide entro il 31 Dicembre 2017 di permutare la propria auto diesel fino ad Euro 4 per acquistare la nuova Smart Electric Drive
Smart Electric Drive: raddoppia l’ecobonus per una mobilità più sostenibile

Smart – Come preannunciato in un articolo di qualche giorno fa il Gruppo Daimler aveva deciso di lanciare una forte campagna di incentivi per “accelerare il salto tecnologico tra il passato, che ha visto protagonisti i motori Diesel EU1, EU2, EU3 ed EU4, e il futuro, con le nuove generazioni di propulsori Diesel EU6, ibridi ed elettrici. In tal contesto anche Smart non è certo rimasta inerme.

Il brand Smart facente capo al Gruppo Daimler assieme a Mercedes, infatti, aveva varato un incentivo pari a 1.200 euro per tutti coloro che entro il 31 Dicembre 2017 avrebbero sostituito la propria vecchia auto avente motore da Euro 1 a Euro 4 con una nuova Smart equipaggiata con un motore a benzina Euro 6.

Ma non è finita qui, infatti Smart per permettere a più persone possibili di sposare la causa della mobilità intelligente ha disposto un raddoppio del cosiddetto ecobonus. In pratica a tutti coloro che daranno in permuta una vecchia auto dotata di motore diesel da Euro 1 ad Euro 4 per passare alla guida di una nuova Smart Electric Drive ossia a propulsione elettrica, Smart raddoppierà l’incentivo su citato arrivando a ben 2.400 euro.

Va da sè che il contributo di 1.200 euro rimane invariato per tutti i clienti che decideranno entro il 31 Dicembre 2017 di permutare una vecchia auto per passare ad una nuova Smart alimentata da un motore a benzina Euro 6. Ovviamente, i clienti che decideranno di optare per la nuova Smart Electric Drive, a parte l’incentivo in sede di acquisto, potranno godere di altri e numerosi vantaggi legati all’utilizzo della nuova vettura a propulsione elettrica.

Qualche esempio? Il forte risparmio a livello di consumi, in alcune regioni la tassa di possesso gratis per 5 anni, i parcheggi gratuiti nelle strisce blu e la possibilità di passare tranquillamente in zone a traffico limitato ed evitare i sempre più frequenti blocchi del traffico.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati