Peugeot 3008, la tecnologia a bordo regna sovrana

Dopo la prova su strada, approfondiamo una delle sue peculiarità

di

Peugeot 3008 - Una seconda generazione profondamente rinnovata, nel look, ma anche nei contenuti. Andiamo a scoprire come la tecnologia influenzi, positivamente, la vita a bordo. Dal nuovo i-Cockpit alla strumentazione virtuale ed altro ancora

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Peugeot 3008, la tecnologia a bordo regna sovrana
Peugeot 3008

Alcuni giorni fa abbiamo pubblicato la nostra prova su strada completa della nuova Peugeot 3008 (qui l’articolo), ed è emerso chiaramente quanto sia una vettura innovativa, che taglia con il passato, ad esempio con il suo design più accattivante e molto di carattere, oltre che con la capacità di mettere sul piatto una tecnologia al top, se non in assoluto, almeno per il suo segmento di appartenenza. Dell’i- Cockpit di Peugeot abbiamo avuto modo di parlare molto, fin dal suo debutto circa 4 anni fa, sulle 208 e 308. Di cosa si tratta? In molti risponderebbero che l’i- Cockpit è consiste nell’abbinare un volante piccolo (e basso) ad una strumentazione alta. In realtà questa è una delle sue peculiarità, ma si tratta dell’interfaccia dei sistemi dell’auto, nella sua complessità. Questa include anche le scelte particolari per volante e quadro strumenti, ma troviamo poi una console centrale “pulita”, che perde gran parte dei tasti fisici, a favore di comandi virtualizzati, tramite lo schermo del sistema di Infotainment. Ogni Casa sta lavorando su questi aspetti, per rendere più fruibili e comode le tecnologie sempre più evolute a bordo delle auto, ma anche per migliorare il look degli interni, quasi sempre inseguendo una sportività ed una eleganza, che sono due tra gli obiettivi più importanti.

Volante piccolo e sportivo, con due sole razze

Si parte dall’elemento più importante ed evidente, il volante, piccolo e con due sole razze, che regala una piacevole sensazione di dinamicità nella guida, anche se occorre farci un po’ l’abitudine, perché si guida con le mani più basse del solito. Questo per poter vedere il quadro strumenti al di sopra del volante stesso, non sotto la parte alta della corona, come siamo abituati a fare. Una scelta che ha portato qualche critica, ma che pare invece essere apprezzata da chi ha scelto una 208 o una 308 negli scorsi anni, ancor di più per le nuove arrivate, tra cui ovviamente la 3008, che ha portato al debutto il sistema ”i-Cockpit 2.0”.

Oltre al volante piccolo e basso, c’è di più

Dietro al volante troviamo poi una strumentazione tutta virtuale, costituita da un grosso display da 12.3”. Scelta sempre più diffusa, almeno sulle vetture premium, che consente di gestire un maggior numero di informazioni, ma non solo. Il livello di personalizzazione è infinitamente più ampio, così come la possibilità di interazione tra questo ed il secondo schermo al centro della plancia, nel nostro caso da 8”. La strumentazione può così variare il suo aspetto, con 5 diversi schemi preimpostati, incluso uno personalizzabile a proprio piacimento. Si può ripetere l’immagine del navigatore, in una porzione ridotta o occupando quasi tutto lo schermo da oltre 12”, lasciando un ruolo marginale ai classici tachimetro e contagiri. In alternativa questi possono riprendere le più canoniche forme circolari, con il secondo che mantiene la peculiarità della lancetta che gira in senso antiorario.

Spariscono i tasti, ma non tutti

i-Cockpit significa anche pulizia nel design della console centrale e pochi tasti fisici. Non solo per navigazione e musica, ma anche per climatizzazione e molto altro. Lo schermo diventa una sorta di tablet, posizionato al centro della plancia e dotato di tecnologia capacitiva, per una maggiore reattività e praticità di utilizzo. Scendendo con la mano, nella zona dietro alla leva del cambio, troviamo poi una serie di sei tasti, definiti “toggle switch”, che sono delle scorciatoie alle principali funzionalità: radio, climatizzazione, navigazione, parametri del veicolo, telefono ed applicazioni mobili. Appena più in basso una seconda parte di tasti fisici, tra cui il ricircolo per la climatizzazione ed il buon vecchio “manettino” del volume, antico forse, ma sempre la soluzione più intuitiva e rapida per modificare il livello dell’audio.

i-Cockpit Amplify: 4 sensi stimolati da una vettura

Non finisce qui, perché il sistema propone in opzione l’i-Cockpit Amplify, che con una semplice selezione va a sollecitare i sensi, modificando varie impostazioni della vettura. La vista tramite l’intensità dell’illuminazione ambiente, l’udito con i parametri audio, il tatto grazie sedili che possono massaggiarvi, infine l’olfatto con il diffusore di profumi. Sono a disposizione 3 fragranze: Cosmic Cuir, Aerodrive e Harmony Wood, ciascuna delle quali è regolabile in base a 3 livelli di intensità.

Musica e funzioni connesse

Naturalmente elementi più tradizionali di questi, come il sistema Hi-Fi, sono al comunque al centro dell’attenzione e troviamo qui il sistema Premium FOCAL, in grado di regalare soddisfazioni agli appassionati di musica, e non solo. Non possono mancare ovviamente tutte le funzionalità legate all’interazione con i propri smartphone, tramite la funzione Mirror Screen, che consente al conducente di trasferire lo schermo del suo telefono sul touchscreen del veicolo, per sfruttare al meglio le sue applicazioni. È compatibile con i protocolli MirrorLink per sistemi Android e con Apple Carplay. Ad esempio, i comandi vocali dell’auto, se utilizziamo questi protocolli, sfruttano quelli connessi dei telefono, come Siri per gli iPhone, alzando l’asticella delle possibili ricerche e risposte che il sistema di infotainment potrà così restituire. Sempre restando sul tema smartphone, la 3008 può essere dotata di un vano con ricarica wi-fi a induzione, si tratta di un optional da circa 100 euro, che non può mancare se avete un telefono che supporti questa funzione, ma con pochi euro potete rendere compatibile qualsiasi apparecchio.

La seconda direzione della tecnologia: l’assistenza alla guida

Tecnologia significa infotainment, ma anche sistemi di aiuto alla guida e, sulla Peugeot 3008, non mancano quelli di ultima generazione. Partendo dall’Active Safety Brake e dal Distance Alert, che monitorano la distanza dagli altri veicoli, fino ad arrivare prima ad avvisare, poi a frenare automaticamente, per evitare una possibile collisione. Il primo dei due sistemi funziona fra 5 km/h e 140 km/h quando viene rilevato un veicolo in movimento, fino ad 80 km/h quando viene rilevato un veicolo immobile, fino a 60 km/h quando invece viene individuato un pedone. Presente poi l’Active Lane Departure Warning, che tra i 65 ed i 180 km/h può effettuare una correzione della traiettoria in caso di involontario cambio di corsia. La nuova 3008 è dotata di serie del Time Drive Control, che avvisa il conducente con un messaggio visualizzato sul cruscotto, accompagnato da un segnale acustico, a fare una pausa dopo oltre 2 ore di guida ininterrotta senza soste. Si tratta di uno degli elementi che costituiscono il pacchetto Driver Attention Alert. Troviamo anche la commutazione automatica degli abbaglianti (High Beam Assist), lo Speed Limit Detection (lettura dei cartelli stradali con raccomandazione del limite di velocità), oppure l’Adaptive Cruise Control con funzione Stop (regolatore di velocità adattativo con arresto del veicolo, se il veicolo è dotato di cambio automatico). Ulteriori sistemi presenti sono l’ormai classico Active Blind Corner Assist, ma anche il Visiopark 180° & 360°, che permette di costruire visivamente sullo schermo sulla console una immagine con quello che circonda l’auto, tramite le telecamere posizionate sul portellone del bagagliaio (Visiopark 180°) e nella calandra (Visiopark 360°). In ultimo, la 3008 può aiutarvi nelle operazioni di parcheggio grazie alla presenza del Park Assist.

26th ottobre, 2017

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Iscriviti al Canale YouTube:

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Peugeot 3008: Tutte le notizie


Lascia un commento





Listino Auto Nuove: Modelli più cliccati
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini