Opel: svelato il nuovo piano strategico PACE!

Attesi 9 modelli nuovi da oggi al 2020

di

Le nuove sinergie col Gruppo PSA permetteranno a Opel di godere delle piattaforme, dei motori e dei cambi del Gruppo francese. Tutti gli attuali stabilimenti Opel saranno resi in grado di produrre veicoli con le piattaforme di Groupe PSA. Entro il 2024 tutti i modelli europei di Opel potranno contare su propulsioni elettriche ed ibride plug-in.

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Opel: svelato il nuovo piano strategico PACE!
Michael Lohscheller, CEO di Opel

L’anno che si sta avviando alla conclusione è stato cruciale per il “marchio del fulmine”. Difatti, lo scorso 6 Marzo il Gruppo PSA annunciò l’acquisizione dei brand Opel e Vauxhall, il 5 Luglio 2017 l’acquisizione di Opel da parte del Gruppo PSA ha ricevuto il benestare da parte dell’Antitrust, e ad Agosto 2017 il Gruppo PSA ha annunciato il perfezionamento dell’acquisizione delle filiali Opel e Vauxhall da General Motors secondo quelli che erano stati gli accordi.

Oggi, invece, Michael Lohscheller, CEO di Opel, ha annunciato il piano strategico PACE! “volto a riportare il gruppo a fondamentali finanziari sani e ad aumentare crescita e competitività in maniera sostenibile.” In tal contesto tutte le nuove iniziative definite all’interno del nuovo piano strategico saranno chiamate a “generare un flusso di cassa positivo e a produrre un margine operativo pari al 2% nella prima fase (entro il 2020) e al 6% entro il 2026.”

Per arrivare a questi risultati Opel dovrà necessariamente percorrere diverse strade. Innanzitutto dovrà far fruttare le nuove sinergie possibili con il Gruppo PSA. L’unione delle forze di Groupe PSA produrrà infatti sinergie stimate in 1,1 miliardi di euro entro il 2020 e in 1,7 miliardi di euro entro il 2026. Così facendo il numero di piattaforme utilizzate da Opel/Vauxhall per i propri modelli scenderà dalle 9 attuali alle 2 previste nel 2024. Inoltre anche le famiglie di motori saranno ottimizzate e passeranno da 10 a 4.

A tal riguardo Lohscheller ha sottolineato: “L’allineamento delle architetture e delle famiglie di propulsori ridurrà sostanzialmente la complessità in termini di sviluppo e produzione, consentendo di ottenere economie di scala e sinergie e contribuendo alla redditività generale.” La comunione di piattaforme andrà anche a modificare il layout produttivo dei singoli stabilimenti.

Tutti gli attuali stabilimenti Opel/Vauxhall grazie a PACE! saranno resi in grado di produrre veicoli con le due piattaforme di Groupe PSA, CMP ed EMP2. Grazie a questa “conversione” Opel/Vauxhall potrà passare alle architetture estremamente flessibili di Groupe PSA più presto di quanto inizialmente previsto. Così facendo, a partire dal 2024, tutti i modelli Opel/Vauxhall saranno realizzati sulle architetture comuni di Groupe PSA.

Nello specifico e a più breve termine, i prossimi arrivi in casa Opel saranno Combo nel 2018 e la prossima generazione di Corsa nel 2019. Toccherà poi ad un Suv costruito sulla piattaforma EMP2 e ad un veicolo del segmento D basato sulla piattaforma EMP2. Questo ritmo continuerà con un lancio importante ogni anno con Opel/Vauxhall che sarà in grado di lanciare ben 9 modelli nuovi da oggi al 2020.

Ovviamente l’assegnazione della produzione di nuovi motori ai siti Opel/Vauxhall si accompagnerà al passaggio dai propulsori e dalle trasmissioni di General Motors a quelli del Groupe PSA. Nondimeno, entro il 2024, tutti i modelli europei saranno elettrificati e offriranno una versione puramente elettrica, con propulsione a batteria, oppure ibrida plug-in accanto a classici motori a combustione interna. Opel/Vauxhall avrà sul mercato quattro modelli con versioni elettriche già nel 2020, tra cui Grandland X PHEV e la prossima generazione di Corsa con una versione totalmente elettrica.

Da oggi al 2020 Opel potrà aumentare la propria competitività entrando in più di 20 nuovi mercati esteri. Dopo aver enunciato tutti i cambiamenti cui sarà chiamata Opel nel prossimo futuro, Lohscheller ha concluso affermando che “PACE! è stato elaborato da Opel/Vauxhall a vantaggio dei nostri dipendenti e delle nostre aziende per migliorare fin da subito le nostre performance.”

(photo credit: Opel)

9th novembre, 2017

Tag:, , , , , , ,

Iscriviti al Canale YouTube:

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Opel: Tutte le notizie


Lascia un commento





POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
Listino Auto Nuove: Modelli più cliccati
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini