Alcar, il cerchio personalizzato che rispetta ogni norma [VIDEO]

L'intervista a Corrado Bergagna, ad Alcar Italia

di

Alcar - Abbiamo chiesto perché Alcar sia un punto di riferimento internazionale, e perché i loro cerchi siano a norma di legge europea senza per questo né perdere stile né carattere.

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Alcar, il cerchio personalizzato che rispetta ogni norma [VIDEO]
Alcar Italia - Intervista

La fabbrica è a Lugano ma i centri Alcar sono in ben 16 paesi europei, tra cui quello italiano. Una multinazionale giovane – non solo per gli impiegati che notiamo entrando nella sede posta a Briosco, nell’alta Brianza – e frizzante che offre soluzioni aftermarket concernente i cerchioni per automobili. Ciò significa potersi rivolgere al proprio gommista di fiducia e richiedere direttamente i pezzi dell’azienda austriaca.

Una storia che comunque parte da lontano, con l’acquisto della Morosetti Ruote proprio nella regione svizzera dove ha sede l’impianto di produzione. «Un fiore all’occhiello – ci tiene a precisare Corrado Bergagna (amministratore delegato Alcar Italia) – per la produzione delle ruote in acciaio». Sì, perché Alcar si occupa di produrre i propri pezzi non solo “in lega”, ormai popolari persino tra le citycar. Un mercato importante che li ha portati ad essere leader nella vendita B2B presso i gommisti, in quanto non è possibile avere i cerchi presenti sulla vettura al momento della consegna al concessionario.

Ma quali sono i punti di forza di Alcar? Bergagna non ha dubbi: al primo posto la qualità. Storicamente il modello di lavoro è quello tedesco, con rigore e passione quasi maniacale. Omologazioni e certificazioni pensate per il mondo teutonico che si sono poi riversate in Italia rispettando le normative del nuovo Decreto 20 – meglio conosciuto come Decreto Ruote – che richiede il rispetto del Regolamento Europeo UN/ECE 124 o dell’omologazione NAD. Nella pratica, un’apertura verso il mondo dell’elaborazione stilistica (tuning) possibile anche grazie al proprio gommista di fiducia. Gli appassionati potranno così avere la possibilità di montare gomme capaci di migliorare look e stile del mezzo.

Non da meno la sicurezza. I cerchi Alcar sono prodotti destinati a mettere il proprio cliente in contatto con la strada, trasmettendo al veicolo il miglior feeling possibile. Per farlo non soltanto il guidatore dovrà utilizzare lo stile di guida richiesto dal codice della strada ed a seconda della situazione, ma rivolgersi anche ad operatori in grado di gestire tale prodotto con professionalità e capacità.

Ma quali vetture possono attualmente montare i cerchi Alcar? Molte di più di quelle che ci si aspetterebbe, come abbiamo potuto apprendere sfogliando i loro cataloghi. E, tra le tante vetture, anche le Tesla dal 2018 potranno vantare i forgiati dell’azienda austriaca. Dall’utilitaria alla monovolume il brand è presente con un’offerta piuttosto varia (98% del mercato complessivo). Fin qui tutto liscio, senonché ci sorge un dubbio: come poter valutare lo stile del cerchione senza portare prima la vettura dal proprio gommista? In altre parole, possiamo farlo online?

L’amministratore delegato ci toglie ogni dubbio: sul sito di Alcar Italia è disponibile un configuratore 3D. Il funzionamento è semplice ed intuitivo, come abbiamo poi testato a colpi di click. Scelta prima la vettura e poi il cerchione, questo viene posizionato ed è in seguito possibile modificare diverse impostazioni, anche relative alla vettura. Colore, accensione dei fari, settaggio dell’altezza da terra nonché dei pacchetti sportivi (S Line per Audi, M Sport per BMW, AMG per Mercedes-Benz ecc.) per le principali automobili premium.

E quindi se dovessimo riassumere la filosofia di Alcar con tre termini? Senza dubbio sicurezza, qualità e servizio. La prima perché oltre al lavoro svolto dietro ad ogni cerchio vi è anche la funzione di monitoraggio della pressione wireless (TPMS diretto). La seconda in quanto, come ha tenuto a precisare Bergagna, ogni tipologia di cerchio richiede il massimo sforzo in termini di ricerca a seconda del modello su cui vada montato, non soltanto per godere della miglior affidabilità possibile ma anche dello stile che andrà ad imprimere. E sotto questo aspetto dal momento in cui la materia fusa entra nello stampo sino all’imballaggio ed alla consegna, Alcar riserva ad ognuno di questi passi un’elevata attenzione. In terzo luogo il servizio perché l’azienda non intende fermarsi al momento del passaggio di consegna al rivenditore, ma risponde anche al cliente finale ascoltando e gestendo al meglio ogni sensazione, ogni feedback da questi fornito per migliorare conseguentemente i propri cerchi.

I marchi di Alcar attualmente disponibili sono diversi. Tra quelli in lega sono presenti gli AEZ, molto sportivi nonché il top di gamma. I DOTZ che strizzano l’occhio al tuning e al drifting per certi versi. Infine DEZENT è una linea generalista che si adatta perfettamente ad ogni stagione, specialmente quella invernale, grazie ad un’ampia gamma di prodotti.

14th novembre, 2017

Tag:, , , , ,

Iscriviti al Canale YouTube:

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Listino Auto Nuove: Modelli più cliccati
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini