Obbligo sistemi di guida assistita, c’è l’ok dell’UE

Allo studio anche la possibilità di ridurre a zero il limite di tasso alcolico per neo-patentati e autisti

di

Approvata dal Parlamento Europeo la proposta per rendere obbligatori i sistemi di guida assistita e frenata automatica ADAS

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Obbligo sistemi di guida assistita, c’è l’ok dell’UE

Con 593 voti favorevoli e solo 53 astenuti (39 contrari) il Parlamento Europeo ha approvato la proposta del deputato tedesco Dieter-Lebrecht Koch per rendere obbligatori, sulle future automobili, i sistemi di guida assistita e frenata automatica.

All’esame dell’assemblea plenaria anche la possibilità di ridurre a zero il limite di tasso alcolico per i nuovi guidatori e per gli autisti professionisti nell’Unione Europea.

 

Sistemi ADAS presto obbligatori sulle nuove auto

La risoluzione approvata dagli eurodeputati di Bruxelles renderà presto obbligatori su tutte le nuove auto i sistemi di guida assistita ADAS (acronimo di Advanced Driver Assistance Systems). Nello specifico, si tratta di una serie di dispositivi come la frenata automatica di emergenza con rilevamento dei pedoni (già presente su molti modelli di auto), il sistema di mantenimento della carreggiata di marcia (che aiuta l’automobilista a non invadere le altre corsie) e l’adeguamento intelligente della velocità (cioè l’adaptive cruise control).

«Alla guida di un’auto, andando a piedi o in bicicletta, tutti commettiamo degli errori. E in questi casi i sistemi di assistenza automatica sono come silenziosi copiloti che ci aiutano ad evitare gli incidenti» ha chiarito il relatore della proposta, il deputato tedesco Dieter-Lebrecht Koch del Partito Popolare Europeo.

I dati, purtroppo, disegnano una situazione drammatica. Ogni anno più di 25mila persone muoiono e centinaia di migliaia rimangono ferite in incidenti stradali in tutta Europa. Incidenti che, nel 90% dei casi, sono causati da errori umani. Dunque dotare le auto di cervelli e occhi elettronici potrebbe aiutare i guidatori a gestire meglio situazioni impreviste e pericolose, contribuendo quindi a salvare tante vite umane.

Sempre sul fronte della sicurezza stradale, il Parlamento ha aperto alla possibilità di ridurre a zero il limite di tasso alcolico per i neo-patentati e per gli autisti professionisti che prestano servizio nei paesi dell’Unione Europea.

17th novembre, 2017

Tag:, , , , , , , , ,

Iscriviti al Canale YouTube:

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Listino Auto Nuove: Modelli più cliccati
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini