Lamborghini Urus, il record del Nurburgring è già nel mirino

Il SUV andrà a caccia del primato del Nordschleife in primavera

Lamborghini Urus - In primavera Lamborghini porterà la Urus al Nurburgring con il chiaro obiettivo di stabilire il nuovo record di categoria e strappare il primato, conquistato un paio di mesi fa, all'Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio.
Lamborghini Urus, il record del Nurburgring è già nel mirino

Con un accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi e una velocità di punta superiore ai 305 km/h, la Lamborghini Urus non difetta certo di credenziali da vettura performante. Ma a questi numeri importanti, il Toro vuole affiancare un’altra esclusiva etichetta: quella del nuovo record di categoria sul giro del Nurburgring.

Secondo quanto riportato dal magazine inglese Car, Lamborghini ha già definito nei dettagli il suo programma sul noto circuito tedesco per cercare di conquistare con la Urus il primato del SUV più veloce sui poco più di 20 chilometri del tracciato dell’Inferno Verde. In casa Lamborghini sono estremamente fiduciosi che il record arriverà e anche con un buon margine.

L’attuale primato di categoria al Nurburgring appartiene all’Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio, che un paio di mesi fa è stata in grado di fermare il cronometro sul tempo di 7′:51,7”. Il SUV ad alte prestazioni del Biscione ha così battuto i rivali Porsche Cayenne Turbo S (7′:59,54”) e Range Rover Sport SVR (8′:14”).

Con molta più potenza nel motore della Urus rispetto allo Stelvio Quadrifoglio, 650 CV contro 510 CV, i tecnici di Sant’Agata Bolognese considerano il record del Nurburgring quasi come una formalità per il loro nuovo Super SUV. Maurizio Reggiani, responsabile Ricerca e Sviluppo di Lamborghini, riferendosi al record ha affermato: “Lo faremo. Dobbiamo solo aspettare il bel tempo e la stagione più calda. Torneremo in pista in primavera“.

Lamborghini non è nuova ai record sul circuito del Nordschleife. La Casa del Toro è stata tra le prime ad infrangere il muro dei sette minuti con le vetture stradali: prima con l’Aventador SV (6′:59,73” nel 2015) e poi con la Huracan Performante (6′:52,01” nel 2016).

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. wankel77

    19 dicembre 2017 at 17:59

    Al posto del responsabile Ricerca e Sviluppo Lamborghini, io sarei molto più prudente sul record da strappare alla Stelvio.
    E’ vero che 140 cavalli in più sono tanti, ma quando si parla di tempo sul giro il motore deve sempre vedersela con il peso. E la Urus su questo è messa molto male : 2200 kg a vuoto, contro i 1830 kg della Stelvio.
    La mia previsione è che il record dei SUV al Nurburgring resterà dell’Alfa Romeo per diversi anni.

Articoli correlati