Citroen C3 Aircross: nella giungla urbana [#5COSEDASAPERE – EPISODIO 5, GUIDA]

Test sul benzina da 110 e sul diesel da 120 Cv

Abbiamo parlato di ogni singolo aspetto della nuova Citroën C3 Aircross. Ora, però, in questa quinta e ultima puntata del #5CosedaSapere, andiamo a parlare dell’aspetto forse più importante in assoluto: la guida. È bello portare in strada questo B-SUV? Scopriamolo

Un po’ crossover, un po’ cittadina. La Citroën C3 Aircross tradisce le sue origini, a dispetto della carrozzeria da B-SUV che ne sancisce l’appartenenza al segmento dei piccoli tuttofare sotto ai 4,2 metri. Deriva anche concettualmente dalla C3 di ultima generazione e non basta l’assenza degli Airbump per nasconderlo. Al tempo stesso, però, abbiamo a che fare con un telaio rialzato, unito ad un passo piuttosto lungo per la categoria. In questa quinta e ultima puntata del #5CosedaSapere, quindi, affronteremo il discorso dell’esperienza di guida. È prevalente il feeling da crossover o quello da cittadina?

Durante la nostra prova abbiamo avuto sotto mano due motorizzazioni diverse. Una era il PureTech benzina da 1.200 cc di cubatura, capace di sviluppare una potenza da 110 Cv. Il secondo invece era il turbodiesel BlueHDi da 120 Cv. Due anime diverse, quindi, unite però dal discorso sulla trazione. È infatti disponibile unicamente quella a due ruote motrici e per ora non è prevista un’integrale. Questo è abbastanza significativo dell’obiettivo di questa vettura: non vuole essere un piccolo SUV nel senso più off-road del termine, bensì una cittadina che se la sappia cavare nel maggior numero di occasioni possibile. In questo senso va letta la luce a terra da 17,5 cm, associata però anche ad un passo da 260 cm. Abbiamo quindi a che fare con un’auto che punta essenzialmente sul comfort, senza per questo ignorare la possibilità di affrontare percorsi più impegnativi. Forse con nessuna motorizzazione vi darà la sensazione di essere a bordo di un fuoristrada, ma al tempo stesso poche strade rappresenteranno veramente un problema per il mezzo. Questo è merito soprattutto della disponibilità del Grip Control tra gli optional, il che consente alla C3 Aircross di partire davanti ad altri avversari di segmento che semplicemente puntano all’equilibrio assoluto senza alternative.

Da una parte abbiamo poi avuto a che fare con due meccaniche interessanti. Il PureTech è uno dei fiori all’occhiello del Gruppo PSA e questo 110 Cv si è comportato molto bene, dimostrandosi forse il più adatto in senso assoluto allo spirito tuttofare della C3 Aircross. La ripresa in particolare si è comportata molto bene, garantendo un bel controllo e anche una decisa fluidità nella gestione delle curve. Modulando saggiamente l’acceleratore, infatti, è possibile affrontare anche i percorsi più tortuosi con tranquillità. La struttura dell’auto è molto stabile e quindi anche la sensazione di imbarcamento è ridotta al minimo, soprattutto se saprete guidare nel modo appropriato il mezzo. Il 1.600 BlueHDi, dal canto suo, restituisce forse un po’ di divertimento in più in nome di una gestione più decisa della potenza. Questo può piacere o non piacere, ma tenendo conto anche della netta differenza di prezzo alla pompa tra benzina e gasolio, la scelta di questo 120 Cv potrebbe essere giustificata da molti aspetti, soprattutto nel nostro Paese.

Insomma, non è un 4×4 e non vuole esserlo. Non dovrete però al tempo stesso avere paura di affrontare strade sdrucciolevoli o infangate. Il tutto con una compattezza e un controllo che, soprattutto in città, potranno fare la differenza tra un viaggio tranquillo e una crisi di stress. In definitiva la Citroën C3 Aircross si presenta sul mercato con diverse caratteristiche interessanti e un nome già conosciuto dal grande pubblico. Ha le carte in regola per ritagliarsi il suo spazietto al sole nel segmento dei B-SUV. Comunque, se aveste ancora qualche dubbio, di seguito trovate tutte le precedenti puntate del nostro #5CosedaSapere, in attesa della prossima vettura da analizzare.

RISCOPRI TUTTE LE PUNTATE DEL #5COSEDASAPERE SULLA CITROËN C3 AIRCROSS

Leggi altri articoli in #5cosedasapere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati