Audi A1: il nuovo modello è impegnato nei test di sviluppo [FOTO SPIA]

Dovrebbe debuttare sui mercati entro la fine del 2018

di

Audi A1, parte seconda: la casa dei "quattro anelli" punta sull'evoluzione per proporre la nuova generazione della sua compatta. Design più aggressivo, pianale MQB, passo allungato e maggior spazio all'interno dell'abitacolo sono le caratteristiche della nuova nata.

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Audi A1: il nuovo modello è impegnato nei test di sviluppo [FOTO SPIA]
Audi A1 MY 2019 foto spia

Audi A1 MY 2019 – Presentata nell’ormai lontano 2010 come una novità assoluta all’interno della propria gamma, l’attuale generazione della vettura più compatta della casa dei “quattro anelli” si accinge a passare il testimone alla seconda generazione. Il passaggio di consegne dovrebbe avvenire entro la fine dell’anno da poco iniziato con la commercializzazione che inizierebbe subito dopo.

Le immagini che ci sono giunte in redazione dalla Scandinavia a cura dei nostri fotografi ci regalano la visione del nuovo corpo vettura della A1. Anche se coperta dalle immancabili camuffature, le fotografie ci permettono di intravedere i tratti generali della nuova carrozzeria che contraddistinguerà la seconda generazione della compatta di Ingolstadt.

Come ci ha abituato Audi nel corso degli anni, anche la nuova A1 sarà figlia di una naturale evoluzione stilistica: le linee generali rispecchieranno il design già portato al debutto dalla prima generazione ma si fonderanno con elementi nuovi e caratteristici dell’ultimo family feeling di casa Audi. Ad esempio farà bella mostra di sè la nuova calandra single frame dalla forma esagonale più grande e spigolosa che sarà impreziosita da nuovi gruppi ottici dal design più aggressivo. Proprio nelle foto inviateci dai nostri fotografi è possibile notare la presenza di due esemplari della nuova Audi A1: uno dotato di fari a LED ed uno dotato di normali fari alogeni.

Evoluzione nello stile anche del posteriore: in special modo, la nuova versione pare fare a meno del terzo finestrino per abbracciare uno stile che nel look si rifà a quanto già visto sul crossover Q2. Nella vista di profilo, invece, svettano gli specchietti laterali che, anzichè essere appoggiati sullo sportello come nella versione attuale, sono attaccati al montante del parabrezza.

Tuttavia Audi ha riservato le maggiori novità sottopelle: difatti, la rinnovata carrozzeria della nuova A1 poggerà sulla piattaforma modulare MQB, pianale che il Gruppo Volkswagen ha già destinato alle nuove Volkswagen Polo ed alle recenti Seat Ibiza. Il pianale MQB darà modo alla nuova Audi A1 di godere di un passo più lungo a tutto vantaggio della spaziosità dell’abitacolo e della comodità dei posti a sedere, sia all’anteriore che al posteriore.

Secondo le ultime indiscrezioni, la nuova Audi A1 dovrebbe vantare una lunghezza di ben 9 centimetri in più rispetto alla versione attuale, un aumento di dimensioni davvero notevole in rapporto alle misure esterne vantate fino a questo momento. Proprio per favorire una maggiore abitabilità, la nuova Audi A1 sarà offerta soltanto in versione Sportback ossia a 5 porte, mentre la versione a 3 porte verrà tagliata fuori dal listino.

Un’altra novità della nuova Audi A1 sarà quella di offrire in gamma molteplici allestimenti dotati della trazione integrale, tecnologia al momento disponibile esclusivamente sulla sportivissima S1. Proprio la futura S1 potrebbe sfondare il muro dei 250 cv, mentre, nel caso in cui Audi decidesse di dar vita ad una variante ancora più estrema, la futura RS1 potrebbe godere di una potenza di oltre 300 cv.

12th gennaio, 2018

Tag:, , , , ,

Iscriviti al Canale YouTube:

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Audi A1 MY 2019: Tutte le notizie


Lascia un commento





Listino Auto Nuove: Modelli più cliccati
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini