Kia Stinger, sfida BMW Serie 6 e Porsche Panamera [VIDEO]

Nel video i vari test comparativi

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Kia Stinger, sfida BMW Serie 6 e Porsche Panamera [VIDEO]
Kia Stinger GT

La Kia stinger è un’auto più economica delle sue rivali come la BMW serie 4 Gran Coupe e Audi A5 Sportback, costerà infatti circa 8.000 euro in meno di listino quando uscirà in Italia verso fine anno.

Come hanno già fatto con il video della Kia Forte contro la Lamborghini Aventador, il marchio koreano ha rilasciato un nuovo video dove la Stinger GT munita di differenziale autobloccante meccanico sfida le più grandi e costose Porsche Panamera e Bmw Serie 6 Gran Coupe, auto non solo di un segmento differente, ma anche di una fascia di prezzo superiore.

Supervisionati da AMCI Testing, la comparazione comprendeva 4 parti: accelerazione, curve, slalom ed un giro di pista. Le auto sono sempre state guidate da un pilota professionista.
Non è una sorpresa per nessuno che la 5 porte koreana ha prevalso nella maggior parte dei test, sebbene la Panamera V6 ha dimostrato di essere migliore tra le curve. La Bmw invece è arrivata per ultima in ogni test.

A Kia sembra piacere molto confrontare le sue auto con auto molto più costose cercando di trovare i punti di forza delle proprie.
Ovviamente i clienti di Porsche e Lamborghini continueranno ad optare rispettivamente per la Panamera e l’Aventador e probabimente non acquisteranno una Kia Forte.
Bisogna ammettere però che Kia ha trovato un modo molto simpatico di farsi pubblicità, vedremo quali altri inusuali comparazioni ci mostreranno negli spot Kia prossimamente!

17th gennaio, 2018

Tag:, , , , ,

Iscriviti al Canale YouTube:

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Kia Stinger GT: Tutte le notizie


Lascia un commento





POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
Listino Auto Nuove: Modelli più cliccati
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini