Peugeot al Rétromobile 2018: triplice festa per il Leone transalpino [FOTO]

Anniversari per 203, serie 5 e anche per lo stesso museo della casa

Peugeot al Rétromobile 2018 – Il marchio transalpino, nel corso della 43/a edizione della manifestazione parigina dedicata alle vetture d'epoca, omaggia la sua storica 203, la Type 5 e la 504, oltre a ricordare il 30 anni di storia del museo presente a Sochaux

Sono passati 70 anni da quando è stata creata la Peugeot 203, ma ne sono trascorsi anche 50 dalla serie 5 e 30 dall’apertura del museo che raccoglie la storia del costruttore transalpino. Tre momenti significativi celebrati alla nuova edizione del Rétromobile, l’evento dedicato alle vetture d’epoca programmato a la Porte de Versailles di Parigi, tra i giorni 7 e 11 febbraio.

Peugeot è presente allo stand F062 del padiglione 1 e gli esemplari di 203, 404 Cabriolet, 205 GTi e la futuristica concept car Exalt, rappresentano i variegati volti della sua produzione firmata negli anni. Tra versatilità, attenzione estetica e vocazione prestazionale, il marchio del Leone ricorda il trentesimo anniversario del proprio museo, l’Aventure Peugeot, aperto il 4 luglio 1988 da Pierre Peugeot. Riunendo questi esemplari di epoche diverse, ma legati da una tradizione e un’esperienza funzionale all’innovazione.

Il modello 203, presente nella collezione privata “Amoureux des PEUGEOT 203 e 403”, era stato introdotto al Salone di Parigi del lontano 1948, mostrando il nuovo aspetto scelto dalla casa dopo le ostilità del Secondo Conflitto Mondiale.
Una suggestione estetica la offre anche la Peugeot 404 Cabriolet, firmata dal noto Pininfarina e presente grazie al club 404. Si tratta di un raro esemplare, presentato sempre a Parigi nell’ottobre del 1961, dotato di una copertura hard-top.

La sportiva 205 GTi del 1984 mostrata al Rétromobile e appartenente a una collezione privata, consente di ammirare la particolare formula che associa compattezza e prestazioni, grazie a un restauro compito all’interno dell’iniziativa “Mon sacré numéro” dell’agosto 2016 dagli specialisti presenti nell’officina del museo di Sochaux. La vettura è presente per merito del “205 GTI club de France” e la sua notorietà è legata anche ai risultati sportivi conquistati dalla 205 Turbo 16 nei Mondiali Rally del 1985 e 1986, ma anche con i successi nel 1987 e 1988 alla durissimo rally raid della Parigi-Dakar.

In evidenza anche le linee filanti e le prospettive avveniristiche offerte, già nel 2014, dalla concept car Exalt. Nuovamente mostrata durante questo appuntamento. Tratti che hanno anticipato un’idea nuova della berlina secondo il marchio. Così come sono altrettanto protagoniste le celebrate Type 5 realizzata in soli 14 esemplari tra il 1893 e il 1894, agli albori dell’automobilismo internazionali e l’altrettanto storica 504. Una vettura dal ciclo vitale piuttosto lungo, dato che oltre ad essere stata eletta “Auto dell’Anno” nel 1969 è stata prodotta sino al 2000 in quasi 3.700.000 unità. L’esemplare esposto al Rétromobile per merito anche del Club “l’Amicale 504”, consente di celebrare il 50° anniversario della vettura. Assieme ai citati modelli è visibile anche una Talbot Lago coupé America del 1959. Una serie limitatissima (meno di venti esemplari sviluppati), proposta dall’equipe della CAAPY e firmata da Carlo Delaisse.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati