Opel Insignia GSI, i test al Nurburgring [VIDEO SPIA]

Addio al V6, sostituito da un 2.0 turbo

Nel video un'Opel Insignia Gsi ancora camuffata percorre il tracciato del Nurburgring per ulteriori test prima del lancio ufficiale.
Opel Insignia GSI, i test al Nurburgring [VIDEO SPIA]

Non si sa perchè Opel stia testando al Nurburgring l’Insigna Gsi ricoperta con il camuffamento, considerando che è stata proprio Opel a pubblicare una serie di foto ufficiali per il lancio altrettanto ufficiale dell’auto.

L’auto in questione è equipaggiata con un 2,0 litri turbo quattro cilindri, che va a sostituire il V6 2,8 litri a sua volta turbo utilizzato dalla precedente versione OPC. Considerando i passaggi nel video, anche se non è disposta di un V6, l’Insignia sembra produrre un suono davvero interessante.

Tuttavia, nonostante il down-sizing del propulsore, il nuovo modello GSi è più veloce al Nurburgring rispetto alla precedente Insignia OPC alimentata dal V6. Potreste pensare che sia impossibile, e ne avreste diritto, ma ecco il trucco: non sappiamo quanto sia più veloce. In realtà, non sappiamo nemmeno se sia più veloce o meno, dobbiamo solo credere al direttore Opel di Performance Cars & Motorsport, Volker Strycek quando lo dice.

Senza un ricordo cristallino dell’ Insignia OPC che corre al Nurburgring per un confronto, dobbiamo dire che questa GSi offre uno spettacolo molto convincente. Potrà non avere la drammaticità di un V6, si tratta dopo tutto di un piccolo motore di 2,0 litri, ma ha comunque molto da dare. E anche se il motore e il suono dello scarico erano migliori in passato, non si poteva sentire nulla se non il continuo stridio delle gomme che slittavano.

La cosa più importante è che Opel sta riportando il nome GSi in azione, il che significa che Insignia è solo il primo modello ad indossarlo. Sappiamo che non succederà, ma non sarebbe bello se i tedeschi a Russelsheim resuscitassero anche la targhetta di Kadett? Secondo noi sarebbe fantastico, non comprereste una Kadett GSi anche solo per il nome?

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati