Citroën sostiene che la nuova C5 rivoluzionerà il segmento delle berline

Il prototipo CXperience come punto di partenza

Citroën ha intenzione di riportare in voga il segmento delle berline, che con con il sopravvento dei SUV sono sempre meno vendute. Secondo il marchio francese sarà la nuova C5 a cambiare le regole del gioco.
Citroën sostiene che la nuova C5 rivoluzionerà il segmento delle berline

Citroën sta facendo alcune affermazioni coraggiose per la C5 di prossima generazione, arrivando a dire che reinventerà il segmento della berlina.
Mentre molte case automobilistiche stanno spostando tutta la loro attenzione verso SUV e crossover, il marchio francese ritiene che qualsiasi produttore di auto credibile debba essere presente in tutti i principali settori del mercato automobilistico. Tuttavia, in un mondo in cui i SUV sono attualmente i veicoli che i consumatori desiderano, è assolutamente necessario un cambiamento.

“La classica berlina è quasi scomparsa in Europa”, ha detto il direttore del prodotto di Citroën Xavier Peugeot. “Abbiamo bisogno di reinventarla e renderla moderna e attraenta come il segmento SUV. Vedremo i ‘codici’ del design SUV espandersi ad altri segmenti. Cerchiamo di motivare i nostri designer. “, ha detto a Top Gear.

Un modo fondamentale con cui Citroën ridefinirà la berlina è un design incisivo che si ispira al prototipo CXperience. “Non vogliamo essere un marchio di nicchia. Ma non vogliamo nemmeno produrre solo SUV. Per essere credibili bisogna produrre auto di ogni segmento, dalle city car ai SUV, berline comprese. “, ha detto il capo della Citroën, Linda Jackson, riconoscendo la declinante domanda di berline.

Secondo Xavier Peugeot, la berlina del futuro potrebbe rendere l’autonomia il suo punto di forza, mentre i SUV rimangono la scelta popolare come tradizionale auto di famiglia.
Vedremo se Citroën riuscirà a trovare una fetta del mercato per la sua nuova berlina, sicuramente con questo design futuristico del prototipo ci si può aspettare una vettura molto accattivante oltre che all’avanguardia.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati