PSA e Qualcomm accelerano i test sulla comunicazione C-V2X tra veicoli

L'obiettivo è portare il 5G nel settore automobilistico

PSA Qualcomm tecnologia C-V2X - Il Gruppo PSA e Qualcomm Technologies intensificano l'impegno nei test per integrare la tecnologia di comunicazione C-V2X tra veicoli. Il programma di sviluppo punta all'adozione del 5G nel mondo dell'automotive.
PSA e Qualcomm accelerano i test sulla comunicazione C-V2X tra veicoli

Groupe PSA e Qualcomm Technologies, Inc., filiale di Qualcomm Incorporated (NASDAQ: QCOM) accelerano i test per l’integrazione della tecnologia di comunicazione C-V2X («Cellular Vehicle-to-Everything »). Uno degli obiettivi consiste nel testare questa tecnologia come prima tappa dell’adozione della 5G nel settore automobilistico, con comunicazioni dirette tra veicoli. Sin dai primi test effettuati nel febbraio 2017, le due aziende collaborano per collaudare la tecnologia C-V2X secondo le specifiche del partenariato di terza generazione (« 3rd Generation Partnership Program » 3GPP) sulla banda dei 5,9 GHz (PC5). Questa tecnologia potrà essere sfruttata nell’ambito del sistema di trasporto intelligente (STI) e delle comunicazioni che passano attraverso le reti di tutti gli operatori delle telecomunicazioni commerciali.

In occasione dell’evento in&Out sulle mobilità digitali, che si svolgerà il prossimo mese di marzo a Rennes, alcune vetture PSA equipaggiate con la tecnologia C-V2X, che integra il chip 9150 C-V2X e la piattaforma di riferimento Qualcomm, presenteranno alcuni casi di utilizzo in cui la tecnologia assiste il conducente: i veicoli che comunicano tra loro per segnalarsi reciprocamente potenziali pericoli sul ciglio della strada, come veicoli che procedono lentamente o veicoli fermi.

La tecnologia C-V2X è una soluzione di comunicazione tra i veicoli e tra i veicoli e l’infrastruttura, che contribuisce ad aumentare la sicurezza stradale, a rendere più fluido il traffico stradale e ad adottare la guida automatizzata.

Nella nuova versione più evoluta, la tecnologia C-V2X integrerà la funzione 5G New Radio (NR) che offrirà la connettività a banda larga a bassissima latenza, e una grande affidabilità per casi di uso avanzati nel campo della guida autonoma, soprattutto grazie a sensori a banda larga, alla condivisione dei contenuti e degli aggiornamenti e alle mappe HD 3D.

Per favorire l’espansione mondiale dell’ecosistema C-V2X, Groupe PSA di recente è entrato a far parte della 5G Automotive Association (5GAA). Quest’organizzazione interprofessionale promuove le comunicazioni C-V2X, sia dirette che attraverso le reti.

Oggi ha più di 70 membri nel mondo tra i quali i costruttori automobilistici e i loro fornitori, alcuni operatori della telefonia mobile, fabbricanti di semiconduttori, fornitori di attrezzature per i test e fornitori di software e di equipaggiamenti STI (sistemi di trasporto intelligenti).

La tecnologia C-V2X ha un crescente successo internazionale ed è sostenuta da un ecosistema mondiale, il che le dovrebbe permettere di imporsi come una tecnologia di primo piano“, dichiara Carla Gohin, Direttrice dell’Innovazione di Groupe PSA. “Le comunicazioni C-V2X contribuiscono attivamente alla sicurezza stradale, grazie alle vetture connesse che adesso stiamo dotando della telematica a bordo. Siamo molto contenti di collaborare con Qualcomm Technologies per validare questa tecnologia lavorando su casi di utilizzo avanzati e potere così garantire il passaggio alla 5G con l’adozione della tecnologia C-V2X su scala mondiale“.

Alla stregua di Qualcomm Technologies, Groupe PSA è uno dei grandi protagonisti dell’innovazione che contribuisce a fare evolvere tutta l’industria automobilistica“, commenta Enrico Salvatori, vicepresidente e presidente di Qualcomm per la regione Europa, Medio Oriente e Africa. “Questo partenariato prolunga la relazione che abbiamo da molto tempo con Groupe PSA, il quale ha optato in particolare per le nostre soluzioni di telematica 4G, i nostri sistemi di infotainment Snapdragon e la nostra piattaforma di antenna intelligente. Siamo fieri di poter continuare a collaborare con Groupe PSA per integrare la tecnologia C-V2X nei veicoli e portare i vantaggi delle tecnologie automobilistiche più avanzate con la 5G a tutti i loro clienti in tutto il mondo“.

La tecnologia C-V2X, potrà essere testata allo stand di Qualcomm Technologies (Padiglione 3, 3E10) al Congresso mondiale della telefonia mobile che si terrà a Barcellona dal 26 febbraio al 1° marzo, oltre che all’evento inOut che inizierà il 14 marzo a Rennes.

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

PSA e Qualcomm accelerano i test sulla comunicazione C-V2X tra veicoli

L'obiettivo è portare il 5G nel settore automobilistico

di 22 febbraio, 2018
PSA Qualcomm tecnologia C-V2X - Il Gruppo PSA e Qualcomm Technologies intensificano l'impegno nei test per integrare la tecnologia di comunicazione C-V2X tra veicoli. Il programma di sviluppo punta all'adozione del 5G nel mondo dell'automotive.
PSA e Qualcomm accelerano i test sulla comunicazione C-V2X tra veicoli

Groupe PSA e Qualcomm Technologies, Inc., filiale di Qualcomm Incorporated (NASDAQ: QCOM) accelerano i test per l’integrazione della tecnologia di comunicazione C-V2X («Cellular Vehicle-to-Everything »). Uno degli obiettivi consiste nel testare questa tecnologia come prima tappa dell’adozione della 5G nel settore automobilistico, con comunicazioni dirette tra veicoli. Sin dai primi test effettuati nel febbraio 2017, le due aziende collaborano per collaudare la tecnologia C-V2X secondo le specifiche del partenariato di terza generazione (« 3rd Generation Partnership Program » 3GPP) sulla banda dei 5,9 GHz (PC5). Questa tecnologia potrà essere sfruttata nell’ambito del sistema di trasporto intelligente (STI) e delle comunicazioni che passano attraverso le reti di tutti gli operatori delle telecomunicazioni commerciali.

In occasione dell’evento in&Out sulle mobilità digitali, che si svolgerà il prossimo mese di marzo a Rennes, alcune vetture PSA equipaggiate con la tecnologia C-V2X, che integra il chip 9150 C-V2X e la piattaforma di riferimento Qualcomm, presenteranno alcuni casi di utilizzo in cui la tecnologia assiste il conducente: i veicoli che comunicano tra loro per segnalarsi reciprocamente potenziali pericoli sul ciglio della strada, come veicoli che procedono lentamente o veicoli fermi.

La tecnologia C-V2X è una soluzione di comunicazione tra i veicoli e tra i veicoli e l’infrastruttura, che contribuisce ad aumentare la sicurezza stradale, a rendere più fluido il traffico stradale e ad adottare la guida automatizzata.

Nella nuova versione più evoluta, la tecnologia C-V2X integrerà la funzione 5G New Radio (NR) che offrirà la connettività a banda larga a bassissima latenza, e una grande affidabilità per casi di uso avanzati nel campo della guida autonoma, soprattutto grazie a sensori a banda larga, alla condivisione dei contenuti e degli aggiornamenti e alle mappe HD 3D.

Per favorire l’espansione mondiale dell’ecosistema C-V2X, Groupe PSA di recente è entrato a far parte della 5G Automotive Association (5GAA). Quest’organizzazione interprofessionale promuove le comunicazioni C-V2X, sia dirette che attraverso le reti.

Oggi ha più di 70 membri nel mondo tra i quali i costruttori automobilistici e i loro fornitori, alcuni operatori della telefonia mobile, fabbricanti di semiconduttori, fornitori di attrezzature per i test e fornitori di software e di equipaggiamenti STI (sistemi di trasporto intelligenti).

La tecnologia C-V2X ha un crescente successo internazionale ed è sostenuta da un ecosistema mondiale, il che le dovrebbe permettere di imporsi come una tecnologia di primo piano“, dichiara Carla Gohin, Direttrice dell’Innovazione di Groupe PSA. “Le comunicazioni C-V2X contribuiscono attivamente alla sicurezza stradale, grazie alle vetture connesse che adesso stiamo dotando della telematica a bordo. Siamo molto contenti di collaborare con Qualcomm Technologies per validare questa tecnologia lavorando su casi di utilizzo avanzati e potere così garantire il passaggio alla 5G con l’adozione della tecnologia C-V2X su scala mondiale“.

Alla stregua di Qualcomm Technologies, Groupe PSA è uno dei grandi protagonisti dell’innovazione che contribuisce a fare evolvere tutta l’industria automobilistica“, commenta Enrico Salvatori, vicepresidente e presidente di Qualcomm per la regione Europa, Medio Oriente e Africa. “Questo partenariato prolunga la relazione che abbiamo da molto tempo con Groupe PSA, il quale ha optato in particolare per le nostre soluzioni di telematica 4G, i nostri sistemi di infotainment Snapdragon e la nostra piattaforma di antenna intelligente. Siamo fieri di poter continuare a collaborare con Groupe PSA per integrare la tecnologia C-V2X nei veicoli e portare i vantaggi delle tecnologie automobilistiche più avanzate con la 5G a tutti i loro clienti in tutto il mondo“.

La tecnologia C-V2X, potrà essere testata allo stand di Qualcomm Technologies (Padiglione 3, 3E10) al Congresso mondiale della telefonia mobile che si terrà a Barcellona dal 26 febbraio al 1° marzo, oltre che all’evento inOut che inizierà il 14 marzo a Rennes.

http://www.motorionline.com/2018/02/22/psa-e-qualcomm-accelerano-i-test-sulla-comunicazione-c-v2x-tra-veicoli/