Diogene: come verificare il reale chilometraggio di un’auto usata?

Nuovo strumento contro i “furbetti” del contachilometri

È stato presentato a Milano “Diogene”, un nuovo strumento professionale il cui compito è quello di ottenere, grazie alla lettura dei dati della centralina, il computo reale dei chilometri percorsi da un’auto, a prescindere da quanto indicato dall’odometro
Diogene: come verificare il reale chilometraggio di un’auto usata?

È stato ufficialmente presentato un nuovo strumento contro i “furbetti” del contachilometri. Si chiama Diogene ed è stato sviluppato dalla società Evolvea. Si tratta di una device molto interessante, pensata per periti, professionisti e meccanici e che consente a chiunque di fare una verifica reale e affidabile del chilometraggio dell’auto. Nel mondo dell’usato, secondo I dati forniti da Evolvea, ben il 60% delle compravendite italiane avviene tra privati e non attraverso i concessionari (e anche in questo caso I “furbetti” non mancano). Questo ha creato il fenomeno dei truffatori che, per guadagnare qualcosa in più, tirano letteralmente indietro il contachilometri, per far apparire l’auto in condizioni migliori di quanto in realtà non sia. Si tratta di un fenomeno diffuso in tutto il mondo e i sistemi purtroppo sviluppati fino ad oggi erano più vicini alla stima che al dato affidabile.

Diogene punta a cambiare tutto questo. Il dato rilevato dalla device, che ha l’aspetto di un normalissimo tablet e può funzionare in mobilità, deriva direttamente dalle centraline e incrocia letteralmente tutti i dati disponibili. Il risultato può essere considerato assolutamente reale, al punto che può essere inserito in una perizia ufficiale ed eventualmente mostrata ad un giudice in caso denuncia (una vendita con contachilometri manomesso, infatti, rappresenta un reato penale e può portare ad una denuncia per truffa). Si parla di decine di migliaia di cause attualmente in atto per questo genere di manomissione.

Diogene ha un costo di 3.500 € ed è già compatibile con numerosissime vetture di alcune delle case auto più diffuse del mercato (Alfa Romeo, BMW, Citroën, Fiat, Ford, Jeep, Lancia, Mercedes, Mini, Opel, Peugeot, Renault, Smart e Toyota nel momento in cui scriviamo). Comprende nel prezzo un anno di aggiornamenti, che poi andranno ripetuti ogni anno ad un costo intorno ai 600 €. Non si tratta naturalmente di uno strumento acquistabile dal semplice privato, ma questo può contattare Evolvea in caso di acquisto di un’auto usata. L’azienda provvederà a indirizzare verso l’ente dotato di Diogene più vicino oppure inviare un perito che effettuerà la verifica del caso, il tutto per un costo compreso tra i 30 e i 50 €. Un costo assolutamente affrontabile, soprattutto perché la differenza di prezzo causata dalla manomissione del contachilometri può andare da poche centinaia di euro fino anche a migliaia di euro nel caso delle vetture più sofisticate.

Leggi altri articoli in Accessori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati