Bosch presenta Highway Assist per la gamma Maserati 2018 [TEST]

Abbiamo provato il sistema attivo sulla nuova Ghibli

Bosch Highway Assist - Insieme a Bosch abbiamo provato il nuovo sistema di guida assistita installato sulle nuove Maserati a partire da questo 2018. Un test lungo le strade che portano al Salone di Ginevra.
Bosch presenta Highway Assist per la gamma Maserati 2018 [TEST]

Partiamo da un esempio capitatoci proprio lungo il tragitto che da Milano ci ha portati sino al Salone dell’Auto di Ginevra: la monotonia autostradale. Lunghi tratti dove si vorrebbe che la propria vettura guidasse almeno un po’ in autonomia. Ecco allora che Bosch propone il sistema Highway Assist in esclusiva sulla gamma Maserati 2018. Un concentrato di tecnologia che sfrutta, tra le altre cose, la precisione satellitare per localizzare e guidare al centimetro la vettura. Lo abbiamo provato sulla Ghibli, berlina di lusso del Tridente.

Che cos’é?
Gli ingegneri di Bosch lo hanno chiamato Highway Assist (che tradurremmo con “aiuto autostradale”) e racchiude in sé due principali tecnologie: l’ACC (cruise control adattivo) Stop&Go ed il Lane Centering, che si occupano di regolare velocità, accelerazione e frenata del veicolo. Gestendo inoltre gli assi longitudinale e laterale è possibile una guida autonoma di livello 2 – su una scala di 6 punti, il massimo, nonché indice d’assenza di intervento umano. Gabriele Allievi, Amministratore Delegato Bosch Italia, ha dichiarato: «L’highway assist è un ulteriore passo in avanti nella direzione della guida autonoma. Questo, insieme ad altre innovazioni, rientra negli obiettivi di Bosch di creare soluzioni tecnologiche finalizzate al raggiungimento di una nuova era della mobilità con zero incidenti, zero stress e zero emissioni».

Come funziona?
Attraverso l’azione combinata di un sensore radar a lungo raggio Bosch, di una telecamera e del GPS che rileva l’effettiva posizione del veicolo in autostrada. Un contributo decisivo per l’attuazione della tecnologia Highway Assist e degli altri sistemi di assistenza alla guida (ADAS) proviene dal servosterzo elettrico (EPS) Bosch, ulteriore novità introdotta nella gamma Maserati MY2018. Il sistema Highway Assist, attraverso il sensore radar a lungo raggio Bosch supporta il guidatore regolando distanza, direzione, velocità del veicolo e monitorando il traffico nella zona antistante fino a una velocità di 145 km/h e a una distanza di 200 metri. Ricordiamo che è pensato per l’autostrada, quindi non sarà possibile inserirlo se il segnale satellitare individua il veicolo su una strada che non sia ad alta percorrenza.

Il nostro test: com’è andato?
Siamo rimasti piacevolmente sorpresi dall’Highway Assist installato sulla Maserati Ghibli MY2018 della nostra prova. Il sistema è semplice da inserire e lo si fa tramite due tasti posti sulla razza sinistra del volante: il primo attiva il cruise control adattivo (ACC), il secondo l’HA. Con il cruise si impostano velocità di crociera e distanza da mantenere dal veicolo che precede, mentre il sistema di Bosch, una volta attivato, pensa al resto. Attenzione comunque, perché chi guida deve mantenere entrambe le mani sul volante. Un segnale acustico e visivo segnala prontamente dopo pochi secondi se i palmi non sono sulla corona ed invita il conducente alla corretta posizione. Non appena azionato il sistema di Bosch si presenta sullo schermo digitale al centro del quadro strumenti con una colorazione verde, indicando d’essere attivo e quindi vigile su ciò che accade attorno alla vettura. A primo impatto la sensazione è di essere trasportarti, perché grazie al Lane Centering la Ghibli mantiene perfettamente il centro della corsia, curva da sola e regola sia le fasi di rallentamento che quelle di partenza, coadiuvata dal cambio automatico ZF ad 8 rapporti. Abbiamo apprezzato come anche come con velocità inferiori ai 50 km/h il sistema non si disattivi. Cosa che invece accade se si mette la freccia per un sorpasso: deve compierlo chi guida, ma una volta terminato l’Highway Assist si reinserisce in un tempo stimato di circa 5 secondi. Il nostro viaggio è così proceduto con massima serenità e coccolati dal comfort Maserati abbiamo raggiunto la nostra meta serenamente.

Non nascondiamo che secondo noi Bosch ha ancora diversi sviluppi nel taschino per poter migliorare questo sistema e portare la guida autonoma a livello 3, ma per il momento è ancora bello sapere di avere il controllo sul proprio mezzo. Specialmente se si tratta di un marchio blasonato come quello del Tridente, la cui berlina di lusso Ghibli è al contempo comoda e sportiva nella guida – e non solo quella autostradale. l’Highway Assist è già disponibile su Maserati Ghibli, Levante e Quattroporte Model Year 2018. Tre vetture pronte a rendere la mobilità di oggi e domani più intelligente, sicura e priva di stress.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati