Fiat 525 SS regina del Concours d’Elegance Trofeo Salvarola Terme [FOTO]

Una delle auto più belle della prima metà del '900

Fiat 525 SS - La rarissima e fascinosa Fiat 525 SS della collezione FCA Heritage sarà l'ospite d'eccezione fuori concorso del Concours d'Elengance Trofeo Salvarola Terme. Realizzata tra il 1929 e il 1931, è considerata una delle auto più belle di quell'epoca e non solo.

Al Concours d’Elegance Trofeo Salvarola Terme, evento in programma nella provincia modenese dal 17 al 18 marzo, ci sarà una special guest fuori concorso d’eccezione: la rarissima Fiat 525 SS del 1931. La vettura, appartenente alla collezione di FCA Heritage, è considerata una delle più belle auto italiane prodotte a cavallo tra gli anni Venti e Trenta del secolo scorso. E c’è chi, come la rivista americana Automotive Quarterly, l’ha inserita tra i cinque modelli più belli di sempre.

La Fiat 525 SS, la cui silhouette capeggia anche sulla locandina dell’edizione 2018 del Concorso d’Elengaza Trofeo Salvarola Terme, che sarà esposta all’evento modenese è stata recentemente restaurata. Parliamo di un modello rarissimo di cui al mondo esistono soltanto quattro esemplari.

Costruita tra il 1929 e il 1931 al Lingotto di Torino, la Fiat 525 SS si deve alla matita di Mario Revelli di Beaumont e all’abilità dei battilastra delle Carrozzerie Speciali Fiat. Il modello è derivato dalla Fiat 525 soprattutto per la parte meccanica con sospensioni ad assale rigido e ammortizzatori idraulici. Alcune modifiche, in rapporto ad un motore più potente, furono adottate nell’impianto frenante, dapprima sulle ruote posteriori e poi sulla trasmissione. La carrozzeria, invece, richiama quella della Fiat 525S.

La sigla “SS” è l’abbreviazione di “Supercompresso”, con riferimento ovviamente al motore 6 cilindri in linea che, rispetto alle versioni di serie, era stato potenziato sino a una cilindrata di 3.739 cm3 e con una potenza massima di 88,5 CV a 3.350 giri/min che le permettevano di raggiungere i 120 Km/h. Queste migliorie tecniche consentirono alla vettura di ottenere discreti successi sportivi nella stagione 1930, quando si impose alla Coppa delle Alpi ed alla Coppa delle Venezie.

Leggi altri articoli in Auto Storiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati